BookStore - Domenico Berti, Giordano Bruno da Nola. Sua vita e sua dottrina, Ed. Paravia, 1889

Domenico Berti, Giordano Bruno da Nola. Sua vita e sua dottrina, Ed. Paravia, 1889

53,60

Il pensiero di Giordano Bruno fondeva le più diverse tradizioni filosofiche: materialismo antico, averroismo, copernicanesimo, lullismo, scotismo, neoplatonismo, ermetismo, mnemotecnica, influssi ebraici e cabalistici…

Availability: Solo 1 pezzi disponibili Categorie: , ,
  • Descrizione
  • Informazioni aggiuntive
  • Recensioni (0)

Descrizione

Edizione e Anno G.B. Paravia, Torino, 1889
N. Volumi 1 N. Pagine 488
Dimensioni 13 x 19 x 3,8 cm. Peso (senza imballo) 0,65 kg.
Descrizione

Filippo Bruno, noto con il nome di Giordano Bruno (Nola, 1548 – Roma, 1600), è stato un filosofo, scrittore e monaco cristiano italiano appartenente all’ordine domenicano vissuto nel XVI secolo. Il suo pensiero, inquadrabile nel naturalismo rinascimentale, fondeva le più diverse tradizioni filosofiche — materialismo antico, averroismo, copernicanesimo, lullismo, scotismo, neoplatonismo, ermetismo, mnemotecnica, influssi ebraici e cabalistici — ma ruotava intorno a un’unica idea: l’infinito, inteso come l’universo infinito, effetto di un Dio infinito, fatto di infiniti mondi, da amare infinitamente.

Il Dio di Giordano Bruno è da un lato trascendente, in quanto supera ineffabilmente la natura, ma nello stesso tempo è immanente, in quanto anima del mondo: in questo senso, Dio e Natura sono un’unica realtà da amare alla follia, in un’inscindibile unità panenteistica di pensiero e materia, in cui dall’infinità di Dio si evince l’infinità del cosmo, e quindi la pluralità dei mondi, l’unità della sostanza, l’etica degli “eroici furori”.

Per queste argomentazioni e per le sue convinzioni sulla Sacra Scrittura, sulla Trinità e sul Cristianesimo, Giordano Bruno, già scomunicato, fu incarcerato, giudicato eretico e quindi condannato al rogo dall’Inquisizione della Chiesa cattolica. Fu arso vivo a piazza Campo de’ Fiori il 17 febbraio 1600, durante il pontificato di Clemente VIII.

Ma la sua filosofia sopravvisse alla sua morte, portò all’abbattimento delle barriere tolemaiche, rivelò un universo molteplice e non centralizzato e aprì la strada alla Rivoluzione scientifica: per il suo pensiero Bruno è quindi ritenuto un precursore di alcune idee della cosmologia moderna, come il multiverso; per la sua morte, è considerato un martire del libero pensiero.

Note bibliografiche

“Nuova edizione riveduta e notabilmente accresciuta”, a copertina rigida in mezza pelle marrone scuro con decorazione marmorizzata ai piatti e titoli dorati al dorso, a 5 nervature; volume rilegato a filo; pagine stampate su carta di buona qualità; ritratto fotografico in B/N su carta semi-lucida in antiporta.

Stato di conservazione

Più che Buono [non si notano strappi, segni gravi o usure critiche o strutturali; copertine rigide ben tenute, con spigoli abbastanza netti e consunzioni minime ai bordi dovute all’uso; legature snodate e resistenti; pagine non troppo ingiallite per l’età e poco colpite dalle fioriture; costa superiore imbrunita dalla polvere e dal tempo; dorso di bell’aspetto in buono stato, ma con leggeri cedimenti e screpolature della pelle (ripresi esteticamente, ove possibile, con tocchi precisi di pennarello marrone scuro), che tuttavia sembra rimasta funzionale e non in via di cedimento].

Informazioni aggiuntive

Peso 0.65 kg
Dimensioni 13 × 19 × 3.8 cm
Autore/i

Giordano Bruno [1548-1600]

Edizione

Luogo di pubblicazione

Torino

Anno di pubblicazione

Formato

Genere

Lingua

Recensioni

Ancora non ci sono recensioni.


Recensisci per primo “Domenico Berti, Giordano Bruno da Nola. Sua vita e sua dottrina, Ed. Paravia, 1889”

Hai appena aggiunto questo prodotto al carrello: