Sussurri

Sussurri nell'Antro

Featured

Arrigo Boito, i Racconti, Ed. dell’Antro

In ambito letterario, Arrigo Boito scrisse opere in versi, come il poemetto Re Orso (1865) e quattro racconti, pubblicati su vari periodici e mai più rivisti dall'autore: L'alfier nero (1867-1868), Iberia (1868), Il pugno chiuso (1870) e Il trapezio (1873-1874), rimasto incompiuto. Boito aveva progettato di raccogliere in volume queste novelle (cui se ne doveva aggiungere una quarta), per cui aveva pensato vari titoli complessivi (Incubi, Prose da Romanzo o Idee fisse) ma non ne fece nulla, lasciandole quindi cadere nel dimenticatoio. Sono storie caratterizzate da atmosfere cupe,...
Featured

John Uri Lloyd, Etidorhpa, Ed. dell’Antro, 2014

Etidorhpa, or, the end of the earth: the strange history of a mysterious being and the account of a remarkable journey ("Etidorhpa, o la fine del mondo: la strana storia di un essere misterioso e il resoconto di un viaggio notevole") è un romanzo allegorico fantascientifico del 1895 di John Uri Lloyd, un farmacologo e industriale farmaceutico di Cincinnati, Ohio. Il romanzo è inedito in italiano. Le prime edizioni di Etidorhpa (che altro non è che il palindromo di Aphrodite)...
Brasavola 1
Featured

Antonio Musa Brasavola e la scuola medica ferrarese del Quattrocento

Nel momento in cui i Marchesi d’Este, per opera di Borso, si apprestavano ad avere riconosciuto dal Papa Paolo II il titolo di Duchi di Ferrara, l’affermazione della Signoria Estense si era già compiuta. Essa era avvenuta non solo politicamente ma anche attraverso iniziative culturali che facevano della città un vivace centro di sviluppo dei nuovi indirizzi di pensiero che si suole raggruppare ed identificare col termine di Umanesimo. L’istituzione dell’Università nel 1391 non fu che uno dei passi che...
Featured

Sale, Zolfo e Mercurio… o la Medicina Magica di Paracelso

Nell'attesa di elaborare, assieme alla dott.ssa Belletti, una versione "discorsiva" che riepiloghi il contenuto della Conferenza tenutasi a Ferrara il 4 Giugno 2013, intitolata «Sale, zolfo e mercurio... o la Medicina Magica di Paracelso», riportiamo il file contenente le slides di accompagnamento alla relazione. Tenete controllata, in futuro, questa pagina per scoprire quando verrà completata ed aggiornata con i contenuti mancanti di questo interessantissimo evento. Buona lettura anticipata! (altro…)
Istanbul 3
Featured

Istanbul, caput mundi

A volte si desidera fare qualcosa, ma non se ne trova mai il tempo, la possibilità, o semplicemente la voglia. Serve un pretesto, che finalmente giustifichi l'azione. E visitare un caro amico che parte per un anno di Erasmus in una città tra le più affascinanti del mondo (e che più di una volta se sì è desiderato scoprire) è sicuramente un'occasione da non lasciarsi scappare per scrollarsi di dosso la pigrizia e organizzare il proprio viaggio. Così è successo...
Featured

Johannes Schenck von Grafenberg, Monstrorum Historia Memorabilis, Edizioni dell’Antro, 2013

Johannes Schenck von Grafenberg (20 giugno 1530 - 12 Novembre 1598) è stato un medico tedesco. Studiò a Tubinga, e più tardi esercitò come medico nella città di Friburgo in Brisgovia. Fu il padre del medico Johann-Georg Schenck von Grafenberg (morto nel 1620). Johannes Schenck era una delle autorità più influenti sulla medicina in epoca tardo-rinascimentale. I suoi studi di disturbi del linguaggio causati da lesioni cerebrali sono considerati avanzati per gli standard del XVI secolo, e grazie a questa ricerca...
Featured

Monte Pasubio: la strada delle 52 gallerie

Dicembre, la città è tutta bianca, gli alberi, i tetti e perfino i gatti del quartiere. Che bella la neve che rende tutto più leggero, lento e rilassante. Col freddo e l'aria pungente si sta bene in casa al caldo davanti alla finestra ad ammirare questo candore, questa pace in una silenziosa domenica. Bianco il prato, bianco il foglio che sto sporcando con segni neri della penna, come il prato innevato che pian piano si chiazza di nero del terreno...
Featured

Il manoscritto Voynich

Nel 1912 Wilfrid Michael Voynich (Grodno, 1865 – New York, 1930), antiquario bielorusso divenuto mercante di libri con passaporto inglese e statunitense, acquistò un misterioso manoscritto senza titolo che poi passerà alla storia come "Manoscritto Voynich". Il volume, scritto su pergamena di capretto di discreta qualità (non eccelsa), consta di 102 fogli (204 pagine) scritte ed illustrate a mano, senza che sia presente una sola correzione, né sovra-sottoscrittura di alcun genere. Vi sono anche cinque fogli ripiegati a metà,...
Featured

Gli Elohim: religioni, miti e leggende a confronto

OSIRIDE E GESÙ Indagando sul culto di Osiride ci ritroviamo ad inseguire vicende che legano i quattro angoli del mondo in un comune denominatore. Il culto di Osiride inizia circa quattromila anni fa e vede i suoi albori ad Abido nel 2300 a.C. Questo Dio raggiunge una popolarità tale da far dimenticare il predecessore. Il nome deriverebbe da quello del Dio ariano Asari, noto come Asar; un Asa, un abitante del paese degli Asar, l'antica Asia; vocabolo derivante dal fenicio...
Featured

San Marino. Terra italiana, suolo straniero…

Si sa, in Italia è tutto un po' anomalo rispetto ad altri paesi europei, e forse anche per queste sue peculiarità lo stile italiano è famoso, e inconfondibile, in tutto il mondo. Tra le sue peculiarità, all'interno della penisola italica, la presenza di due microstati: la Serenissima Repubblica di San Marino, o più semplicemente San Marino, e lo Stato della Città del Vaticano (il più piccolo Stato indipendente del mondo in termini sia di popolazione, 994 abitanti, sia di estensione...
Featured

Verso la Terra cava

Da millenni le tradizioni orientali ed occidentali parlano d'un regno popolato da esseri realizzati, situato approssimativamente nell'Himalaya o nel deserto del Gobi; ben poco è stato scritto fini qui su questo luogo, che si dice abbia generato tutti i grandi movimenti spirituali e tutte le grandi mutazioni del pianeta. È per mezzo della proiezione della coscienza (o viaggio astrale) che Anne e Daniel Meurois-Givaudan, sono stati chiamati a penetrare in questo "castello del Graal" dell'umanità, chiamato da alcuni Shambhalla e da altri Regno del...
Featured

La sconfitta della Resistenza

Sono passati oramai sessantasette anni dalla Liberazione o, meglio ancora, da quel fatidico 25 aprile 1945. Ma, storicamente parlando, il fascismo è ancora qui: presente, vivo, zelante. Poco è cambiato da quando il Duce è stato appeso per i piedi a Piazzale Loreto. Anzi: con quest'atto ignobile il CLN fallì la sua missione antifascista, comportandosi esattamente come le milizie repubblichine di Salò. Le radici del fascismo sono penetrate in profondità e in ogni parte d'Italia se ne scorgono le tracce...
Featured

Il Mito di Faust

1. Il mito di Faust rappresenta in maniera efficace e duratura il desiderio di conoscere che anima l'uomo moderno, impegnato a liberarsi progressivamente dai vincoli dogmatici della visione del mondo medievale. Dal Cinquecento in poi, infatti, la presenza di questo mito si rivela costante nella letteratura europea. Tuttavia, anche prima di quest'epoca l'era cristiana aveva offerto una certa quantità di vicende legate ad un patto diabolico, col quale però ci si limitava a perseguire scopi decisamente limitati e utilitaristici,...
Featured

Sui limiti di ogni tentativo di soluzione del problema del divenire

Il divenire è qualcosa di troppo sfumato e indeterminato per poter essere colto dalle rigide categorie della logica classica. Mentre queste presuppongono la dicotomia "essere"-"non essere" attraverso l'utilizzo affermativo o negativo della copula ("è", "non è"), il divenire è la sintesi necessaria di entrambi. Tale sintesi non vanifica la logica formale (che funziona solo su entità "ferme" e "identiche a sé stesse" come i concetti), ma la supera. Trascende il suo ambito di applicabilità. Per fare un esempio concreto: ha...
Featured

Critica al Teorema della Creazione di Bontadini

Dopo le critiche mosse da Hume e da Kant contro le tradizionali prove dell'esistenza di dio, è diventato quasi un luogo comune (sia per i filosofi che per gli uomini della strada) la non dimostrabilità della fede. Molti tra gli stessi credenti - anche nel mondo cattolico – sembrano intellettualmente più vicini a Guglielmo d'Ockham o a Kant che non a Tommaso d'Aquino. Non mancano (e non sono mancati) anche coloro che additano come impresa superba e vanagloriosa pretendere...
Fig. 1: Strati rocciosi alternati: in grigio un deposito piroclastico ricco in potassio e sodio; in ocra un deposito di “Surge” con la presenza di un’Impattite
Featured

I Vulcani della Sicilia

La Sicilia ospita la maggior parte dei vulcani attivi italiani, e tra questi il più famoso è sicuramente l'Etna. Il vulcano che domina Catania non è tuttavia il solo che merita di essere citato, poiché questa regione ospita anche un arco di isole vulcaniche ancora in piena attività. Le Isole Eolie, o Isole Lipari, collocate nel Mar Tirreno, a nord della Sicilia, sono luoghi non solamente turistici, ma anche di enorme interesse geologico. GENESI DELLE ISOLE EOLIE La geologia dell'Arco Eoliano...
Featured

Il Lago di Tovel

Dopo avere letto sui libri di scuola, sentito parlare dai miei genitori e nonni e leggendo ogni volta le indicazioni stradali, la mia memoria proprio non lo ricordava, invece la voglia e la curiosità erano sempre più pressanti. Così durante un weekend in cui mi recavo dai nonni ad Amblar (980 mt s.l.m., Val di Non), colgo l'occasione per andare a visitare l'illustre lago di Tovel (situato sul territorio del comune di Tuenno), ai più conosciuto come il lago...
Publio Cornelio Tacito
Featured

Germanorum libertas

«[...] regno Arsacis acrior est Germanorum libertas»1. Questa celeberrima frase tacitiana è qui usata come asse portante per una breve riflessione sulla libertas nel De origine et situ Germanorum liber2, opera monografica in 46 capitoli sugli usi e i costumi (culturali, economici, giuridici, politici e religiosi) delle numerose popolazioni germaniche, e sulla geografia dei territori in cui esse vissero e commerciarono, alla fine del I sec. d.C. Roma al tempo della Germania Publius (o Gaius) Cornelius Tacitus scrisse il...
Pier Paolo Pasolini
Featured

Pasolini ai tempi del “nichilismo cattolico”

In questi tempi, così profondamente dismessi da ogni genere di serietà, parlare di fede è banale e disarmante: soprattutto se si affronta nel profondo disordine italiano. Nonostante ciò, credo sia necessario discuterne perché non muoia né la coscienza democratica di cittadini della Repubblica Italiana né la coscienza religiosa di credenti e di non credenti. Per iniziare vorrei citare Pier Paolo Pasolini, artista friulano tout-court sapientemente conservato nelle teche della storia italiana dai perbenisti – sinistroidi e destroidi – affinché...
Primo Levi (1919-1987)
Featured

I sommersi e i salvati

Primo Levi (1919 – 1987) scrisse il saggio I sommersi e i salvati (1986) per tentare, dopo 40 anni, di ripercorrere le orme dello sterminio degli ebrei con un passo diverso, più conscio di cosa accadde in quelle lande naziste e di cosa ha cristallizzato sui libri la storia, la sua in primis: «si può oggi bene affermare che la storia dei Lager è stata scritta quasi esclusivamente da chi, come io stesso, non ne ha scandagliato il fondo....
Featured

Gli «Emblemi» di Andrea Alciati

Giovanni Andrea Alciato o Alciati (Milano, 8 maggio 1492 – Pavia, 12 gennaio 1550) è stato un giurista e insegnante italiano, nato nel Ducato di Milano. Nacque a Milano da una famiglia originaria di Alzate, unico figlio di Margherita Landriani, donna di nobili origini, e di Ambrogio Alciati, ricco e influente mercante, che sembra essere stato anche ambasciatore milanese a Venezia e che morì pochi anni dopo la nascita di Andrea. A Milano ricevette una formazione umanistica dai maestri Giano...
Giacomo Casanova
Featured

E Casanova corteggiò la Teologia

A sessant'anni, Casanova, spinto dall'inquietudine che lo aveva dominato lungo tutta la sua avventurosa esistenza, lasciò Vienna, dove era rimasto per quasi due anni al servizio dell'ambasciatore di Venezia Foscarini: come compilatore di dispacci. Aveva tentato senza successo di proporsi all'imperatore Giuseppe II come organizzatore di balli e divertimenti. L'ambasciatore era spirato fra le sue braccia. La vecchia amicizia-inimicizia con Lorenzo Da Ponte, allora poeta dei teatri di corte, non gli era servita a molto. Aveva deciso di recarsi a...
Giacomo Casanova
Featured

I serpenti di Casanova

In Inghilterra, il 15 febbraio del 1615, a ottantun anni di distanza dal naufragio nel quale, non ancora adolescenti, si riteneva che fossero periti, Edouard e Elisabeth si presentano nel castello del conte di Bridgend al loro padre, Jacques Alfrède, di centonove anni, e alla loro madre Guillemine, centoseienne. A queste circostanze già abbastanza straordinarie si aggiunge un fatto che ha dell' incredibile: Edouard e la sorella dimostrano appena venticinque anni. Una vecchia, presente alla scena insieme a un...
Raffaello Sanzio, Stanza della Segnatura - la Teologia, Palazzi Pontifici (Vaticano)
Featured

Analisi delle contraddizioni e aporie a cui portano inevitabilmente i concetti tradizionali di Dio

Cosa intendiamo con DIO? Un essere infinito ed illimitato?Allora un siffatto essere non può creare nulla, perché per farlo dovrebbe essere in qualche modo limitato da ciò che crea; come giustamente disse il filosofo G. Gentile "dio, per essere dio, renderebbe impossibile il mondo", in quanto nella sua totalità ed infinità onnicomprensiva dovrebbe esistere soltanto lui, senza lasciare spazio ad altro. L'infinito è – in quanto tale – onni-inclusivo: non si può dare un "aldilà" o un "al di...
David Hume [1711-1776]
Featured

Saggio filosofico su David Hume

Dimostrare l'esistenza di dio e la natura dei suoi attributi è un superbo obiettivo che, nel corso dei secoli, ha tormentato le menti di moltissimi autorevoli pensatori, i quali si sono ingegnati per trovare argomenti che fossero stringenti e atti, se non a convertire, quantomeno a far riflettere anche gli atei più irriducibili. Data la natura viscerale di ogni credenza che trascende la sfera razionale, dio e la religione, forse più di qualsiasi altro argomento, hanno ispirato diatribe e...
Pieter Paul Rubens, 'La morte di Seneca', 1615, Madrid, Museo del Prado
Featured

L’incomunicabilità tra gli intellettuali e il potere nella Roma antica

Considerando l'incomunicabilità come impossibilità di comunicare, di stabilire un rapporto, uno scambio di dati o di esperienze, è facile capire come si possa parlare di incomunicabilità tra intellettuali e potere in un'epoca in cui dilagava il dispotismo. Verso la fine del principato di Augusto, che in un primo momento aveva concesso protezione alle lettere senza soffocare la libertà di espressione, si assiste ad un'assunzione di atteggiamenti più rigidi e intolleranti verso gli intellettuali. Questo non tanto per insofferenza senile...
Featured

Le Piramidi di terra di Segonzano

Segonzano è un piccolo paese tra Cavalese e Cembra, sulla valle dell'Avisio, importante affluente dell'Adige. L'Avisio nasce dai ghiacciai della Marmolada, proprio nel cuore stesso della regione dolomitica. La natura qui ha plasmato una delle sue molte bizzarrie: delle incredibili piramidi di terra. La vallata è chiamata dapprima Val di Fassa, poi Val di Fiemme, ed infine Val Cembra, e attraversa un territorio profondamente mutato dal lavoro dell'uomo. In questa parte bassa della valle, alle porte di Trento, il...
Walter Benjamin [Charlottenburg, 15 luglio 1892 – Portbou, 26 settembre 1940]
Featured

Walter Benjamin e l’Arte

Nella società industriale massificata può esistere l'arte autentica?Questo interrogativo ha interessato una parte rilevante del pensiero estetico novecentesco. Adorno, Marcuse, Horkheimer, Heidegger sono tra i principali pensatori che han elaborato sofisticate risposte a questo quesito. Tra questi spicca Walter Benjamin che nel notevole testo L'opera d'arte nell'epoca della sua riproducibilità tecnica del 1936 ha lasciato in eredità un contributo prezioso e raffinato su tale ambito. L'elemento che maggiormente si delineava negli anni Trenta del Novecento riguardava il rapporto tra...
Emmanuel Lévinas (Kaunas, 12 gennaio 1905 – Parigi, 25 dicembre 1995)
Featured

Noi, comunicatori di incomunicabilità

«Il nostro rapporto col mondo, prima ancora di essere un rapporto con le cose, è un rapporto con l'Altro. È un rapporto prioritario che la tradizione metafisica occidentale ha occultato, cercando di assorbire e identificare l'altro a sé, spogliandolo della sua alterità.»   Il nucleo tematico della filosofia di Lévinas è una ricerca sulla relazione con Altri come unico sensato orizzonte etico dove l'essere non è, e non può essere, una totalità unitaria a sè stante ma può sostanziarsi solamente come pluralità sociale. "L'essere non è...
Le sorgenti a Roma
Featured

Gli acquedotti romani – Struttura e Funzionamento

Gli acquedotti romani raccoglievano l'acqua da diverse sorgenti naturali situate a notevole distanza dalla città (la più lontana era quella dell'Anio Novus, 59 miglia o 87 km ad est di Roma). L'aqua veniva scelta in conseguenza di molti fattori: la sua purezza, il suo sapore, la sua temperatura, le sue supposte proprietà medicamentose, attribuite ai sali minerali contenuti, e la posizione delle sue sorgenti, che dovevano essere visibilmente pure e limpide, inaccessibili all'inquinamento e prive di muschio e...
Joseph Conrad (Berdicev, 3/12/1857 – Bishopsbourne, 3/8/1924)
Featured

Riscoperta di un classico: «Cuore di tenebra» di Joseph Conrad

Cuore di tenebra (Heart of Darkness) è un breve racconto di circa 150 pagine scritto dallo scrittore polacco Joseph Conrad (3.12.1857 - 3.8.1924) nei primi del 1900. Fu pubblicato nel 1902, anche se apparve inizialmente nel Blackwood's Magazine nel 1899 diviso in tre episodi. Viene considerato uno dei classici della letteratura del XX secolo e considerato uno dei più grandi capolavori di Conrad: racconta dell'epoca del colonialismo in Congo e della smania di ricchezza (in quel caso l'avorio) che corrode l'uomo....
La Nazareth creata trecento anni dopo Cristo.. Dov’è il monte e il precipizio?
Featured

Gamala, la città che ispirò la vera storia di Gesù

Cristo, Madonna e santi Apostoli, protagonisti indiscussi della novella evangelica, sono ricoperti di uno straordinario velo intriso di enigmaticità che dopo 2000 anni, sino ad oggi, è ancora capace di far vivacemente parlare di loro. Già nel 178 d.C., Celso - filoso Platonico del II secolo celebre per la sua critica al primo cristianesimo nascente - nel suo Discorso Vero scrisse: «Colui al quale avete dato il nome di Gesù, in realtà non era che il capo di una...
Ettore Scola
Featured

Gruppo di famiglia in un inferno: la Famiglia nel Cinema italiano contemporaneo

Il primo autore italiano capace di analizzare efficacemente i rapporti che intercorrono tra gruppi di amici e congiunti, è stato, a mio parere, Ettore Scola.Già in C'eravamo tanto amati (1974), un piccolo nucleo di tre amici è ritratto, attraverso gli anni, con uno sguardo che indugia con forza sui legami dettati dalla contingenza, dal caso ma anche dalla volontà di tenersi reciprocamente (ciò non vale per il personaggio interpretato da Vittorio Gassman). Sarà soltanto però con i successivi La...
Featured

Il fuoco segreto

Il Signore degli Anelli è uno delle più belle e raffinate opere della letteratura di tutti i tempi. In questo capolavoro, che trascende la semplicistica definizione di romanzo fantasy, John Ronald Reuel Tolkien è riuscito mostrarci un'esperienza di vita mitologica che scende in profondità nell'animo umano e ci dà le chiavi di accesso per la via che porta alla 'Tradizione Primordiale'. Howard Phillips Lovecraft sosteneva che non era lo scrittore che inventava un mondo fantasy, ma era il mondo stesso...
Elémire Zolla
Featured

Rasputin secondo Zolla

Nel 1972, durante un giro di conferenze sul satanismo in città italiane, accadeva quasi dovunque lo stesso episodio; qualcuno dal pubblico si alzava per proporre come esempio di essere satanico Rasputin. A tanta distanza di tempo, com'era intatta la sua fama! E che cosa rispondere? In tali circostanze i generi letterari possibili sono ben pochi, giusto l'epigramma, il monito, l'epigrafe, la battuta; non era il caso di tentare una difesa della memoria così efficacemente oltraggiata, fu appena possibile ammonire che...
Alfred Kubin (1877-1959)
Featured

Il sogno dentro la realtà: Alfred Kubin

Alfred Leopold Isidor Kubin, illustratore, pittore, disegnatore, incisore e scrittore (scrisse racconti autobiografici, diari, lettere, saggi e un romanzo) nasce nel 1877 in Boemia, nella città di Litoměřice, che venne inglobata poi nell'Impero Austro-Ungarico. Dal 1898 al 1901, Kubin studia alla Scuola d'Arte e Mestieri Schmitt Reutte, poi alla Munich Academy e, dopo gli studi, lavora come apprendista a Klagenfurt presso un fotografo. Alla morte prematura della madre (per tisi), la pianista Johanna Jenny nel 1896, il giovane...
Isaac Newton (1795)
Featured

Il grande visionario

William Blake nasce il 28 novembre del 1757 a Soho, Londra, dove trascorre la maggior parte della sua vita. È il terzo di sette  fratelli, il padre vende maglieria, mentre la sua casa, in un angolo tra Broad Street e Marshall Street, si trova in un terreno di un ex antico cimitero. Fin da piccolo Blake non sopporta restrizioni e regole, tanto che non frequenta la scuola, ma viene educato in casa, soprattutto dalla madre, Catherine Wright Armitage. I...
Wilhelm Reich
Featured

Orgonomia ed Energia Orgonica

«L'amore, il lavoro e la conoscenza sono le fonti della nostra vita.Dovrebbero anche governarla.»Wilhelm Reich L'Orgonomia è la scienza che studia l'energia cosmica primordiale, pre-atomica, presente ovunque nell'universo: l'energia da cui deriva tutto ciò che vive. Il suo scopritore è stato il dott. Wilhelm Reich ed il termine da lui coniato deriva dai termini orgasmo ed organismo. Infatti, sono stati i suoi studi sulla funzione dell'orgasmo a portarlo alla scoperta dell' energia orgonica. L'energia orgonica è l'energia vitale cosmica,...
Rea consegna a Crono una pietra al posto di Zeus
Featured

Ciclo dei miti della Creazione – Cultura Greco-Romana

In principio era il Caos...Secondo Esiodo (Theogonia) il Caos corrispondeva al vuoto senza fine. Secondo Ovidio, invece, era una massa indistinta e senza forma che, in modo disordinato, conteneva il seme della vita e nella quale, poi, la Divinità aveva posto l'ordine. A dare inizio al tutto fu Chronos (il Tempo) che, procedendo dal buio verso la luce, fece nascere la Notte, l'Erebo, l'Etere e il Caos. La Notte simboleggiava il buio assoluto, l'Erebo il buio dell'Abisso primordiale, l'Etere era la...
Featured

Il malinteso frainteso: ‘excursus’ su Céline

Molto è stato scritto su Louis-Ferdinand Céline (pseudonimo di Louis-Ferdinand Auguste Destouches, 1894-1961) e ormai frequenti sono i saggi che trattano di questo straordinario romanziere francese che, per il suo stile e i suoi burrascosi trascorsi ideologici e politici, seppe spaccare in due il fronte della critica nazionale e internazionale, provocando infinite e violente polemiche, ma anche curiose convergenze di opinione. Basta dare un'occhiata alle più recenti biografie (come ad esempio quella, molto dettagliata e critica, di Philippe Alméras -...
Featured

Incontro con un uomo straordinario: Georges Ivanovič Gurdjieff

Nell'agosto del 1944, un vecchio signore dall'aspetto vagamente orientale uscì dal suo appartamento al numero 6 di Rue des Colonels-Renard ed attraversò le vie concitate di una Parigi in cui gli occupanti tedeschi si preparavano a fare i bagagli. Era diretto alla camera d'ospedale dove un giovane di poco più di trent'anni stava morendo per le conseguenze dell'infezione ad una ferita procuratagli da un bombardamento americano. Il giovane si chiamava Luc Dietrich, aveva scritto due romanzi1 ed era indubbiamente...
Featured

Dachau

Questa è una storia che non andrebbe raccontata. Perchè non sarebbe mai dovuta accadere. Ci sono luoghi, però, che andrebbero visitati almeno una volta nella vita. La cittadina di Dachau si trova nei pressi di Monaco di Baviera. Entrando in città si ha esattamente la sensazione che ci si aspetta da un paese bavarese. Colline verdi, aiuole immacolate e multicolori, pulizia e ordine ovunque. Eppure poco più di 70 anni fa, per molti, questo paesaggio fu sinonimo di terrore...
Featured

Piccolo Compendio di Simbologia

La parola simbolo deriva dal greco Σύμβολον (sùmbolon) dalle radici σύμ- (sym-, "insieme") e βολή (bolé, "un lancio"), ed ha il significato approssimativo di mettere insieme due parti distinte. Nella lingua corrente delle Grecia antica, il termine simbolo (Σύμβολον) aveva il significato di "tessera di riconoscimento" o "tessera ospitale", secondo l'usanza per cui due individui, due famiglie o anche due città spezzavano una tessera, di solito di terracotta, e ne conservavano ognuno una delle due parti a conclusione di un accordo...
Joaquìn Sorolla y Bastida, Ritratto di José Ortega y Gasset
Featured

Vita e pensiero di José Ortega y Gasset

Filosofo, insegnante di metafisica, saggista dalla scrittura chiara ed elegante, José Ortega y Gasset nasce il 9 maggio 1883 a Madrid, in un ambiente ricco di stimoli intellettuali. Per dare un'idea dello straordinario clima intellettuale che si respirava in casa Gasset, basti dire che il padre era un giornalista, il nonno materno fondatore e proprietario del più importante giornale liberale dell'epoca (El Imparcial), e quello paterno fondatore di numerose riviste, oltre che opinionista su diversi giornali spagnoli. Infine, lo...
Featured

Riassunto di Storia Mesopotamica

La civiltà babilonese lega le proprie origini ed il proprio splendore alla città di Babilonia, che letteralmente significa "Porta del Dio", sulla cui fondazione aleggiano svariate ipotesi, secondo quanto ci hanno tramandato le fonti storiche più accreditate: Erodoto, Diodoro Siculo, Strabone, Flavio, Berosso, vari libri della Bibbia e testi cuneiformi babilonesi. La città di Babilonia è citata già intorno al 1500 a.C., quando nell'area mesopotamica gli ittiti fecero la loro prima comparsa. Una delle ipotesi fa risalire la fondazione...
Featured

Messaggi subliminali

«Ascoltami bene, signora. Siamo nei guai, tutto il mondo è nei guai,ci stanno circondando e noi non ce ne accorgiamo,riesci a vederli soltanto con questi occhiali.Ti giuro che con questa roba ci stanno controllando,non so cosa siano o da dove vengano ma dobbiamo fermarli!» - John Nada, nel film Essi Vivono, di John Carpenter -   Definizione data dal Dizionario Online HOEPLI:subliminale[sub-li-mi-nà-le]agg. (pl. -li)1 MED Di stimolo che non raggiunge l'intensità sufficiente per manifestarsi Definizione data dal Wikizionario:subliminale(pl: subliminali)1 nascosto, invisibile...
Tiziano Terzani
Featured

La risposta di Tiziano

In memoria del grande giornalista, pensatore e filosofo Tiziano Terzani, e quantomai attuale in quanto ad argomento del testo, voglio di seguito riportare il testo integrale della risposta che egli dette ad Oriana Fallaci, per iscritto sul Corriere della Sera del 8/10/2001), in tema di "problema islamico". In un paese come il nostro - che si configura oggi più che mai come porto di sbarco e porta per l'Europa nei confronti di tutte le popolazioni del bacino del Mediterraneo...
Capo di Ponte, Val Camonica
Featured

Incisioni rupestri nella Val Camonica

L'Unesco è un ente delle Nazioni Unite che dal 1945 protegge e promuove la cultura, l'istruzione e la scienza in oltre 180 nazioni del mondo. Il suo compito più importante, o se volete meglio conosciuto, è quello di mantenere una lista dei luoghi riconosciuti come Patrimonio dell'Umanità, ovvero opere della natura o dell'uomo da preservare e promuovere per via della loro indubbia importanza dal punto di vista storico, artistico e paesaggistico. L'Italia è la nazione con il maggior numero...
Francis Bacon
Featured

Francis Bacon: la vita, la tecnica e lo stile

Francis Bacon nasce il 28 Ottobre 1909 a Dublino, secondo di cinque figli. Suo padre Edward, a suo dire un discendente di Sir Francis Bacon, filosofo e cancelliere d'Inghilterra (1561-1626) è un ex militare divenuto allevatore di cavalli mentre sua madre Winifred è una donna socievole e colta. Allo scoppio della Prima Guerra Mondiale (1914) la famiglia si trasferisce a Londra. I successivi spostamenti della famiglia dovuti al lavoro del padre condizioneranno molto la sua educazione, incompleta e irregolare,...
Featured

Mediterraneo orientale (8 Giugno 1967): ‘Affondate la Liberty!’

L'8 Giugno 1967, durante la guerra arabo-israeliana dei sei giorni, le acque del Mediterraneo Orientale furono scenario di un inspiegabile attacco delle forze aeree e navali israeliane contro un'unità della marina degli Stati Uniti, la USS Liberty. In breve riportiamo una cronaca dell'episodio, ricordando come da allora le sue dinamiche non siano mai state chiarite andando ad aggiungersi all'elenco, purtroppo sempre più lungo, dei misteri della nostra storia contemporanea. Abbiamo scelto di ricostruire questa tragedia, omettendo deliberatamente i particolari...
La 'Visitazione' di Jacopo Carrucci detto il Pontormo (1528)
Featured

La visitazione del Pontormo tra riforma e antecedenti pittorici

La se il punto più alto di quella che A. Chastel (Storia dell'arte italiana, Laterza, Bari, 1983, p. 397), definisce il primo periodo della Maniera; quello dell'orientamento anticlassico. A Firenze, artisti come il Rosso Fiorentino e lo stesso Pontormo, forzarono i modelli dei loro maestri, Leonardo, Michelangelo e Raffaello, producendo opere suggestive e visionarie. Eppure questo dipinto non è solo un tentativo di reinterpretare modelli precedenti, anche se vedremo in seguito i suoi legami con un'opera antecedente, ad un'attenta...
Baldo Savonari, Omaggio a Paolo Uccello, 1985-86, Olio su tela cm 450 x 200
Featured

Baldo Savonari e il ‘suo’ Futurismo

Il pittore 'futurista' Baldo Savonari mi concede un'intervista nel suo studio per ripercorrere insieme la storia e gli obiettivi di un movimento avanguardista made in Italy. Obiettivo dell'intervista non vuole però limitarsi al solito ragionamento chiuso imposto dai media, ma vuole comprendere l'Arte come mezzo di comunicazione, capace di trasmette un messaggio rivoluzionario attraverso la tecnica; per accendere infine un possibile scenario attuale richiamando un noto designer innovativo del settore automobilistico. Chi è Baldo Savonari? Rispondo citando le sue...
Athanasius Kircher (Geisa, 12 maggio 1602 – Roma, 28 novembre 1680)
Featured

Il Voynich: uno degli ultimi misteri ‘su carta’

Il manoscritto Voynich è un libro di 22,5 centimetri per 16, dallo spessore di circa 4 centimetri. È formato da 102 fogli, che danno un totale di 204 pagine scritte e illustrate. In origine, i fogli erano 116, come si è potuto dedurre dalla rilegatura dei vari fascicoli. Vi sono anche cinque fogli ripiegati a metà, tre fogli ripiegati tre volte, un foglio piegato quattro volte ed un foglio con ben sei ripiegature. Tutto il manoscritto è fittamente coperto da una scrittura sconosciuta; si...
Featured

Atlantide: leggenda o realtà?

La leggenda Atlantide è forse una delle più antiche che l'uomo conosca; infatti la sua origine si perde nella notte dei tempi. Nel corso dei secoli ci sono giunte tantissime testimonianze riguardo questa antica civiltà e molte o forse tutte non sono altro che leggende, che da generazioni ispirano la fantasia dell'uomo. Stando ad esse, Atlantide è un'isola o addirittura un continente di grandi dimensioni che sparì in un solo giorno dopo un violento cataclisma e che fu menzionata per la prima volta da Platone...
Featured

Omaggio ad Alfredo Castelli ed alla ‘Cultura Alternativa’

Da libraio, persona intrinsecamente curiosa ed accanito lettore quale sono, mi ha interessato sin da molto giovane sia la cultura tradizionale ed istituzionalizzata, reperibile attraverso i canali 'ortodossi' (scuola, biblioteche pubbliche, librerie, riviste, etc.) sia d'altro canto tutta quella conoscenza 'underground' che sentivo trasparire da certe opere letterarie, da taluni testi di ricerca ed da una vasta mole di fonti mediatiche divenute in tempi recenti sempre più accessibili, anche grazie ad Internet. Pertanto, se durante la mia adolescenza dovevo fare salti...
L'Alef, la prima lettera dell'alfabeto ebraico
Featured

Ciclo dei miti della Creazione – Leggende ebraiche

Una delle più antiche tradizioni orali degli Ebrei afferma che in principio, ossia circa 2000 anni prima del Cielo e della Terra, furono create sette cose. Nell'ordine, vengono elencati la Torah, il Trono di Dio, il Paradiso, l'Inferno e il Tempio celeste. Seguono descrizioni ed informazioni in merito alle prime cinque ma non sono specificate le altre due.  Sempre nella stessa fonte, si ipotizza che le mancanti potrebbero essere: una gemma con inciso il nome del Messia, ed una Voce che grida ai...
Epicuro
Featured

Etica Epicurea

La riflessione morale elaborata da Epicuro costituisce, assieme a quella scaturita dalla scuola filosofica stoica e dai meno organizzati movimenti scettici e cinici, una delle gemme preziose del pensiero ellenistico. Il progetto politico di Alessandro Magno ( 356 – 323 a.C ) aveva portato sconvolgimenti così grandi nella società greca, da provocare la fine di quel che viene denominato dagli storici periodo classico e dar inizio a quello ellenistico. Tale periodo storico interessò il mondo greco nell' arco temporale...
Featured

Appunti per una storia dei Magi

Nel corso dei secoli, molte leggende sono fiorite attorno a 3 famosi personaggi, chiamati in greco Màgos, in persiano Magu, in avestico Mogu, che percorsero un lungo viaggio, guidati da una stella, per raggiungere il luogo ove era nato il 'Salvatore del Mondo'. Il vangelo di Matteo li chiama Magi venuti da Oriente e, probabilmente, essi appartenevano ad una setta di seguaci di Zarathustra o, forse, ad una fazione costituita ancor prima, dai sacerdoti di Ahura Mazda, dio dello...
San Giacomo Maggiore
Featured

La leggenda di San Giacomo nella ‘Cronaca’ di Jacopo da Varagine

Dopo la morte di Gesù, Giacomo il maggiore, figlio di Zebedeo e fratello di San Giovanni evangelista, cominciò il suo apostolato in Spagna ma... con scarso successo, perché riuscì a radunare solo 9 proseliti! Deluso, tornò a Gerusalemme ma, anche qui, all'inizio trovò ben poco seguito (un solo discepolo) sino a che un mago locale di nome Ermogene, sostenuto dai Farisei, cercò di screditarlo e inviò contro di lui un collaboratore, Fileto, con il compito di palesare miracoli...
Featured

The Last Question: Asimov salta nel futuro

Nella cultura universale, gli scrittori di fantascienza sono sempre stati collocati, forse relegati, in una categoria "a parte" della letteratura. Anche autori come Jules Verne, Herbert George Wells, Isaac Asimov, Arthur Charles Clarke, ecc. di cui pur è stata celebrata l'inventiva, l'erudizione e la perfezione stilistica, nella scala dei valori non sono mai stati accostati ai mostri sacri del 'pensiero' o della 'penna', come Aristotele, Johann Wolfgang von Goethe, Albert Einstein, Immanuel Kant, ed altri. Tra chi ha viaggiato con la...
Georges Simenon [Liegi, 13 febbraio 1903 – Losanna, 4 settembre 1989]
Featured

Il baraccone degli specchi: appunti sullo straniamento in letteratura

Iniziare un romanzo di Georges Simenon è per me un piacere che si rinnova ogni volta. Eppure l'altra notte mi è successo qualcosa d'insolito, qualcosa comune all'esperienza di tutti quei fortunati lettori che si sono imbattuti nella descrizione di uno straniamento: «Félicie corse avanti, tese il braccio, spinse la porta a vetri. Fu allora che scattò la suoneria e fu allora che il fenomeno si verificò. Non era una suoneria qualunque. Dietro la porta erano appesi dei tubi di...
Lo scrittore Norman Berrow
Featured

Norman Berrow, un giallista apparso e… scomparso

Risulta pressoché impossibile stilare un articolo esauriente sul grande Norman Berrow, questo misterioso autori di libri gialli vissuto nella prima metà del XX sec.: le notizie che lo riguardano, infatti, sono pochissime, quasi inesistenti. Ogni informazione su di lui è lacunosa ed approssimata, poco più che un "si dice...": secondo ciò che ha riferito Bill Pronzini, il suo editore, Norman Berrow nacque in Nuova Zelanda, fu sposato e trascorse alcuni anni a Gibilterra durante gli anni '30: lì, infatti, sono ambientati alcuni...
Clicca per ingrandire
Featured

Le Sette Meraviglie del Mondo Antico

Si parla spesso delle celeberrime "Sette Meraviglie del Mondo", ma altrettanto spesso si ha difficoltà a ricordarsele tutte, ed ancor più difficile è sapere i dettagli salienti di ciascuna di esse: dov'erano, chi le costruì, com'erano fatte e come scomparvero. Mi sembra pertanto utile stilare un articolo che riassuma le loro caratteristiche principali ed illumini il lettore comune su alcune nozioni di base in materia di Storia Antica. È buona norma iniziare con il loro elenco: I Giardini...
Søren Kierkegaard
Featured

La Filosofia dell’Esistenza nel pensiero di Søren Kierkegaard

La filosofia di Kierkegaard prende le mosse da una critica rivolta alla sistema hegeliano. Nel complesso ed organico pensiero di Hegel, la singolarità viene ad assumere una posizione irrilevante rispetto alla totalità entro cui si inserisce. Il singolo assume valore solo se lo si considera entro la cornice generale in cui è posto, ma non viene rivestito di una sua autonomia, di una sua particolarità degna di essere analizzata e di divenire il centro di un discorso filosofico. L'individuo...
Moshe Idel
Featured

Cabbalisti notturni

Le interpretazioni dei sogni sono possibili, e hanno senso, perché i sogni sono essi stessi interpretazioni anche se non di testi stabiliti e immutabili. L'attività onirica dà comunque origine a qualcosa che è al tempo stesso una realtà indipendente e l'interpretazione di qualcos'altro, per quanto elusivo. Nell'interpretazione freudiana, i sogni riflettono livelli inconsci della psiche: sognando, entriamo in contatto con una realtà diversa, per sua natura celata. In psicoanalisi, il sogno porta in superficie il rimosso, e anche per...
Marc Twain e Stephen King
Featured

Alla scoperta di un’America nascosta: Mark Twain e Stephen King rimuovono il velo di Maya

«Tutta la letteratura americana deriva da un libro di Mark Twain che si chiama Huckleberry Finn». È questo il giudizio che Hemingway dà del capolavoro di Twain e data questa premessa può risultare arduo accingersi ad un'analisi dell'opera, soprattutto dato il numero già molto elevato di critici e studiosi che vi si sono dedicati; ancora di più se si tenta di accostare questo cosiddetto "classico per ragazzi" ad un autore che apparentemente ha ben poco a che vedere con...
Featured

Argento colloidale, il più importante antibiotico naturale

Prima dell'avvento degli antibiotici nel 1938, l'argento colloidale era considerato come uno dei fondamentali trattamenti per le infezioni. È stato provato essere efficace contro più di 650 differenti malattie infettive, a confronto degli antibiotici chimici che forse lo sono contro una mezza dozzina. Prima del 1938 l'argento colloidale era considerato uno dei fondamenti del trattamento antibiotico. Quando furono scoperti gli antibiotici l'uso dell'argento fu abbandonato: ma circa 40 anni dopo, il suo impiego e la sua efficacia furono rivalutati,...
Gabriele d'Annunzio in una cartolina commemorativa
Featured

Viaggio al Vittoriale degli Italiani

Ad essere sincero, fino a poco tempo fa non sapevo nemmeno che esistesse il Vittoriale degli Italiani e conoscevo molto poco la figura di Gabriele d'Annunzio, Principe di Monte Nevoso1. Il Vittoriale dovrebbe essere la seconda casa più visitata d'Europa, dopo quella di Shakespeare. Il tutto ha inizio in uno dei tanti pomeriggi passati alla Libreria «l'Antro di Ulisse», grazie alla rivista Nemo #8 (Maggio 2009) dal titolo 'Guida rapida al Vittoriale': "una pubblicazione senza pretese riservata ai benevoli...
Lo scrittore Chuck Palahniuk
Featured

Cappuccetto Rotto, Biancaneve sotto i Nani e le favole per adulti di Chuck Palahniuk

Cappuccetto Rotto e Biancaneve sotto i nani erano due tra i tanti titoli che negli anni '70 popolavano le edicole nel settore "fumetti per adulti". Erano favole, appunto, che mischiavano sesso ridanciano e un po' becero a personaggi entrati a far parte di quello che una volta era chiamato immaginario collettivo, una definizione che, ironia della sorte e delle mode, non è più trendy proprio in un epoca dove la diffusione e la fruizione delle immagini è più che...
Featured

Gli amanti senza volto: un’indagine su René Magritte

Les amants o Gli amanti I & II di René Magritte, sono due oli su tela dipinti a Parigi e datati 1928. Due versioni aventi pressoché le stesse dimensioni; oggi quella che indicheremo come prima (54,0x73,0 centimetri) è esposta all'Australian National Gallery, mentre la seconda (54,0x73,4 centimetri) al MoMA di New York, dono di Richard S. Zeisler. In entrambe le opere il bianco del lenzuolo, tono che dà luce per eccellenza, introduce lo sguardo dello spettatore alla scena: il...
16 milioni di colori' vs '16 colori
Featured

Vita e morte dell’Informazione nell’era digitale

Recentemente mi è stato domandato cosa ne penso degli eBook, i libri elettronici che stanno guadagnando in popolarità grazie ad appositi "lettori", come il Kindle di Amazon oppure l'iPad di Apple (a cui la definizione di "eBook reader" va molto stretta), e che secondo alcuni minacciano il mondo dell'editoria cartacea. Beh, non sono stato in grado di emettere un giudizio definitivo e ho dovuto limitarmi a un elenco di vantaggi e svantaggi della nuova tecnologia. In seguito, riflettendo nuovamente...
Il più antico tricolore italiano esistente (Museo del Risorgimento, Milano)
Featured

Breve storia del Tricolore italiano

«Sii benedetta! Benedetta nell'immacolata origine, benedetta nella via di prove e di sventure per cui immacolata ancora procedesti, benedetta nella battaglia e nella vittoria, ora e sempre, nei secoli! Non rampare di aquile e leoni, non sormontare di belve rapaci, nel santo vessillo; ma i colori della nostra primavera e del nostro paese, dal Cenisio all'Etna; le nevi delle alpi, l'aprile delle valli, le fiamme dei vulcani.E subito quei colori parlarono alle anime generose e gentili, con le ispirazioni e gli effetti delle virtù onde...
Affresco tratto da una Chiesa Nestoriana in Cina
Featured

Il “regno meraviglioso” del Prete Gianni

Durante il medioevo si favoleggiava molto su chi e che cosa ci fosse "al di là della Terra Santa", e tra i tanti racconti di viaggio, ad un certo punto divenne nota una leggenda, che narrava di un "regno meraviglioso", quello del Presbyter Johannes, che si supponeva situato in un punto imprecisato... tra la Babilonia e le Indie. Questo regno favoloso affascinò ed ossessionò studiosi, scienziati, letterati, filosofi e regnanti per almeno quattro secoli. Il regno di Prete Gianni costituiva, in...
Featured

Della Storia della Camorra

Dall'incipit del libro:«La Camorra potrebbe esser definita l'estorsione organizzata: essa è una società segreta popolare, cui è fine il male. È utile studiarla da vicino, non solo per osservare i costumi ancora poco conosciuti e offrire qualche singolarità di più alla curiosità del pubblico, ma soprattutto per mostrar i veri ostacoli che l'Italia incontra a Napoli. I pubblicisti stranieri, quelli in specie, che a profitto di certe teorie e forse di certe ambizioni hanno avversato l'unità italiana, attribuiscono questi...
Le strade dell’innocenza
Featured

La scrittura di James Ellroy

Cognome: Ellroy Nome: Lee Earle (detto James) Nato a: Los Angeles, il 4 marzo 1948 Segni particolari: 1) Scrittura: Il Far-West con i suoi personaggi (sceriffi e fuorilegge, indiani e cow-boy, giudici e giudicati) torna come emblema nell'America a cavallo tra le due Guerre e viene trasformato da Ellroy in una specie di bolgia dantesca, dove buoni e cattivi si confondono, commettono quasi gli stessi reati e gli stessi soprusi, parlano una lingua simile e si distinguono solo per...
Vol. 1: tavola tra le pagg. 486 e 487
Featured

La ‘Musurgia Universalis’ di Athanasius Kircher

Il libro costituisce una delle "pietre miliari" della musicologia ed è stato molto influente nello sviluppo della musica occidentale - in particolare quella di J.S. Bach (1685-1750) e di L. Van Beethoven (1770-1827). Il suo autore (Geisa, 1602 – Roma, 1680) ha vissuto e ha lavorato presso il Collegio Romano a Roma, per la maggior parte della sua vita, e la sua posizione al centro di una grande organizzazione internazionale - la Compagnia del Gesù - ha avuto due...
I lampioni a gas rischiaravano le città; venivano accesi la sera e spenti all’alba.
Featured

Nikola Tesla: un talento scomodo

Secondo le sacre scritture, all'inizio il mondo era immerso nelle tenebre quando Dio disse: "Sia la luce. E la luce fu!" Il fiore di loto si era schiuso e la luce aveva inondato l'intero universo; la divinità si era risvegliata. Oggi tutti noi ripetiamo quel gesto quando entriamo in una stanza immersa nel buio e premiamo l'interruttore che permette alla corrente elettrica di correre lungo il filo fino alla lampadina che, accendendosi, illumina l'ambiente. Abbiamo il difetto di dare...
La macchina LHC (Large Hadron Collider)
Featured

C.E.R.N.: ricreata in laboratorio la ‘zuppa primordiale’

Roma, 26 Novembre 2010. Nuovo successo al C.E.R.N. di Ginevra. LHC (il Large Hadron Collider) il più grande accelleratore nucleare al mondo nonché la più potente macchina della scienza mai costruita dall'uomo, ha infatti ricreato in laboratorio la 'zuppa primordiale', quel pizzico di materia esistita nei primi istanti di vita dell'Universo successivi al Big Bang. L'annuncio è arrivato il 26/11/2010 dal Centro Europeo di Ricerche Nucleari di Ginevra. "Durante i run di queste settimane con ioni pesanti, è stato...
Giulio Morina, 'Miracolo del Pane', Museo della Santa, Corpus Domini, Bologna
Featured

Miracoli al Corpus Domini di Ferrara

Figura di alta dignità spirituale e maestra d'umiltà, Caterina Vegri (Caterina de' Vigri, o da Bologna, nata a Bologna l'8 settembre 1413 e morta ivi il 9 marzo 1463), è stata una religiosa italiana, fondatrice e prima badessa del monastero delle clarisse del Corpus Domini a Bologna: è stata canonizzata da papa Clemente XI il 22 maggio 1712. Visse buona parte della sua vita religiosa all'interno delle mura del Corpus Domini di Ferrara (tra gli anni 1426 e 1456)....
Featured

Il ‘Pampapato’ ferrarese

"La città, grande come Tours, è in perfetta pianura; numerosi i palazzi, larghe e diritte la maggior parte delle vie, scarsa la popolazione... Qui servono la frutta sui piatti. Le strade sono tutte pavimentate di mattoni..." Michel Eyquem de Montaigne, Viaggio in Italia Questo è il ritratto che, in pochi ed essenziali enunciati, Michel de Montaigne traccia di Ferrara, città di passaggio nel corso del viaggio in Italia che il letterato e filosofo francese intraprese negli anni Ottanta...
Rabelais, impegnato a leggere...
Featured

Le Dita nel Naso: appunti per una Storia semiseria d’una parte anatomica in Letteratura

Nel libro quarto, capitolo nono, di uno dei capolavori del Cinquecento francese, Gargantua e Pantagruele, François Rabelais fa giungere i suoi personaggi sull'isola immaginaria di Ennasin, ovvero l'isola degli "snasati". Qui tutti sono parenti l'un l'altro, ma nessuno è parente nel senso comunemente inteso. Il capitolo, in realtà, è soltanto un espediente che permette all'autore di elencare una serie di epiteti per i due sessi: (altro…)
Gabriele Rossetti
Featured

Dante Esoterico: Bibliografia Essenziale

La seguente bibliografia vuole offrire un primo orientamento sul filone interpretativo dell’opera dantesca in chiave esoterica (in direzione di volta in volta templare, albigese, rivoluzionaria, rosacrociana, gnostica, alchemica ecc.), assai vivo nell’Ottocento e non mai interrotto nonostante le valutazioni generalmente negative (giustamente negative in molti casi, nei confronti di ipotesi fantasiose e forzate che non reggono al confronto delle tesi ben più solide che esse vorrebbero demolire) o minimizzanti da parte della critica ufficiale. (altro…)
Giovannino Guareschi
Featured

Inseguendo Guareschi: Brescello, Boretto e Cavriago

«Il Po comincia a Piacenza, e a Piacenza comincia anche il Mondo Piccolo delle mie storie, il quale Mondo Piccolo è situato in quella fetta di pianura che sta fra il Po e l'Appennino. Il piccolo mondo del Mondo Piccolo non è qui però: non è in nessun posto fisso: il paese di Mondo Piccolo è un puntino nero che si muove, assieme ai suoi Pepponi e ai suoi Smilzi, in su e giù lungo il fiume per quella...
Algernon Blackwood
Featured

Biografia di Algernon Blackwood

Algernon Henry Blackwood (Shooter's Hill, 14 marzo 1869 – 10 dicembre 1951) è stato uno scrittore inglese di romanzi soprannaturali. Nonostante si sia cimentato anche in molti racconti dell'orrore, il suo scopo generalmente non è generare paura nel lettore ma di suscitare meraviglia. Alcuni validi esempi in questo senso sono Il centauro, che culmina con l'incontro di un branco di queste mitiche creature da parte di un viaggiatore, e Julius LeVallon, con il suo seguito The Bright Messenger, che...
Karl Schmitt
Featured

Il ‘Decisionismo’ di Karl Schmitt

Le teorie giuridiche e politiche di Karl Schmitt (Plettenberg, 11 luglio 1888 – 7 aprile 1985) prendono avvio dalla riflessione che il filosofo fece attorno al tema della Sovranità. Per poter definire questa categoria basilare della diritto Schmitt analizzò le situazioni emergenziali della vita di uno stato, convinto che in esse fosse più facile cogliere l’essenza della sovranità, piuttosto che nei periodi di normalità. In questi la quotidianità permette l’esprimersi delle regole generali, imbevute di banale ovvietà, mentre nei...
Sergyei Nilus
Featured

I Protocolli dei Savi Anziani di Sion

I Protocolli dei Savi Anziani di Sion di Sergyei Nilus[titolo originale: Протоколы сионских мудрецов]     INTRODUZIONE   Uomini siate, e non pecore matte,Sì che 'l giudeo tra voi di voi non rida.(Dante: Par. c. V; v. 80, 81)   Il Times di Londra l'8 maggio 1920 dava un largo sunto dei "Protocolli dei Savi Anziani di Sion", annunziando che questi furono pubblicati in Russia a Tsarkoye Sielo nel 1905 e che la biblioteca del British Museum ne possedeva...
La "Presentazione di Gesù al Tempio" di Giovanni Bellini
Featured

Brevi note sulla Presentazione di Gesù al tempio: Giovanni Bellini e Andrea Mantegna

Se prendiamo in esame la Presentazione di Gesù al Tempio di Giovanni Bellini (Venezia, 1433 circa – 1516) che si trova a Venezia, presso il Museo della Fondazione Querini Stampalia, possiamo notare come l’opera abbia un suo analogo, pressoché identico, nella Presentazione di Andrea Mantegna (Isola di Carturo, 1431 – Mantova, 1506) conservata a Berlino presso lo Staatliche Museen. (altro…)
Locandina GP Nuvolari
Featured

Gran Premio ‘Nuvolari’ 2010

Come da tradizione, anche quest'anno è stato organizzato il Gran Premio Nuvolari in onore del grande automobilista (e motociclista) mantovano. Tazio Giorgio Nuvolari - nato a Castel d'Ario il 16 novembre 1892 e morto a Mantova a causa di un ictus l'11 agosto 1953 - è universalmente riconosciuto come uno dei più grandi piloti della storia dell'automobilismo mondiale, forse il più grande di tutti. Ancora oggi ricordato ed ammirato per le sue molte e speciali qualità, nonché per le sue...
Charles Darwin
Featured

Charles Darwin e l’Evoluzionismo

Nel 1859 Charles Darwin pubblica la sua opera The Origin of Species by Means of Natural Selection (L'Origine delle Specie a mezzo della Selezione Naturale), dove propone una teoria destinata ad influenzare profondamente la cultura scientifica occidentale. A differenza di quanto normalmente si crede, Darwin non elaborò tale teoria a seguito del famoso viaggio sul brigantino "Beagle", bensì attinse i fondamenti dagli studi di suo nonno Erasmus Darwin il quale, attraverso l'opera Loves of the plants, fu tra i...
Niels Bohr
Featured

Il problema del Barometro

Sembra che questo aneddoto sia stato raccontato per la prima volta da Ernest Rutherford. Tempo fa ricevetti una chiamata da un collega. Aveva intenzione di dare zero a uno studente per una sua risposta ad un problema di fisica, mentre lo studente pretendeva il massimo dei voti per aver dato la risposta esatta. Il professore e lo studente concordarono di rivolgersi a me come arbitro imparziale. Io lessi la domanda assegnata all'esame: «Mostrare in che modo è possibile determinare...
Bernard de Mandeville (1670-1733)
Featured

La ‘Favola delle Api’ di Mandeville

Bernard de Mandeville (Rotterdam, 1670 - Hackney, 1733) nel 1705 compose e pubblicò un poema satirico, ampliato e riveduto fino al 1728, il cui titolo definitivo fu La favola delle api: ovvero vizi privati, pubbliche virtù. L’intento dell’irriverente autore era quello di criticare la società del suo tempo, svelandone alcuni aspetti paradossali, tra i quali il rapporto esistente tra il vizio dei privati e la produttività del sistema economico. Le sue riflessione risultarono chiarificatrici nell’interpretazione della successiva società capitalista....
Frontespizio dell'Amleto di William Shakespeare
Featured

To be or not to be…

Ci piace l'idea di riproporre alla memoria di tutti l'incipit della Scena I, Atto III dell'Amleto, una delle opere più rappresentative di quel genio della letteratura rinascimentale britannica che fu William Shakespeare, composta tra il 1600 ed il 1602. Incentrato sul tema della vendetta, l'Amleto narra le gesta del principe di Danimarca e trae spunto dalla Leggenda di Amleth, il cui racconto - scritto da Saxo Grammaticus - è incluso nel corpus delle Gesta Danorum. Riportiamo dunque qui sotto...
Santa Barbara (Pianta)
Featured

Ferrara – Chiesa e Conservatorio di Santa Barbara (XVI sec.)

Riportiamo alcune notizie storiche sulla Chiesa di Santa Barbara (alle cui mura è adiacente la Libreria «l'Antro di Ulisse») di recente oggetto di un restauro conservativo e destinata ad utilizzo commerciale. La Chiesa annessa al Conservatorio di Santa Barbara è ancora visibile in angolo tra la Via Mortara e il Corso della Giovecca, sul quale si affaccia. Il Conservatorio, fu voluto ed edificato nel 1572 e venne poi ricostruito ed ampliato nel 1588 su progetto dell'Aleotti; la Chiesa venne...
Abel Basti
Featured

Il mistero della ‘morte’ (?) di Hitler

Il famoso pubblicista argentino Abel Basti, salito alla ribalta mondiale per le sue sensazionali ricerche sulla storia del Nazismo, nel suo ultimo libro sostiene che, dopo il maggio del 1945, per lunghi anni Adolf Hitler ed Eva Braun si nascosero in Argentina. Nella sua ultima opera intitolata Hitler in Argentina, Basti riporta dichiarazioni di testimoni oculari i quali asseriscono di essersi incontrati con il Fuhrer in diverse parti del mondo, citando tra l'altro un documento segreto dell'FBI che conferma...
Guy Fawkes
Featured

‘V’ for Vendetta – il Monologo

«Buona sera, Londra. Prima di tutto vi chiedo di scusarmi per questa interruzione.Come molti di voi io apprezzo il benessere della routine quotidiana, la sicurezza di ciò che è familiare, la tranquillità della ripetizione. Ne godo quanto chiunque altro. Ma nello spirito della commemorazione, affinché gli eventi importanti del passato - generalmente associati alla morte di qualcuno o al termine di una lotta atroce e cruenta - vengano celebrati con una bella festa,...
Declaration of Independence of United States
Featured

La Dichiarazione di Indipendenza degli Stati Uniti d’America (4 Luglio 1776)

«When in the course of human Events, it becomes necessary for one People to dissolve the Political Bands which have connected them with another, and to assume among the Powers of the Earth, the separate and equal Station to which the Laws of Nature and of Nature's God entitle them, a decent Respect to the Opinions of Mankind requires that they should declare the causes which impel them to the Separation. We hold these...
Castel Thun: Sezione
Featured

Castel Thun (Trentino Alto Adige)

"Pare che quest'aria, tra le pietre perfette che sembrano nate da questa stessa terra fertile, ci voglia unire ad ogni suo racconto. In un canto che non viene scritto e contato da mani e passi, ma che si lascia abbracciare da un silenzio potente, più intonato e loquace di tante parole: ben arrivati a Castello Thun!" Con queste parole ci da' il benvenuto Castel Thun quando varchiamo il suo ingresso: si trova in Trentino Alto Adige, nella frazione Vigo...

