BookStore - Chiara Giuntini, La chimica della mente. Associazione delle idee e scienza della natura umana da Locke a Spencer, Ed. Le Lettere, 1995

Chiara Giuntini, La chimica della mente. Associazione delle idee e scienza della natura umana da Locke a Spencer, Ed. Le Lettere, 1995

26,50 i.i.

Dall’epoca di Locke e di Hume all’età di Mill e di Spencer il modello dell’associazione delle idee ha rappresentato il termine di riferimento sulle leggi della mente…

Availability: Solo 1 pezzi disponibili Categorie: ,

Descrizione

Edizione e Anno Le Lettere, Firenze, 1995 Illustrazioni
N. Volumi 1 N. Pagine 377
Dimensioni 17 x 24 x 2,2 cm. Peso (senza imballo) 0,73 kg.
Descrizione

Titolo completo: «La chimica della mente. Associazione delle idee e scienza della natura umana da Locke a Spencer».

Dall’epoca di Locke e di Hume all’età di Mill e di Spencer il modello dell’associazione delle idee ha rappresentato il termine di riferimento fondamentale per la discussione sulle leggi della mente, che coinvolge le diverse discipline connesse all’indagine sulla natura umana. L’origine delle teorie dell’associazione va ricondotta all’urgenza di ricomporre la frattura fra scienze naturali e morali, che costituisce una sfida decisiva per il pensiero dell’età moderna.

Le versioni più diffuse di tali dottrine documentano infatti lo sforzo di ricondurre la gamma completa delle facoltà psichiche alle capacità formative dell’esperienza sensoriale e motoria e ai risultati della “chimica mentale”. Si profila così una lettura delle dottrine lockiane che si presta a sostenere prima le istanze teologiche del determinismo di Hartley e Priestley, poi i progetti di riforma dei radicali benthamiani, infine la visione spenceriana dei rapporti fra l’articolazione dei processi psicofisici e le leggi evolutive della natura.

Oltre a ricostruire queste vicende e ad analizzare le molteplici ramificazioni di un dibattito che investe in pari misura filosofi e teologi, anatomisti e fisiologi, il libro riporta alla luce anche un’interpretazione alternativa della psicologia dell’associazione, che rifiuta l’ottimismo programmatico e le tentazioni metafisiche degli “alchimisti della mente”.

Dai testi di David Hume, di Thomas Brown e di John Stuart Mill emerge lucidamente la consapevolezza che la capacità esplicativa dei criteri della psicologia empiristica (pur necessari a contrastare le pretese dogmatiche degli innatisti) trova ostacoli insormontabili nella frammentazione della coscienza e nella restrizione della sfera conoscitiva entro i confini della soggettività.


Chiara Giuntini insegna Storia della Filosofia nell’Università di Udine. Si è occupata soprattutto di temi relativi alla storia del pensiero filosofico e scientifico britannico dal Seicento all’Ottocento. Tra i suoi lavori sono i volumi Panteismo e ideologia repubblicana: John Toland (1670-1722) (11 Mulino 1979) e Scienza e società in Inghilterra, dai Puritani a Newton (Loescher 1980), oltre a una serie di saggi e studi dedicati alle teorie settecentesche del progresso e ai rapporti tra psicologia e filosofia (tra questi La materia delle idee, la mente e le reazioni dell’organismo nel primo Ottocento inglese, nel volume Tradizioni filosofiche e mutamenti scientifici, Il Mulino 1990).

Note bibliografiche

Prima Edizione del 1995 pubblicata da Le Lettere, a copertina morbida lucida illustrata a colori, con titoli al piatto e al dorso; rilegata a filo; stampata su carta opaca di buona qualità, con ampie marginature alle pagine. Esaurita anche presso l’Editore.

Stato di conservazione

Come Nuovo [a livello strutturale non si notano danni, scritte, segni, strappi o usure gravi che vadano evidenziate; legatura compatta e resistente; copertine morbide integre, con minimi segni di vissuto ai bordi e leggere opacità da sfregamento ai piatti;  ingiallimento delle pagine molto ridotto, ed entro la norma per l’età e l’edizione; coste non troppo impolverate; una lieve piega d’angolo al piatto posteriore].

Informazioni aggiuntive

Peso 0.73 kg
Dimensioni 17 × 24 × 2.2 cm
Edizione

Luogo di pubblicazione

Firenze

Anno di pubblicazione

Formato

Genere

Lingua

Colore principale

Recensioni

Ancora non ci sono recensioni.


Recensisci per primo “Chiara Giuntini, La chimica della mente. Associazione delle idee e scienza della natura umana da Locke a Spencer, Ed. Le Lettere, 1995”

Hai appena aggiunto questo prodotto al carrello: