BookStore - Curzio Ugurgieri della Berardenga, Pio II Piccolomini, con notizie su Pio III e altri membri della famiglia, Ed. Olschki, 1973

Curzio Ugurgieri della Berardenga, Pio II Piccolomini, con notizie su Pio III e altri membri della famiglia, Ed. Olschki, 1973

48,00

Volume appartenente alle celebre Collana di Leo Olschki, scritto da Ugurgieri della Berardenga e riguardante nello specifico la vita di Pio II Piccolomini, pontefice della Chiesa romana.

Availability: Solo 1 pezzi disponibili Categorie: , ,
  • Descrizione
  • Informazioni aggiuntive
  • Recensioni (0)

Descrizione

Edizione e Anno Leo S. Olschki, Firenze, 1973 Illustrazioni Fotografie in B/N
N. Volumi 1 N. Pagine 616
Dimensioni 17 x 24 x 4,5 cm. Peso (senza imballo) 1,34 kg.
Descrizione

Pio II, nato Enea Silvio Piccolomini (Corsignano, 1405 – Ancona, 1464), è stato il 210º papa della Chiesa cattolica dal 1458 alla morte. Pio fu uno dei più interessanti successori di Pietro. Il pontefice non si dimostrò soltanto un eccezionale uomo di lettere e uno degli intellettuali più colti della sua epoca, ma anche una personalità camaleontica, capace di assumere il colore delle circostanze che gli stavano attorno. Mentre competeva con ogni altro uomo in industriosità, prudenza, saggezza e coraggio, eccelse nella semplicità dei gusti, nella costanza degli affetti, nella gentile allegria, nella magnanimità e nella pietà. E tali virtù non erano frutto di un semplice calcolo politico, ma la conseguenza di una “conversione morale profonda e duratura” grazie alla quale si prodigò “nel mettere al servizio non solo della propria ascesa sociale, ma anche del bene comune, le proprie doti”.

Come capo della Chiesa fu abile e sagace, e mostrò di comprendere le condizioni alle quali poteva essere mantenuto il suo monopolio del potere spirituale; le sue idee erano lungimiranti e liberali; e si fece influenzare poco dai fini personali. Pio è interessante, in particolare, come il tipo di studioso e pubblicista che si fa strada per la sua forza intellettuale, facendo intravedere quell’età di là da venire in cui la penna deve essere più forte della spada; e non di meno come la figura in cui, più che in ogni altra, lo spirito medioevale e quello umanistico s’incontrano, e dove il secondo prende definitivamente il sopravvento sul primo.

 

Volume appartenente alle celebre «Biblioteca dell’Archivio Storico Italiano, #18» dell’editore Leo S. Olschki, riguardante nello specifico la storia e la vita di Enea Silvio Piccolomini (Papa Pio II), l’illuminato pontefice di epoca rinascimentale.

Note bibliografiche

Prima Edizione del 1973, a copertina morbida con titoli in rosso e nero al dorso e al piatto, rilegata a filo; ampia marginatura alle pagine; arricchita da fotografie in B/N.

Esaurito anche presso l’Editore.

Stato di conservazione

Ottimo [il tomo è in condizioni ottime a livello strutturale; pochi e lievi segni di vissuto all’esterno, dovuti allo sfregamento tra volumi ed all’età dell’articolo, ed alcune velature di polvere ed ingiallimenti alle copertine; legatura snodata e tenace; ingiallimento della carta presente ma nella norma per l’età ed il materiale; nessuna scritta, strappo, segno o rovinatura nelle pagine; coste abbastanza luminose].

Informazioni aggiuntive

Peso 1.34 kg
Dimensioni 17 × 24 × 4.5 cm
Edizione

Luogo di pubblicazione

Firenze

Anno di pubblicazione

Caratteristiche particolari

Collana

Biblioteca dell'Archivio Storico Italiano, #18

Formato

Illustrazioni

Genere

Soggetto

Lingua

Recensioni

Ancora non ci sono recensioni.

Recensisci per primo “Curzio Ugurgieri della Berardenga, Pio II Piccolomini, con notizie su Pio III e altri membri della famiglia, Ed. Olschki, 1973”

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Hai appena aggiunto questo prodotto al carrello: