Roberto Turigliatto (a cura di), Nouvelle Vague, Ed. Lindau, 1993

38,00 i.i.

Riproposizione del Catalogo della retrospettiva dedicata alla Nouvelle Vague che il Festival Internazionale Cinema Giovani organizzò nel 1984…

Availability: 1 disponibili Categoria:
Visualizza carrello

Descrizione

Edizione Lindau, Torino 1993 Illustrazioni Fotografie in B/N
Collaborazioni per la bibliografia Sara Cortellazzo e Dario Tomasi Traduzioni P. Arlorio, A. Baricco, A. Casalegno, D. Di Capua, D. Gorré, C. e P. Lagossi, M. Parizzi, F. Rondolino e R. Turigliatto
N. Volumi 1 N. Pagine 355
Dimensioni 21,5 x 24 x 2,6 cm. Peso 1,37 kg.
Descrizione

S

ono passati nove anni dalla grande retrospettiva dedicata alla Nouvelle Vague che il Festival Internazionale Cinema Giovani organizzò nel 1984, in occasione della sua seconda edizione. Nove anni che hanno visto, da un lato, crescere ed espandersi oltre i confini nazionali il Festival stesso, anche attraverso una serie di importanti retrospettive dedicate alla varie cinematografie nate e sviluppatesi nel corso degli Anni Cinquanta e Sessanta; dall’altro, riaccendersi l’interesse per il cinema del recente passato, attraverso manifestazioni, retrospettive, personali, omaggi, recuperi o riedizioni, che sono state organizzate in varie occasioni in Italia e all’estero.

E tuttavia, per quanto concerne specificamente la Nouvelle Vague, non mi pare che le rassegne dedicate a questo o quell’autore – da Truffaut a Rohmer, da Godard a Rivette e così via – abbiano di fatto prodotto una nuova serie di studi e riflessioni su un movimento, come appunto fu la Nouvelle Vague, che non soltanto affrontò nel suo complesso la questione cinematografica, sul piano produttivo, economico, artistico, estetico, teorico, pratico, ma anche lasciò dietro di sé una scia di cui ancor oggi si intravvedono le tracce nella maggior parte dei giovani autori che intendono fare un cinema indipendente.

Così, a distanza di nove anni, la riproposta del catalogo di quella retrospettiva, che usci nel 1985 in un’edizione autonoma del Festival Internazionale Cinema Giovani, con l’aggiunta degli interventi alla tavola rotonda organizzata in quella occasione, mi pare non soltanto opportuna – anche perché il catalogo non ebbe un’ampia diffusione libraria -, ma anche necessaria. Non foss’altro perché i testi originali qui raccolti, quelli qui riproposti in traduzione italiana, gli apparati bio-filmografici e l’ampia bibliografia costituiscono tuttora un punto di partenza indispensabile per ogni ricerca ulteriore.

Non solo, ma credo che essi siano qualcosa di più di un invito ad approfondire i vari problemi che la Nouvelle Vague allora come oggi pone e ripropone: essi forniscono già, di fatto, una serie di risposte critiche a un ampio ventaglio di domande. Quando la retrospettiva fu organizzata, nel 1984, si voleva anche celebrare in un certo senso il venticinquennale della nascita ufficiale del movimento, al Festival di Cannes del 1959. Oggi quella ricorrenza ha perduto ogni valore memoriale, né penso si debbano attendere altre occasioni per riproporre questo catalogo, che ha una sua propria autonoma fisionomia e svolge una funzione altrettanto autonoma di libro in sé.

Semmai si può registrare il fatto che due dei migliori film presentati alla Mostra Internazionale d’Arte Cinematografica di Venezia di quest’anno – Hélas pour moi di Jean-Luc Godard e L’arbre, le maire et la médiathéque di Eric Rohmer – fanno ancora parte integrante, sul piano tecnico ed estetico, di quel movimento cinematografico che proprio Godard e Rohmer contribuirono a creare.

[dalla Presentazione di Gianni Rondolino]

Note bibliografiche

Seconda Edizione Lindau del 1993, a copertina morbida lucida fotografica, titolata al piatto e al dorso; rilegata a filo; arricchita da fotografie in B/N nel testo, anche a tutta pagina.

Pubblicazione di non semplice reperibilità.

Stato di conservazione

Più che Ottimo [il volume non reca danni, strappi, usure pesanti o logorii vistosi; copertine morbide in ottime condizioni, con minori segni di vissuto ai bordi e al dorso (talora ripresi con pennarello correttivo nero) ed opacità da sfregamento ai piatti; coste abbastanza luminose; ingiallimento delle pagine ridottissimo e concentrato ai margini; legatura snodata e resistente; un’etichetta di cortesia, al piatto posteriore, a copertura di una rovinatura superficiale dovuta alla rimozione di una etichetta di prezzo]

Informazioni aggiuntive

Peso 1.37 kg
Dimensioni 21.5 × 24 × 2.6 cm
Edizione

Luogo di pubblicazione

Torino

Anno di pubblicazione

Caratteristiche particolari

Illustrazioni

Formato

Genere

Colore principale

Lingua

Recensioni

Ancora non ci sono recensioni.


Recensisci per primo “Roberto Turigliatto (a cura di), Nouvelle Vague, Ed. Lindau, 1993”