Gardenio Granata, Il modello e gli esiti: la sintassi del vedere nella Commedia dantesca

È indubbio che pittori e scultori, di fronte al testo del Poema, finiscano col trovarsi nella condizione di esegeti: il loro commento tende ad aderire, quanto è possibile, allo spazio immaginario della visione. Le trasformazioni degli episodi nel figurativo, prima che negli artisti, sono già avvenute in Dante. (altro…)

Gardenio Granata, Il mistero del dolore e del male

«A differenza di Giobbe, non ho maledetto ll giorno della mia nascita: gli altri giorni, in compenso, li ho coperti tutti di anatemi» [Emil Cioran, “L’inconveniente di essere nati”] L’esperienza del dolore inaugura una tipologia di conoscenza del tutto irriducibile alle altre modalità di percezione del mondo. (altro…)

Gardenio Granata, Under-Over

Si chiedeva, Julius, come avesse fatto a rovinare la sua vita – eppure lo sapeva – ma gli sembrava una spiegazione troppo banale. Intanto frugava nelle tasche alla ricerca di qualche moneta, come se in esse ci fosse chissà quale impossibile rinascita. Continuava a ripetersi che aveva sbagliato, che aveva perso tutto ed era uno schifo sopravvivere così. (altro…)

Gardenio Granata, Non ci sarà un’altra volta… [poesia]

Non ci sarà un'altra volta… Nella memoria quell’ultima notte insieme, il tuo abbraccio tremante mentre cercavi di penetrare in me, il desiderio acceso d’ogni brano di carne quasi assediata da fuga imprevista, io inseguivo le tue emozioni aperte… per leccarti l’anima gustando il sapore. Tutto di te brillava, fisso lo sguardo nei tuoi occhi smeraldini vogliosi e mai sazi… in quella umana armonia di corpi, la lingua delle lingue era nostra, ovunque… Quando vidi inerte la tua figura sinuosa, lacerata per sempre da un destino sfuggente… in ginocchio accanto a te senza parole muto nel...

Gardenio Granata, Narciso e il “narcisismo” tra mito letterario e psicanalisi: da Ovidio a Freud e oltre

«Narcisse,[…] infelix, quod non alter et alter eras» [Narciso […] sventurato, poiché non eri un altro e insieme un altro tu eri] (Ovidio, Fasti, V, 225-226) «per ch’io dentro a l’error contrario corsi a quel ch’accese amor tra l’omo e‘l fonte» (Dante, Paradiso, III, 17-18) «Tal fu il destin del vaneggiante e vago vagheggiator della sua vana imago» (G.B. Marino, “L’Adone”, V, 27, 7-8) (altro…)

Gardenio Granata, Sotto le parole, niente: dal vuoto della parola all’assurdo della vita ne «L’uomo dal fiori in bocca» di Pirandello

Rileggere questo atto unico significa fare i conti con l’assurdo che soggiace ad un dialogo “tra sordi”; una sordità emblematica degli egoismi e delle ipocrisie di una società apparentemente solida, in realtà disgregata al fondo, dove la parola o si presenta stanca interprete di una vita incolore, o drammatica indagine tramata su fantasie inascoltabili e inquietanti a un tempo. (altro…)

Gardenio Granata, Rilettura dell’Edipo Re (senza complesso) di Sofocle

Quando un re diventa cattivo detective ed enigmista fallito: antefatto A Tebe infuriano carestia e pestilenza. Il popolo gemente supplica il re Edipo di soccorrere la città. “Non crediate di risvegliare un dormiente – dice il re – ho già pianto anch’io molte lacrime sulle nostre sventure, e ho già fatto ciò che era in mio potere fare: ho inviato Creonte, fratello della regina Giocasta, a interrogare l’oracolo delfico. Quando conosceremo il responso del dio sapremo come dobbiamo comportarci per...

Gardenio Granata, Il Gerione dantesco “Sozza immagine di froda”: tra “Monstra-Mirabilia” e Metafora [Inf., XVII]

Con l’uso del termine “mostro” Dante allude forse non solo alla spiegazione etimologica della parola fornita da Sant’Agostino (cfr. “De civitate Dei”, XXI, 8, 5) ed altri, per cui significa “quello che dimostra”, ma anche alla tradizione (cfr. Isidoro di Siviglia, “Etymologiae”, XI, 3, 2-3) che lo faceva risalire a “monitus”. (altro…)

Gardenio Granata, In memoria di Dante

«Se mai continga che ‘l poema sacro al quale ha posto mano e cielo e terra, sì che m’ha fatto per molti anni macro, vinca la crudeltà che fuor mi serra del bello ovile ov’io dormi’ agnello, nimico ai lupi che li danno guerra; con altra voce omai, con altro vello ritornerò poeta, e in sul fonte del mio battesmo prenderò l’ cappello; […]» (Paradiso XXV, vv. 1-9). (altro…)

Gardenio Granata, Le Satire di Ariosto: la storia di un cortigiano-contro

Più si leggono le “Satire” di Ariosto e più si ha l’impressione che quel mondo si chiuda, come un pudico sipario, sui sentimenti più profondi di questo grande attore che inscena se stesso tra una miriade di vizi ed errori, cui incorre un’umanità a lui ben nota. L’Ariosto satiro escogita ostacoli e avversari, per poter schierare in campo aperto quella che, solo apparentemente, parrebbe lotta di un misurato saggio contro le brutture altrui, ma che, a sguardo più penetrante,...

Gardenio Granata, Leopardi filosofo: il pensiero poetante nel «Canto notturno»

In sei mesi, dal 29 Ottobre 1829 al 30 Aprile 1830, nella ‘notte orribile’ di Recanati, Leopardi compone il “Canto notturno di un pastore errante dell’Asia”, traducendo in lirica non un soggetto già lirico di per sé, come l’amore o la natura, ma un soggetto apparentemente refrattario alla lirica stessa, come il pensiero o le idee. Queste idee che ‘cantano’, come sostenuto con la consueta lucidità da Leo Spitzer, nella forma leopardiana sciolta dallo schema strofico fisso e dalla...

Gardenio Granata, I doni di Ulisse: i tranelli della “lingua”

La tradizione omerica è caratterizzata dall’esaltazione del protagonista del secondo poema epico, l’Odissea, che lo inquadra come l’eroe astuto ( sua prerogativa la “mhètis” → astuzia) e abile in grado di risolvere, con i suoi espedienti, situazioni che in principio si dimostravano irrisolvibili. Accanto all’aspetto ingegnoso si nasconde però un lato oscuro dell’eroe. Affiora l’immagine di un Ulisse bugiardo, subdolo e amorale, insomma la figura di un anti-eroe. (altro…)

Gardenio Granata, Itinerarium mentis

In Italia a metà ‘400 s’è ormai imposto il cosiddetto Umanesimo. L’ottica medievale della rinuncia, del “contemptus mundi” (disprezzo del mondo) pare trovar un rigurgito di vita solo nelle apocalittiche “performances” dialettiche dei predicatori alla Savonarola. Il clima è vitale, l’uomo, quasi risvegliato da un secolare letargo, alza gli occhi al cielo senza timore; la vita, nella sua concretezza di affari e piaceri, viene celebrata in varie opere intonanti il peana alla dimensione attiva cui fa da puntello un’inebriante...

Gardenio Granata, «L’ultimo orizzonte»: una lettura psicanalitica dell'”Infinito” leopardiano

L’idillio tradizionale è racconto naturalistico; chiede l’immagine, il quadro, il sito. Quello Leopardiano non rappresenta un sito, ma una situazione. Quest’ultima è la relazione del soggetto con il sito, il modo del suo essere nell’ambiente naturale, la coscienza prospettica della collocazione dell’io nel mondo. La situazione è l’allegoria della relazione tra uomo ed universo, la figura della necessità che accomuna io e natura. (altro…)

Gardenio Granata, Dai classici una lezione di vita…

Nel libro XII delle “Metamorfosi” ovidiane viene narrata una trasformazione da donna in uomo. Tra le 250 meta-morfosi elaborate dal genio poetico di Ovidio quella della bellissima vergine Cenide, pur poco nota, è invece, a mio avviso estremamente significativa come esempio assai calzante della violenza sulle donne e non solo nel mondo antico ma in particolare nella nostra società contemporanea! (altro…)

Gardenio Granata, “Qui vive la pietà quand’è ben morta”: lo stravolgimento della figura umana nella Bolgia degli Indovini [Lectura Dantis, Inferno XX]

La disposizione delle bolge non risponde a intenti dottrinali – in tal caso i simoniaci e i seminatori di discordie dovrebbero andare dopo e non prima dei falsari, per esempio –, ma risponde ad altri criteri: alla necessità poetica della variazione e dell’associazione per similarità. Sappiamo che ai mercanti delle cose dello spirito della terza bolgia seguono i ciarlatani dello spirito della quarta. Dante punisce qua maghi, indovini, fattucchiere e astrologi. (altro…)