BookStore - Giuseppe Amadei, I 150 anni del sociale nella storia dei teatri di Mantova, Ed. CITEM, 1973

Giuseppe Amadei, I 150 anni del sociale nella storia dei teatri di Mantova, Ed. CITEM, 1973

38,00 i.i.

Il volume dell’Amadei ricorda il 150esimo anniversario del Teatro Sociale, raccogliendone l’intera cronistoria e facendo emergere la storia del «Teatro della Società» da quella del Teatro mantovano in generale…

Availability: Solo 1 pezzi disponibili Categoria:

Descrizione

Edizione e Anno CITEM, Mantova, 1973 Illustrazioni Fotografie in B/N
N. Volumi 1 N. Pagine VIII + 661
Dimensioni 17,8 x 24,7 x 4,3 cm. Peso (senza imballo) 1,56 kg.
Descrizione

«L’idea di ricordare il centocinquantesimo anniversario della inaugurazione del Sociale con un volume che ne raccogliesse l’intera cronistoria è stata della Direzione del teatro. Dopo che il presidente marchese avv. Giovanni Riva Berni me ne fece cortesemente partecipe, suggerendomi l’iniziativa, ritenni opportuno dare maggiore respiro all’assunto originario, facendo emergere la storia del «Teatro della Società» da quella del Teatro mantovano in generale, inteso nei suoi edifici – anche minori – nella sua gente, nelle sue vicende più significative.

Quest’opera è nata da tale intenzione: appagata in misura maggiore o minore (è giudizio che spetta ai Lettori), ma servita con uno spirito la cui assiduità non ha mai sommerso la consapevole valutazione critica implicita nelle avvertenze che seguono.

La lunga narrazione si è valsa indifferentemente di rilevazioni cui si può attribuire carattere storico e di semplici annotazioni di cronaca anche minuta. Attendibilità e significato hanno costituito la preoccupazione centrale della ricerca, non il prestigio accademico di questa o quella informazione. Il volume dunque non è il prodotto di una indagine culturalmente essenziale e irreprensibile per dottrina e austerità di scelta; nè ha pretesa alcuna di qualsiasi ambita definizione qualificante. Si augura soltanto di poter tornare utile tanto a chi intenda dedicare all’argomento approfondimenti di natura più propriamente storica (auspicabilissimi ed estensibili eventualmente anche ai teatri della provincia), quanto a chi voglia semplicemente appagare una curiosità o rinfrescare un ricordo nel campo immenso della vicenda teatrale mantovana.
Ho cercato di attingere per quanto più possibile a tutte le fonti venute a mia conoscenza; non so quante altre abbia trascurato, ignorandole. Tenuto conto di questa condizione, alla quale è sempre difficile sfuggire, confido si vogliano perdonare le inevitabili lacune che, mio malgrado, possano aver inflitto immeritato oblio a persone o ad avvenimenti. La scelta delle illustrazioni si è basata prevalentemente sul valore documentario. Anche gli autografi affidati da grandi attori all’album dei ricordi di una signorina mantovana sono documenti di un momento – alcuni decenni, nell’arco di cinque secoli – della vita teatrale della città
. Siffatto materiale illustrativo era soggetto a vincoli di collocazione che necessariamente hanno mortificato l’esigenza grafica di un’equa distribuzione in tutto il volume.

Precisato ciò, e rinnovata la mia gratitudine all’amico carissimo Giovanni Riva Berni, ringrazio di cuore quanti hanno facilitato lo svolgimento del compito che mi sono assunto: l’avv. Giovanni Battista Pascucci, direttore dell’Archivio di Stato di Mantova, e tutti i suoi collaboratori; direzione e personale della Biblioteca Comunale di Mantova, e in modo particolare il direttore dott. Giancarlo Schizzerotto, che ha agevolato la mia ricerca su giornali e pubblicazioni varie, e il signor Wilsen Ponti gentilmente prodigo di utili indicazioni; il prof. Ercolano Marani sempre affettuosamente sollecito ad ogni richiesta di precisazioni o di consigli in materia di storia mantovana; la signorina Wanda Lui che mi ha fornito notizie e illustrazioni attingendo al carteggio paterno; la signorina Maria Zani che mi ha consentito di riprodurre autografi contenuti nell’album della sua congiunta Cesarina Andreani; il dott. Ezio Ricci segretario del Teatro Sociale; il maestro Ettore Campogalliani; il giornalista Umberto Bonafini; il prof. Omar Caprioglio; il regista Aldo Signoretti; il signor Pietro Podelli; il signor Achille Piccoli; il signor Spartaco Maraschelli; il signor Alcide Lusvardi.

Giuseppe Giovannoni qualche anno prima di morire volle donarmi i suoi diari teatrali in segno di una sincera amicizia che durava da anni. Ernesto Lui fu il primo memorialista del Teatro Sociale, prezioso raccoglitore di materiale informativo raro e pregevole pubblicato nel 1923 col coordinamento e l’aggiunta di puntuali cenni biografici e di annotazioni critiche del maestro Aldo Ottolenghi. Alla memoria di costoro mi auguro di aver reso l’omaggio doveroso nelle pagine stesse del volume, dove spesso ricorre, peraltro, il richiamo delle loro opere.

Desidero esprimere infine la mia riconoscenza all’Associazione degli Industriali della Provincia di Mantova, alla Banca Agricola Mantovana e alla Società del Teatro, le quali, con l’apporto delle loro sottoscrizioni, hanno efficacemente contribuito a questa pubblicazione.»

[Giuseppe Amedei]

Note bibliografiche

Prima Edizione del 1973, pubblicata da CITEM (Cooperativa Industriale Tipografica Editoriale Mantovana), a copertina rigida muta in tela color senape; rilegata a filo; stampata su carta opaca di buona qualità e grammatura, con ampie marginature alle pagine; dotata di sovracoperta lucida illustrata a colori; arricchita da fotografie in B/N.

Stato di conservazione

Come Nuovo [a livello strutturale non si notano danni, scritte, segni, strappi o usure gravi che vadano evidenziate; legatura snodata e resistente; copertine pressoché intatte; sovracoperta in ottimo stato, con minimi segni di vissuto ai bordi e leggerissime opacità da sfregamento ai piatti; coste un po’ impolverate; ingiallimento delle pagine abbastanza ridotto e comunque entro la norma per il materiale e l’età].

Informazioni aggiuntive

Peso 0.58 kg
Dimensioni 17.8 × 24.7 × 4.3 cm
Luogo di pubblicazione

Mantova

Anno di pubblicazione

Caratteristiche particolari

Illustrazioni

Formato

Genere

Soggetto

Colore principale

Lingua

Recensioni

Ancora non ci sono recensioni.


Recensisci per primo “Giuseppe Amadei, I 150 anni del sociale nella storia dei teatri di Mantova, Ed. CITEM, 1973”

Hai appena aggiunto questo prodotto al carrello: