BookStore - Vincent Pomarède (a cura), Corot: natura, emozione, ricordo, Ed. Ferrara Arte, 2005

-33%

Vincent Pomarède (a cura), Corot: natura, emozione, ricordo, Ed. Ferrara Arte, 2005

47,00 31,50

Catalogo della Mostra dedicata a Jean-Baptiste Camille Corot tenutasi a Ferrara [Palazzo dei Diamanti], a New York e a Los Angeles dal 9 Ottobre 2005 all’8 Gennaio 2006.

Availability: Solo 1 pezzi disponibili Categoria:
  • Descrizione
  • Informazioni aggiuntive
  • Recensioni (0)

Descrizione

Editore e Anno Ferrara Arte / SATE, Ferrara, 2005 Illustrazioni 179 fotografie a colori
N. Volumi 1 N. Pagine 301
Dimensioni 23,5 x 30,5 x 2,3 cm. Peso (senza imballo) 1,82 kg.
Descrizione Catalogo (curato da Vincent Pomarède) della Mostra dedicata a Jean-Baptiste Camille Corot [1796-1875], tenutasi a Ferrara [Palazzo dei Diamanti] dal 9 Ottobre 2005 all’8 Gennaio 2006.
«A capo della moderna scuola di paesaggio sta Corot»: così Charles Baudelaire rende omaggio ad uno dei massimi protagonisti della pittura francese dell’Ottocento. Ammirato dai più autorevoli intellettuali del suo tempo, punto di riferimento per generazioni di artisti, a Jean-Baptiste Camille Corot si deve una rilettura della realtà naturale e della figura umana di grande intensità e originalità. Questa mostra testimonia l’eccezionale statura del maestro francese, che seppe interpretare e trascendere le correnti artistiche dominanti nell’Ottocento – dal neoclassicismo, al romanticismo, al realismo – fino ad essere considerato un precursore dell’impressionismo.
Il sottotitolo della rassegna – natura, emozione, ricordo – riassume i motivi ispiratori dell’opera di
Corot, che consacrò la sua arte alla natura, studiandola appassionatamente fino ad impadronirsi dei suoi più intimi segreti.
La formazione di
Corot affonda le sue radici nella tradizione del paesaggio classico: studiò assiduamente l’arte del passato e ritrasse la natura dal vero, per acquisire la maestria necessaria a realizzare ambiziose composizioni di paesaggio storico. Egli non si sottrasse neppure alla consuetudine del viaggio di studio in Italia. La sequenza di bozzetti italiani che apre la mostra, rivela tuttavia, nella freschezza dei colori e nell’infallibile controllo dei toni, una modernità di concezione che stupì già i contemporanei.


Saggi di Michael Clarke, Vincent Pomarède, Anne Roquebert, François Fossier, Olivier Meslay, Chiara Stefani e Valentina Anker. Introduzioni di sezione di Vincent Pomarède, Chiara Stefani, Michael Pantazzi, Fronia E. Wissman e Nathalie Michel-Szelechowska. Curatela e cronologia di Vincent Pomarède.

Note editoriali Pubblicazione di Ferrara Arte stampata da SATE del 2005 con funzione di catalogo di mostra, di grande formato, a copertine rigide lucide fotografiche a colori e titoli al piatto e al dorso; rilegata a filo; stampata su carta semi-lucida di buona grammatura e qualità; ricca di decine di fotografie a colori delle opere.
Esaurito anche presso l’Editore.
Stato di conservazione Come Nuovo [il volume è stato utilizzato poco e non mostra strappi, segni, pieghe o danni in generale a livello strutturale o alle pagine; legatura a filo compatta e resistente; copertine rigide integre e senza rovinature, con lievissime e trascurabili opacità da sfregamento ai piatti; coste esterne ancora molto luminose; ingiallimento della carta delle pagine pressoché impercettibile].

Informazioni aggiuntive

Peso 1.82 kg
Dimensioni 23.5 × 30.5 × 2.3 cm
Edizione

Luogo di pubblicazione

Ferrara

Anno di pubblicazione

Caratteristiche particolari

Illustrazioni

Formato

Genere

Soggetto

Lingua

Recensioni

Ancora non ci sono recensioni.


Recensisci per primo “Vincent Pomarède (a cura), Corot: natura, emozione, ricordo, Ed. Ferrara Arte, 2005”

Hai appena aggiunto questo prodotto al carrello: