BookStore - Jean-Louis Bory (testi di), Il Grande Libro delle Meraviglie, Ed. Vallardi, 1973

Jean-Louis Bory (testi di), Il Grande Libro delle Meraviglie, Ed. Vallardi, 1973

23,90 i.i.

Questo volume presenta una scelta tra le meraviglie più affascinanti del mondo, create dall’uomo e dalla natura: ponti, strade, palazzi, montagne, fiumi, cascate, etc.

Availability: Solo 1 pezzi disponibili Categorie: , ,
Visualizza carrello

Descrizione

Edizione Vallardi, Milano, 1973 Prefazione Henry de Monfreid
Traduzione Riccardo M. Degli Uberti Illustrazioni Fotografie in B/N e a colori
N. Volumi 1 N. Pagine 220
Dimensioni 26,7 x 32,5 x 2,7 cm. Peso 1,85 kg.
Descrizione

I

l mondo può essere considerato come un museo, un immenso museo che la natura e l’uomo, rivali nella genialità, hanno popolato di «meraviglie». Alla natura noi siamo debitori delle montagne che elevano nel cielo, le loro cime altere e silenziose dei fumi giganteschi e imprevedibili che attraversano la terra, dei mari immensi, ora amici, ora ostili, dei deserti grandiosi, dei poli solitari circondati da ghiacci, ed infine delle foreste distese su infinite solitudini.

Queste le meraviglie naturali che l’uomo, conquistandole, ha poste al proprio servizio. Ha regolato i fiumi associandoli al suo lavoro creatore, ha disciplinato le foreste, e così altre meraviglie sono nate. Altrettante «meraviglie» sono le fortezze inespugnabili, i palazzi ricchi e sontuosi, le ville prestigiose orgoglio delle grandi civilizzazioni, le tombe elevate a sfidare l’oblio sublimando la morte, i templi magnifici costruiti dall’uomo a documento del fervore umano.

Continuando la sua prodigiosa epopea l’uomo si è lanciato alla conquista dello spazio come alla ricerca di nuove meraviglie. «Il Grande Libro delle Meravig!ie» presenta, scelte tra una innumerevole quantità di documenti, queste immagini, in cui la qualità plastica uguaglia la forza espressiva. Le fotografie più belle emozionanti, insolite sono commentate da specialisti che ne hanno evidenziato le caratteristiche e l’eccezionalità.

Ad ogni pagina le meraviglie del mondo diventano per noi una realtà e una nuova conoscenza.

 

Indice:

  • Le montagne (introd. di Jean Aubouin)
  • Le fortezze (introd. di André Schorp)
  • I fiumi (introd. di Georges Grelou)
  • I palazzi (introd. di Georges Pillement)
  • Le città (introd. di Max Querrien)
  • Il mare (introd. di Aimé Perpillou)
  • I poli (introd. di André de Cayeux)
  • I sepolcri (introd. di Jean Babelon)
  • I deserti (introd. di Xavier de Planhol)
  • Le foreste (introd. di Pierre Deffontaines)
  • I templi (introd. di Paule-Marie Grand-Chastel)
Note bibliografiche

Prima Edizione del 1973, a copertina rigida in simil-pelle rossa, con titolazioni in oro al piatto e al dorso; rilegata a filo; di grande formato; dotata di sovracoperta lucida fotografica; stampata su carta semi-lucida; ricchissima di fotografie in B/N e a colori anche a tutta pagina.

Stato di conservazione

Più che Ottimo [il volume non mostra danni strutturali, strappi, segni, mancanze o usure gravi che vadano evidenziate; legatura snodata e robusta; copertine rigide quasi intatte; sovracoperta in ottimo stato, con minimi segni di vissuto ai bordi, leggere opacità da sfregamento ai piatti e qualche ingiallimento ai risguardi; coste poco impolverate; ingiallimento delle pagine abbastanza contenuto].

Informazioni aggiuntive

Peso 1.85 kg
Dimensioni 26.7 × 32.5 × 2.7 cm
Edizione

Luogo di pubblicazione

Milano

Anno di pubblicazione

Caratteristiche particolari

Formato

Illustrazioni

Genere

Soggetto

Colore principale

Lingua

Recensioni

Ancora non ci sono recensioni.


Recensisci per primo “Jean-Louis Bory (testi di), Il Grande Libro delle Meraviglie, Ed. Vallardi, 1973”

Hai appena aggiunto questo prodotto al carrello: