BookStore - H. Jaffe e A. Romagnoli (a cura di), Economia politica, Ed. Jaca Book, 1998

Descrizione

Edizione Jaca Book, Milano, 1998 Illustrazioni Fotografie e disegni in B/N e a colori
Collana Enciclopedia Tematica Aperta Prolusioni M. Barratt-Brown, M. Bresso, A. Graziani, H. Jaffe, W.R. Nasson, M. Nikolic, A. Romagnoli e F. Volpi
Lemmario Roberto Censolo Tavole a colori Gilberto Pellizzola e Corrado Gavinelli
N. Volumi 1 N. Pagine 414
Dimensioni 23,5 x 30,5 x 3,8 cm. Peso 1,90 kg.
Descrizione

S

olitamente l’obiettivo dei Dizionari di Economia e delle trattazioni enciclopediche sull’argomento è quello di dar conto dello stato dell’arte della disciplina o di confrontare un approccio particolare con gli altri. Ciò porta ad una esposizione delle tematiche su un piano per lo più teorico, che spesso cade nel circolo vizioso del nozionismo per addetti ai lavori, del confronto fra scuole e della frammentazione della materia, nonché della separazione totale dal fenomeno reale di partenza.

Di conseguenza la rappresentazione della realtà ad essi associata è quella di un insieme di eventi esogenamente generati da meccanismi naturali, e l’idea della disciplina che viene offerta è quella di un corpus teorico di tipo meccanicistico, neutro ed oggettivo. Il nostro intento è invece di porre al centro dell’attenzione i fenomeni economici così come si mostrano nelle loro dimensioni storiche e sociali e di offrire, attraverso le teorie che più ci sembrano induttivamente fondate, una loro interpretazione basata sul recupero della globalità dei meccanismi economici da un lato, e della dimensione socio-istituzionale della disciplina dalľ’altro.

Solo in tal modo è a nostro avviso possibile esaltarne il carattere di «politicità», ossia di scienza che si confronta con alternative teoriche ed operative formulate sulla base di interessi generali da perseguire (da qui l’appellativo di «politica» attribuito alla disciplina stessa dai suoi fondatori). E in virtù di questo punto di partenza tcorico-metodologico che è possibile non solo recuperare una natura culturale di
maggior respiro alla disciplina e allargarne la comprensione ad un pubblico di non specialisti, ma anche indirizzare coloro che hanno una formazione nel campo (o se la stanno facendo) verso approcci scientifici certamente meno consueti, ma più immediatamente legati ai fatti.

La presente operazione scientifico-editoriale ha comportato da un lato una struttura dell’opera un po’ inconsueta nel panorama delle pubblicazioni del genere (percepibile anche dalle illustrazioni in bianco e nero e dalle tavole a colori, che cercano di offrire separate interpretazioni degli argomenti), dall’altro una impostazione analitica non corrente. Infatti quest’ultima ha come punto di partenza una concezione sistemica delle attività e delle istituzioni economiche, quindi una stretta interdipendenza non solo tra soggetti ed economie, ma anche fra sistema sociale e sistema economico (il che rende ragione in modo più compiuto dell’inserimento della disciplina fra le scienze sociali).

Il riferimento teorico principale è costituito dal pensiero classico e da alcune teorie moderne che in qualche modo si rifanno ad esso: sono riconducibili a questa matrice sia i criteri che presicdono alla scelta delle tematiche delle prolusioni, che la selezione delle voci, nonché le modalità critiche e dialettiche alla base dei testi. I due precedenti criteri ispiratori dell’opera conducono da un lato a capire quali sono i principali nodi del sistema economico capitalistico e ad interpretarne la struttura in un’ottica aperta alle prospettive storiche e geografiche, e dall’altro a privilegiare trattazioni imperniate sul rapporto fra problemi reali e soluzioni offerte, anziché sulla struttura delle costruzioni teoriche.

 

Indice:

  • Presentazione
  • Schema complessivo dell’ opera
  • PARTE PRIMA
    • PROLUSIONI
      • HOSEA JAFFE, Morfologia economica
      • ALESSANDRO ROMAGNOLI, Sistema economico capitalıstico
      • AUGUSTO GRAZIANI, La teoria del circuito monetario
      • FRANCO VOLPI, Sviluppo
      • MERCEDES BRESSO, Economia ecologica
      • MICHAEL BARRAT-BROWN, Commercio internazionale
      • MILOS NIKOLIC, Lavoro
      • WILLIAM R. NASSON, Proprietà
    • PARTE SECONDA – VOCABOLARIO, a cura di HOSEA JAFFE e ALESSANDRO ROMAGNOLI
    • PARTE TERZA – LEMMARIO, a cura di ROBERTO CENSOLO
  • GLI AUTORI: CENNI BIOGRAFICI
Note bibliografiche

Pubblicazione del 1998 per la Collana Enciclopedia Tematica Aperta (E.T.A.), di grande formato, a copertina rigida in tela grigia titolata in grigio chiaro al piatto e al dorso; rilegata a filo; stampata su carta semi-lucida di buona qualità; dotata di sovracoperta protettiva illustrata; corredata da fotografie e disegni in B/N e a colori anche a tutta pagina

Stato di conservazione

Più che Ottimo [il volume non mostra danni strutturali, strappi, segni, mancanze o usure gravi che vadano evidenziate; legatura compatta e resistente; copertine rigide quasi intatte; sovracoperta in ottimo stato, con minimi segni di vissuto ai bordi, lievi opacità da sfregamento ai piatti ed aree marginali di ingiallimento diffuso (trascurabili); coste poco impolverate].

Informazioni aggiuntive

Peso 1.90 kg
Dimensioni 23.5 × 30.5 × 3.8 cm
Edizione

Luogo di pubblicazione

Vercelli

Anno di pubblicazione

Caratteristiche particolari

Formato

Genere

Soggetto

Illustrazioni

Colore principale

Lingua

Recensioni

Ancora non ci sono recensioni.


Recensisci per primo “H. Jaffe e A. Romagnoli (a cura di), Economia politica, Ed. Jaca Book, 1998”

Hai appena aggiunto questo prodotto al carrello: