BookStore - Eugenio Turri e Daniela Zumiani (a cura di), Adriatico Mare d’Europa [3 Voll.], Ed. Amilcare Pizzi, 1999-2001

Eugenio Turri e Daniela Zumiani (a cura di), Adriatico Mare d’Europa [3 Voll.], Ed. Amilcare Pizzi, 1999-2001

125,00 i.i.

Opera imponente sul ruolo del Mare Adriatico nella storia, di ottimo livello qualitativo tipografico-editoriale, frutto della collaborazione di esperti i cui lavori concernono la contestualizzazione storica della geografia, della cultura e dell’economia.

Visualizza carrello

Descrizione

Curatori Eugenio Turri e Daniela Zumiani Direzione Dario Cimorelli
Edizione Amilcare Pizzi per Rolo Banca 1473, Milano, 1999-2001 Illustrazioni Fotografie a colori
N. Volumi 3 N. Pagine 399 + 399 + 399
Dimensioni 25,3 x 30,5 x 10.5 cm. Peso 7,81 kg.
Descrizione

“U

omo libero, sempre amerai il mare”, scrivera Charles Baudelaire nei suoi celebri I fiori del male. Viene spontaneo affidarsi alle parole di un poeta per esprimere al meglio i sentimenti e l’infinita serie di riflessioni che subito si affollano al pensiero quando lo si rirolge al mare. Eterna fonte d’ispirazione per gli uomini, si tratti di sfidare l’ignoto, di partire per l’avventura di esplorare, di conoscere nuove terre e nuove genti, intrecciare relazioni economiche, conoscere altre usanze e modi di comportamento.

Un mare – l’Adriatico – che richiama alla mente l’idea di viaggio, di intraprendenza e di coraggio verso “altrove”, ma che rappresenta anche una grande potenzialità economica e quindi un panorama significativo ed unificante per le strategie di stviluppo di una banca. In questa gradita occasione, in queste righe di accoglienza a capo di un’opera elaborata, che si articolerà in tre volumi, si è teso a riunire e soddisfare entrambe le esigenze, quella conoscitiva e quella estetica.

Nata al centro della pianura padana, all’interno di un paesaggio che consente allo sguardo di spingersi lontano, non limitato dai confini naturali dei monti, Rolo Banca si è sviluppata lungo l’intera penisola, avviando o approfondendo di regione in regione il dialogo con le diverse comunità del versante adriatico. Da tali articolati rapporti, variati al mutare delle determinazioni geografiche e sempre preziosi, sono derivate la nuova consapevolezza e la volontà di testimoniare – promuovendo ques’opera – almeno alcuni aspetti di realtà ricche di storia, di significati e di valori, umani, artistici e, più ampiamente, culturali.

I livelli di sviluppo e di raffinatesza delle civiltà sorte lungo le rive dell’ Adriatico sono state, e sono a tutt’oggi a più riguardi, modelli inarrivabili. Vale a dire, la qualità di uno scambio continuo e fecondo, la possibilità di un colloquo intenso e immediato che ha consentito in ogni epoca alla pensiola italiana, gruzie ai suoi mari, di assumere e svolgere al meglio ruoli sempre decisivi per l’evoluzione delle genti.

Ma, come sempre, le medaglie hanno una doppia faccia. Ed ecco che la storia dell’Adriatico comprende anche guerre e scorrerie, antiche e recenti, porta invasori e saccheggi, come ha portato idee, scoperte e progresso. L’avanzamento del processo di integrazione europea amplia gli orizzonti ed attribuisce anche all’Adriatico un ruolo nuovo ricco di potenzialità, che si é inteso riassumere nel titolo dell’opera.

Ogni comunità, della costa ma anche dell’interno, presenta i tratti di questo rapporto complesso – al quale non ci si può in alcun caso sottrarre – ed è chiamata ad interpretarne le prospettiwe. Consaperoli dell’importanza di questi segni, che concorrono a definire l’identità collettiva di tanta parte della popolazione italiana, cerchiamo giorno per giorno di scoprirli nelle persone, seguendo con attenzione le diverse circostanze della loro vita, nei loro luoghi…

[Aristide Canosani, Presidente Rolo Banca 1473]

 

Opera imponente, di ottimo livello qualitativo sia a livello tipografico che editoriale, frutto della collaborazione di numerosi esperti i cui lavori sono stati raggruppati e coordinati in questi 3 volumi, che si occupano dell’analisi e della contestualizzazione storica della geografia (Vol. I), della cultura (Vol. II) e dell’economia (Vol. III). Nello specifico, ecco la struttura ed i contenuti:

  1. La geografia e la storia
    • Storia e geografia dell’Adriatico
      • Un mare per milioni di uomini
      • L’Adriatico come via d’acqua
      • Le direttrici della storia
      • Popoli e civiltà che si incontrano
      • Venezia regina dell’Adriatico
      • Emanuela Casti (L’Adriatico rappresentato)
      • Fernand Braudel (L’Adriatico dello storico)
      • Le montagne sul mare
      • Le pianure settentrionali
      • Lo stretto di Otranto
      • L’universo slavo
      • Irene M. Frank e David M. Bownstone (La via verso l’Oriente)
      • Navigare sotto costa
      • Gli orli lagunari
      • Claudio Magris (Lagune)
      • Paesi sul mare
      • Uomini
      • Guerre e talassocrazie
      • Il quadro fisico-politico
      • Il paesaggio agrario
      • Dolcezze mediterranee
      • Le città come porti
      • Le nuove risorse del mare
    • La fisica del mare
      • Lamberto Laureti (L’ Adriatico: l’origine geologica)
      • Umberto Simeoni (L’evoluzione delle coste)
      • Andrea Bagnasco e Gianfranco Dallaporta (Le acque)
      • Ferdinando Boero (Gli habitat marini)
    • I paesaggi
      • Francesco Corbetta (La vegetazione dei litorali)
      • Michele Zanetti (L’Adriatico settentrionale)
      • Eugenio Turri (L’orlo e il merletto)
      • L’arco sommitale adriatico
      • La laguna: la valva di Venezia
      • Le terre deltizie padane
      • La riviera romagnola
      • Il litorale marchigiano-abruzzese
      • L’orlo pugliese
      • L’Istria
      • La sponda orientale:Dalmazia e Albania)
      • Bibliografia essenziale
  2. La cultura e la storia
    • Adriatico: la storia, le storie
      • Le genti dell’Adriatico
      • Gli intrecci della preistoria
      • Ulisse nell’Adriatico
      • Spina e la fondazione delle città elleniche
      • L’Adriatico dei Romani nella Tavola Peuntigeriana
      • Ravenna capitale imperiale
      • I traffici al tempo di Teodorico
      • L’Esarcato
      • Lucio Polo e Giorgio Nicolini (La via Claudia Augusta Altinate)
      • Venezia risorgente dalle acque
      • Venezia e il culto di San Marco
      • Alfredo Bosisio (Venezia nell’Egeo)
      • Castelli federiciani in Puglia
      • Giorgio Ravegnani (Pellegrini in Terra Santa)
      • Venezia sulla terraferma
      • Lo Stato della Chiesa sull’Adriatico
      • Ivana Burdijelez (I successi commerciali di Ragusa)
      • Alberto Tenenti (I pirati dell’Adriatico)
      • Maria Lucia De Nicolò (La paura che viene dal mare)
      • Enzo Bettiza (L’anima dalmata)
      • Fulvio Babudieri (Trieste porto asburgico)
      • La battaglia di Lissa
      • La cangiante geografia politica delle terre balcaniche
      • L’Albania che guarda all’Adriatico
    • La civiltà Adriatica
      • Nicola Cassone (Il Mare Superum dei romani)
      • Clementina Rizzardi (L’arte musiva nell’area alto-adriatica)
      • Daniela Zumiani (Cattedrali romaniche di Puglia)
      • Susanna Biadene (Le “carte da navigar”)
      • Eugenio Turri (Cultura e culture dell’Adriatico)
      • Giuseppe Papagno (Adriatico: scontro di civiltà)
    • I paesaggi dell’arte
      • Ernesto Guidorizzi (L’Adriatico degli scrittori)
      • L’alto Adriatico: il raccordo con l’Europa
      • Venezia e la sua civiltà: tra mare e terraferma
      • La cultura dell’Oriente nelle terre deltizie padane
      • La riviera di Romagna e i suoi intrecci peninsulari
      • L’Adriatico marchigiano e abruzzese: il mare e le montagne
      • La Puglia, Oriente d’Italia
      • L’Istria, la molteplicità delle culture
      • Cultura marittima e culture montanare sulla costa orientale
      • Bibliografia essenziale
  3. L’economia e la storia
    • Il mare come risorsa
      • Antiche e nuove direttrici dei traffici adriatici
      • Irene M. Franck e David M. Brownstone (La Via dell’ambra)
      • Eugenio Turri (La Via della seta)
      • Profumi e spezie: odori e sapori d’Oriente
      • La pesca
      • Un paese di pescatori: Goro
      • Umberto Foschi (La guerra del sale)
      • L’Arsenale di Venezia
      • L’agricoltura litoranea
      • Le bonifiche
      • Non di solo pane
      • La ricchezza dell’artigianato
      • L’officina degli dei: vetro e metalli a Venezia
      • Ennio Sandal (Dal codice miniato al libro a stampa)
      • Gli scambi tra le due sponde
      • Industria e nuova economia nell’Adriatico
      • L’Adriatico come “Sun Belt”
    • La cultura materiale
      • Darko Pandakovic (Il paesaggio adriatico dei porti)
      • Maria Lucia De Nicolò (L’arte e l’anima del commercio)
      • Silvana Balbi de Caro (Monete e banche)
      • Mario Ferretti (La cultura della pesca)
      • Lorenzo Sferra (Barche e navi)
      • Daniela Zumiani (La seduzione del lusso: oggetti e decori domestici)
      • Eugenio Turri (Architettura e mondo rurale)
      • Franco Farinelli (Il carattere delle città adriatiche)
      • Fabio Fiori (La Riviera Romagnola: metamorfosi di un’attrazione)
      • Predrag Matvejevic (L’Adriatico e i Balcani)
    • Lo spazio e le opere
      • Eugenio Turri (La varietà delle culture e delle economie)
      • Alto Adriatico: la proiezione centro-europea
      • Venezia e la sua centralità storica
      • Le terre nuove del Delta
      • Riviera Romagnola: la conurbazione balneare
      • Tra Marche e Abruzzo: il senso della terra
      • La Puglia polivalente
      • La costa orientale: il peso del recente passato
      • Bibliografia essenziale
Note bibliografiche

Edizione a copertina rigida in tela blu scuro titolata in bianco al dorso e al piatto, pubblicata da Amilcare Pizzi come strenna bancaria di Rolo Banca 1473 tra il 1999 ed il 2001, dotata di sovracoperta lucida fotografica, arricchita da un enorme repertorio fotografico a colori, stampata su carta lucida di buona qualità, rilegata a filo.

Stato di conservazione

Come Nuovo [i volumi sono stati consultati pochissimo e pertanto non mostrano segni di usura, logorii, alonature o danni; internamente i tomi sono perfetti; legatura compatta e robusta; copertine rigide quasi intatte; sovracoperte in ottimo stato, con minimi segni di vissuto ai bordi e leggerissime opacità da sfregamento ai piatti; coste poco impolverate; ingiallimento delle pagine ridottissimo].

Informazioni aggiuntive

Peso 7.81 kg
Dimensioni 25.3 × 30.5 × 10.5 cm
Edizione

Luogo di pubblicazione

Milano

Anno di pubblicazione

Caratteristiche particolari

Illustrazioni

Formato

Genere

Soggetto

, , ,

Colore principale

Lingua

Recensioni

Ancora non ci sono recensioni.


Recensisci per primo “Eugenio Turri e Daniela Zumiani (a cura di), Adriatico Mare d’Europa [3 Voll.], Ed. Amilcare Pizzi, 1999-2001”

Hai appena aggiunto questo prodotto al carrello: