BookStore - Gustavo Sacerdote, Cesare Borgia. La sua vita, la sua famiglia, i suoi tempi, Ed. Rizzoli, 1950

Gustavo Sacerdote, Cesare Borgia. La sua vita, la sua famiglia, i suoi tempi, Ed. Rizzoli, 1950

43,50

Gustavo Sacerdote ricostruisce la vita di Cesare Borgia partendo dalle origini della sua famiglia: uno splendido affresco del contesto storico in cui visse il figlio di papa Alessandro VI.

Availability: Solo 1 pezzi disponibili Categorie: ,
  • Descrizione
  • Informazioni aggiuntive
  • Recensioni (0)

Descrizione

Edizione e Anno Rizzoli, Milano, 1950 Illustrazioni 890 fotografie e illustrazioni in B/N
N. Volumi 1 N. Pagine 906
Dimensioni 20,5 x 27,5 x 4,5 cm. Peso (senza imballo) 2,04 kg.
Descrizione

Gustavo Sacerdote ricostruisce la vita di Cesare Borgia partendo dalle origini della sua famiglia e dipingendo uno splendido affresco del contesto storico e culturale in cui il figlio di papa Alessandro VI nacque e visse.

 

Cesare Borgia, detto il Valentino (Subiaco, 1475 – Viana, 1507), è stato un nobile, cardinale e condottiero italiano; figlio illegittimo di papa Alessandro VI, fu una delle figure più controverse del Rinascimento italiano. Fin dalla giovane età fu destinato alla carriera ecclesiastica dal padre cardinale. Inizialmente studiò all’Università degli Studi di Perugia, e poi teologia a Pisa. Quando conseguì il dottorato, suo padre, divenuto papa, gli conferì il rango di cardinale.

Guidò l’esercito francese alla conquista del ducato di Milano e con l’appoggio del Papa incominciò la riconquista dei territorio della Romagna, battendo i vari signorotti locali, fra cui Caterina Sforza, ricevendo in seguito dal padre il titolo di duca di Romagna. Successivamente invase il regno di Napoli guidando le truppe francesi. Nel 1502, raggiunto rapidamente un grande potere politico, riuscì a difendersi dalla congiura della Magione, traendo in inganno i traditori e facendoli strangolare a Senigallia. Questa vendetta colpì molto l’opinione pubblica, tanto che Niccolò Machiavelli la citò ne Il Principe, libro scritto basandosi sulla figura del Valentino.

Dopo la morte di Alessandro VI, Cesare riuscì a far eleggere papa Pio III, che però morì poco dopo. In seguito, venne eletto papa Giulio II che tolse al Duca il governo della Romagna, ordinò il suo arresto e la reclusione in Castel Sant’Angelo. Dopo essere evaso, si rifugiò a Napoli, dove fu arrestato e condotto in Spagna ed incarcerato su ordine del Re. Dopo una rocambolesca evasione si recò dal cognato Giovanni III d’Albret, re di Navarra. Morì nel 1507 a Viana, mentre assediava l’esercito ribelle del Conte de Lerín.

Note bibliografiche

Pregiata pubblicazione del 1950, di grande formato, a copertina rigida telata blu, con titoli e fregi al piatto e al dorso; rilegata a filo; pagine con ampie marginature; arricchita da 890 illustrazioni e fotografie nel testo.

Edizione non semplice da reperire sul mercato.

Stato di conservazione

Ottimo [nessuna scritta, strappo, segno o usura evidenti; copertine rigide ben tenute, con spigoli e bordi ancora netti e leggere velature di polvere ai piatti; dorature esterne un po’ scure ma nitide; legatura snodata e resistente; pagine ingiallite ma non in modo anomalo per l’età ed il materiale; coste imbrunite dal tempo ma non antiestetiche].

Informazioni aggiuntive

Peso 2.04 kg
Dimensioni 20.5 × 27.5 × 4.5 cm
Edizione

Luogo di pubblicazione

Milano

Anno di pubblicazione

Formato

Illustrazioni

Genere

Soggetto

Lingua

Recensioni

Ancora non ci sono recensioni.

Recensisci per primo “Gustavo Sacerdote, Cesare Borgia. La sua vita, la sua famiglia, i suoi tempi, Ed. Rizzoli, 1950”

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Hai appena aggiunto questo prodotto al carrello: