Edward Hallett Carr, La morte di Lenin. L’interregno 1923-1924, Ed. Einaudi, 1975

22,00 i.i.

Ne ‘La Morte di LeninCarr prosegue il suo vasto e originale lavoro di ricostruzione storiografica della rivoluzione bolscevica

Availability: 1 disponibili Categorie: ,
Visualizza carrello

Descrizione

Edizione Einaudi, Torino, 1975 Illustrazioni
Collana Biblioteca di Cultura Storica, #74/II Traduzione Paolo Basevi
N. Volumi 1 N. Pagine XIII + 360
Dimensioni 15,8 x 21,5 x 3,1 cm. Peso 0,62 kg.
Descrizione

N

e La Morte di Lenin Edward H. Carr prosegue il suo vasto e originale lavoro di ricostruzione storiografica della rivoluzione bolscevica. Dopo la conquista del potere, dopo il «comunismo di guerra», dopo i tesi rapporti internazionali e l’inizio della NEP un nuovo e problematico periodo si apre per l’Unione Sovietica: Lenin scompare, fino all’ultimo impegnato nell’attività politica e preoccupato per le sorti del partito e della rivoluzione, e una nuova personalità gradatamente s’afferma, quella di Stalin, e si misura in
una nuova lotta ferma, metodica, spietata col suo grande avversario,
Trockij.

Carr espone qui le iniziali e decisive avvisaglie di questo capitale conflitto destinato a svolgersi sempre piú drammaticamente negli anni successivi, e la scena è quella dell’«interregno», quando i contemporanei ancora non sapevano chi sarebbe stato il nuovo leader della società nata dall’Ottobre.

Lo sfondo, che Carr disegna con precisione di tratto e dovizia di materiale, è quello di una rivoluzione europea che non esplode e di una situazione sovietica che si complica. Siamo alle soglie del «socialismo in un solo paese».

 

Indice:

  • Prefazione
  • Elenco delle abbreviazioni
  • Tavola dei pesi e delle misure
  • PARTE PRIMA – La crisi delle forbici
    • Segnando il passo
    • La situazione dei lavoratori
    • Scoppia la crisi
    • La chiusura delle forbici
  • PARTE SECONDA – Il mondo capitalistico
    • L’occupazione della Ruhr
    • L’ultimatum Curzon
    • Comunismo e nazionalismo tedesco
    • Bulgaria e contadini
    • Il fallimento tedesco
    • Il riconoscimento
  • PARTE TERZA – Il triumvirato al potere
    • Il triumvirato assume il controllo
    • Tensione e pressioni
    • La campagna contro Trockij
    • La morte di Lenin
    • Nota A: La piattaforma dei 46
  • Bibliografia
  • Indice dei nomi
Note bibliografiche

Ristampa della precedente edizione (Gennaio 1974), a copertina rigida telata verde con titoli in bianco al dorso; dotata di sovracoperta lucida fotografica in B/N; rilegata a filo; stampata su carta opaca di buona qualità con ampie marginature al testo.

Stato di conservazione

Ottimo [il volume non mostra danni strutturali, strappi, segni, mancanze o usure gravi che vadano evidenziate; legatura compatta e resistente; copertine rigide quasi intatte e con poche tracce del tempo; sovracoperta in ottimo stato, con minimi segni di vissuto ai bordi e alcune opacità da sfregamento ai piatti; coste un po’ impolverate ma nella norma per l’età ed il tipo di carta; ingiallimento delle pagine abbastanza contenuto].

Informazioni aggiuntive

Peso 0.62 kg
Dimensioni 15.8 × 21.5 × 3.1 cm
Autore/i

Edward Hallett Carr [1892-1982]

Edizione

Luogo di pubblicazione

Torino

Anno di pubblicazione

Formato

Genere

Soggetto

,

Colore principale

Lingua

Recensioni

Ancora non ci sono recensioni.


Recensisci per primo “Edward Hallett Carr, La morte di Lenin. L’interregno 1923-1924, Ed. Einaudi, 1975”