Vincent Van Gogh – Catalogo della Mostra di Roma, Ed. Mondadori / De Luca, 1988

27,00 i.i.

Catalogo ufficiale della Mostra dedicata a Van Gogh [Roma, Galleria Nazionale di Arte Moderna, 1988], sotto l’Alto Patronato di Sua Maestà la Regina Beatrix dei Paesi Bassi e del Presidente Francesco Cossiga.

Availability: 3 disponibili Categorie: ,
Visualizza carrello

Descrizione

Collaboratori per il Catalogo Siraar van Heugten, Stefania Frezzotti e Francesca Pagnotta Direzione editoriale Stefano De Luca
Editore Arnoldo Mondadori / De Luca, Milano, 1988 Illustrazioni Fotografie in B/N e a colori
N. Volumi 1 N. Pagine 303
Dimensioni 24 x 30 x 2,3 cm. Peso 1,39 kg.
Descrizione

«F

inalmente, dopo una lunga assenza, il pubblico italiano può rimirare l’arte di uno dei pin grandi pittori olandesi, Vincent van Gogh. La scelta di questa Mostra, dedicata proprio a questo artista, nel quadro dell’accordo culturale italo-olandese, è quasi simbolica perché nelle sue opere è evidente la tensione tra Nord e Sud e del resto Van Gogh stesso fu sempre consapevole di doversi scegliere una collocazione nel campo di forze compreso tra Rembrandt e Michelangelo.

Cresciuto nella provincia più meridionale dell’Olanda, il Brabante, l’autodidatta Van Gogh addestrò i suoi occhi all’arte ed alla natura che lo circondavano ma fu proprio il confronto con il Sud, sotto forma dell’arte pittorica degli Impressionisti e del paesaggio classico della Provenza, a far esplodere il colore nella sua pittura. Verso la fine della sua vita, ad Auvers, poco più a Nord di Parigi, egli tentò nuovamente di ricongiungersi alle sue origini artistiche.

Van Gogh fu sempre consapevole della ricca tradizione artistica europea e mai gli sfuggì il fatto che l’arte italiana fosse la caposcuola di tutta l’arte pittorica dell’Europa Occidentale. Anche quando ritenne necessario rompere con le regole accademiche dell’arte – e questo gli succedeva spesso – poteva sempre appellarsi ad un eccelso maestro italiano che, altrettanto contro corrente quanto lui, aveva lottato per la vittoria dell’arte sulla materia: Michelangelo.

Dal creatore della Notte e del “Pensieroso“, Van Gogh apprese che l’espressione di una figura non era solo nel viso ma nell’atteggiamento di tutto tl corpo. Forse può destare meraviglia, ma nelle centinaia di studi di Van Gogh su contadini ed agricoltori, si cela sempre un confronto di forze tra la sua arte e quella del Rinascimento. Van Gogh sapeva che anche Michelangelo aveva trasgredito alle regole accademiche, quando aveva creato figure con gambe troppo lunghe e fianchi troppo larghi.

L’artista olandese aveva sempre saputo che il suo modo di dipingere non sarebbe stato compreso subito ed ebbe anche timore che i suoi seguaci, se mai ne avesse avuti, lo sarebbero stati in senso sbagliato. Citando nuovamente Michelangelo, egli sospirava: “La mia maniera è destinata a creare dei grandi sciocchi”. Nel frattempo intere generazioni di artisti si sono ispirati a Van Gogh ed hanno attinto alla sua arte: dai Fauves agli Espressionisti dell’inizio del secolo, e in ltalia, da Boccioni a Guttuso.

Possa questa mostra di Van Gogh nella Galleria Nazionale d’Arte Moderma a Roma essere una rinnovata fonte d’ispirazione per molti».

[Elco Brinkman, Minister van Welzijn, Volksgezondheid en Cultuur]

 

Questo volume è il Catalogo ufficiale della Mostra dedicata a Vincent Van Gogh, svoltasi a Roma presso la Galleria Nazionale di Arte Moderna dal 28 Gennaio al 4 Aprile 1988, sotto l’Alto Patronato di Sua Maestà la Regina Beatrix dei Paesi Bassi e del Presidente Francesco Cossiga.

Note bibliografiche

Catalogo di grande formato del 1988, a copertina morbida lucida fotografica con alette, titolata in bianco al piatto e al dorso; rilegata a filo; stampata su carta semi-lucida di buona qualità con layout del testo su due colonne; corredata da moltissime fotografie in B/N e a colori sia nel testo che f.t.

Stato di conservazione

Più che Ottimo [il prodotto è intatto a livello strutturale, senza danni, strappi, segni o usure particolari, e con spigoli e bordi delle copertine ben tenuti; legatura snodata e resistente; ingiallimento della carta abbastanza ridotto; coste esterne lievemente inscurite dalla polvere e dal tempo].

Informazioni aggiuntive

Peso 1.39 kg
Dimensioni 24 × 30 × 2.3 cm
Edizione

,

Luogo di pubblicazione

Milano

Anno di pubblicazione

Caratteristiche particolari

Formato

Illustrazioni

Genere

Soggetto

Colore principale

Lingua

Recensioni

Ancora non ci sono recensioni.


Recensisci per primo “Vincent Van Gogh – Catalogo della Mostra di Roma, Ed. Mondadori / De Luca, 1988”