BookStore - La Terra. Grande Atlante geografico, economico, storico (3 voll.), Ed. De Agostini, 1966

Descrizione

Edizione e Anno De Agostini, Novara, 1966 Redattore capo Eugenio Turri
Realizzazione grafica Herbert Bayer Illustrazioni Disegni, cartografia e schemi a colori
N. Volumi 3 N. Pagine 303 (+118) + 484 + 280
Dimensioni 29 x 40,5 x 11 cm. Peso (senza imballo) 12,50 kg.
Descrizione

Un atlante generale è una rappresentazione sintetica e simbolica della superficie terrestre colta a un dato momento della sua evoluzione e perciò stesso è un compendio delle conoscenze geografiche, rapportate a un preciso momento della storia dell’umanità.

La conoscenza geografica del mondo non si esaurisce nella localizzazione di oggetti geografici o nella individuazione di fatti di immediato valore «terrestre». Oltre agli elementi geografici fisici e a quelli umani più direttamente ed evidentemente legati allo spazio geografico, I’indagine del geografo – e la interessata curiosità d’ogni uomo colto – investe un’infinità di altri fatti, strettamente collegati da nessi di causa e di effetto con l’ambiente in cui si manifestano. Costituzione geologica, climatologia, densità di popolazione, migrazioni, composizione etnica, utilizzazione del suolo e del sottosuolo, industrie, comunicazioni, evol uzione storica della comunità umana costituiscono altrettanti oggetti dell’indagine geografica, visti nella loro distribuzione, nella loro entità, nella loro dinamica, nelle connessioni reciproche, come fenomeni che si esprimono in una dimensione spaziale e che sono pertanto anch’essi rappresentabili cartograficamente.

Solo se integrato da tutta una serie di carte tematiche (demografiche, economiche, storiche), l’atlante diventa uno strumento agile e moderno di cultura viva; e tuttavia esso non può ancora travalicare i suoi limiti di documentario visivo, evocatore di tutta una som ma di conoscenze. E evidente infatti che soltanto il possesso di queste conoscenze può consentire di leggere ed interpretare il denso e vario contenuto delle tavole dell’atlante, di spiegare le ragioni che hanno condotto alle situazioni fissate dalla rappresentazione cartografica, di scoprirne i complessi rapporti e di ricavarne un quadro dinamico e completo di quel «theatrum orbis» sulla cui scena le attività umane si svolgono secondo un interminato processo di adattamento e di conquista.

Ecco perchè un testo di geografia generale e un compendio di storia universale, come questi che integrano il Grande Atlante geografico economico storico dell’Istituto Geografico De Agostini, appaiono oggi più che mai indispensabili come complementi ragionati delle carte. La Terra, nelle sue condizioni fisiche e ambientali, è sempre più e sempre meglio conosciuta, mentre sempre più imponente e cosciente si fa su di essa la presenza dell’uomo che la popola e la modifica: composti entrambi in una unità inscindibile.

L’opera che I’Istituto Geografico De Agostini presenta ai suoi cento e centomila amici affezionati si intitola per questo semplicemente “La Terra” e vuole anche costituire il coronamento di un sessantennio di fervida e ininterrotta attività nel campo della cartografia e della geografia, in Italia e nel mondo intero.

Un memore pensiero va a coloro che durante questo lungo periodo diedero il loro prezioso contributo alle opere dell’Istituto Geografico De Agostini. In particolare ricordiamo i professori Mario Baratta, Plinio Fraccaro e Luigi Visintin, i cui nomi restano legati all’affermazione della cartografia del ostro Istituto in Italia e nel mondo.

 

Struttura dell’opera:

  1. La Terra (astronomia, geologia, geografia fisica, geografia politica, geografia economica, climatologia, demografia, storia, indice dei nomi), 421 pagine, di cui 303 con carte geografiche, a tutta pagina, a colori, e 118 contenenti l’indice dei nomi delle carte geografiche, norme per la pronuncia dei nomi stranieri e terminologia geografica con nuova numerazione
  2. La Terra, 484 pagine
    • Parte I: astronomia, geografica fisica, geografia umana, geografia economica e politica
    • Parte II: storia
  3. Storia delle esplorazioni, 280 pagine, con testi di Ugo Dettore
Note bibliografiche

Prestigiosa Prima Edizione del 1966, in formato gigante, a copertina rigida in pelle marrone, con fregi dorati al piatto e al dorso e titoli dorati al dorso anche su inserti rossi e verde; rilegata a filo; stampata su carta patinata di buona qualità e grammatura; ricchissima di carte geografiche, schemi geo-socio-politici e riquadri statistici a colori, anche su fogli doppi apribili.

Stato di conservazione

Come Nuovo [a livello strutturale non si notano danni, scritte, segni, strappi o usure gravi che vadano evidenziate; legature compatte e molto resistenti; copertine in ottimo stato e con pochi e trascurabili segni di vissuto  ai bordi, con dorso di bell’aspetto e finiture dorate non consunte; ingiallimento delle pagine quasi assente; coste leggermente impolverate].

Informazioni aggiuntive

Peso 12.50 kg
Dimensioni 29 × 40.5 × 11 cm
Edizione

Luogo di pubblicazione

Novara

Anno di pubblicazione

Caratteristiche particolari

Illustrazioni

Formato

Genere

Soggetto

Colore principale

Lingua

Recensioni

Ancora non ci sono recensioni.


Recensisci per primo “La Terra. Grande Atlante geografico, economico, storico (3 voll.), Ed. De Agostini, 1966”

Hai appena aggiunto questo prodotto al carrello: