BookStore - Jean-Paul Crespelle, Monet, Ed. Orsa Maggiore, 1990

-39%

Jean-Paul Crespelle, Monet, Ed. Orsa Maggiore, 1990

22,50 i.i.

La splendida raccolta di tavole di Monet comprende molte delle tele più note, come i toccanti ritratti della prima moglie e dell’adorata figliastra.

Availability: Disponibile Categoria:
Visualizza carrello

Descrizione

Edizione Orsa Maggiore, Torriana (FO), 1990 Collana i Capolavori
Traduzione Roberta Castracane Illustrazioni Fotografie a colori
N. Volumi 1 N. Pagine 144
Dimensioni 28,5 x 30,5 x 2 cm. Peso 1,35 kg.
Descrizione

Q

uando Monet iniziò a dipingere, Delacroix era morto da poco tempo, Ingres e Corot erano ancora attivi, e Courbet era all’apice della carriera. All’epoca in cui Monet realizzava l’ultima serie delle Ninfee sulla scena artistica si erano verificati molti cambiamenti; Kandinsky insegnava alla Bauhaus, Matisse e Picasso avevano ottenuto riconoscimenti in tutto il mondo. Benché appartenente a quella cerchia di pittori che amava riunirsi nei caffè parigini e discutere di arte, Monet non fu mai per sua natura un teorico, preferendo lavorare d’istinto, all’aperto, direttamente sulla tela.

La sua vita si può dividere in tre periodi: Argenteuil, Vétheuil e Giverny, nomi che, tuttavia, indicano solo i luoghi dove egli visse, non le grandi svolte del cammino evolutivo da lui percorso. Questo vivace racconto della sua carriera ce la presenta come una lunga avventura, costellata di scoperte, dalle prime opere aneddotiche alle ultime serie, in cui l’artista esplorò gli effetti della luce in ore e stagioni diverse su di uno stesso soggetto, principalmente la Cattedrale di Rouen, i Pagliai e le sue straordinarie Ninfee.

L’opera traccia anche un quadro dei difficili esordi del gruppo di artisti con cui Monet si schierò, e il cui nome, gli Impressionisti, fu loro attribuito con intenti denigratori da un critico dopo aver visto il dipinto di Monet Impressione: sole nascente, esposto nella mostra del 1874 che sancì la nascita del nuovo movimento.

La splendida raccolta di tavole del presente volume, perfettamente riprodotte, comprende molte delle tele più note, come i toccanti ritratti della prima moglie Camille e dell’adorata figliastra Suzanne Hoschedé. Compaiono anche tre opere tratte dalle serie più importanti: la Stazione Saint-Lazare dipinta nel 1877, la Cattedrale di Rouen, 1892, e Ninfee, 1908. Quest’ultimo grande ciclo di 236 tele rappresenta il sublime coronamento della carriera artistica di Monet.

Note bibliografiche

Prima Edizione del 1990, a copertina rigida in tela blu, con titoli dorati al dorso; dotata di sovracoperta lucida fotografica; rilegata a filo; stampata su carta semi-lucida di buona qualità e grammatura, con ampie marginature al testo; dotata di una ricca selezione di fotografie a colori a tutta pagina.

Stato di conservazione

Come Nuovo [il volume non mostra danni strutturali, strappi, segni, mancanze o usure gravi che vadano evidenziate; legatura compatta e robusta; copertine rigide quasi intatte; sovracoperta in ottimo stato, con minimi segni di vissuto ai bordi e vaghe opacità da sfregamento ai piatti; coste abbastanza luminose; ingiallimento delle pagine ridottissimo].

Informazioni aggiuntive

Peso 1.35 kg
Dimensioni 28.5 × 30.5 × 2 cm
Edizione

Luogo di pubblicazione

Forlì

Anno di pubblicazione

Caratteristiche particolari

Illustrazioni

Formato

Genere

Soggetto

Colore principale

Lingua

Recensioni

Ancora non ci sono recensioni.


Recensisci per primo “Jean-Paul Crespelle, Monet, Ed. Orsa Maggiore, 1990”

Hai appena aggiunto questo prodotto al carrello: