Roberto Cassanelli (a cura di), La Cappella di Teodolinda nel Duomo di Monza. Atlante iconografico, Ed. Fondazione Gaiani, 2016

59,00 i.i.

La cappella di Teodolinda” è l’opera omnia sugli Zavattari: un riesame puntuale di questa testimonianza di Gotico internazionale miracolosamente giunto fino a noi.

Availability: 1 disponibili Categorie: ,
Visualizza carrello

Descrizione

Edizione Fondazione Gaiani, Monza (MB), 2016 Illustrazioni Fotografie a colori e disegni in B/N
Contributi A. Bellini, R. Cassanelli, S. Coppa, M. David, R. Mambretti, M. Marubbi, M. Petoletti, P. Pozzi e E. Villata Campagna fotografica Piero Pozzi
N. Volumi 1 N. Pagine 399
Dimensioni 24,7 x 33,2 x 3,3 cm. Peso 2,78 kg.
Descrizione

«I

l primo grande progetto per Teodolinda è stato ormai realizzato nella sua forma più materiale: la tutela, la messa in sicurezza, il restauro appunto. Ma il compito della nostra Fondazione non è affatto terminato, siamo ora nella fase forse più delicata e affascinante, quella di apertura verso nuovi studi, nuove scoperte. È la bellezza e la suggestione del mondo dell’arte, è l’opportunità che offre esplicitamente un capolavoro singolare, enigmatico e irripetibile come la Cappella di Teodolinda.

Le migliaia di informazioni raccolte nella banca dati, voluta dalla Fondazione, si stanno rivelando un vero e proprio patrimonio da valorizzare a favore del mondo dell’arte: dalle nuove tecnologie di controllo e indagine sullo stato di salute per una manutenzione programmata delle pitture, all’individuazione delle diverse “mani” che hanno collaborato e, soprattutto, il perchè di un ciclo pittorico così particolare e così fortemente laico e al contempo testimone di una cultura di pace, in una delle chiese più importanti del Nord Italia. L’eredità immateriale e l’elevazione della figura di Teodolinda, più volte acclamata nei secoli, è un concreto esempio di come la Regina del popolo Longobardo avesse – con attuale lungimiranza – una missione di evangelizzazione pacificatrice, dimostrando come sia possibile la convivenza costruttiva tra popoli.

La vicenda quindi di questa regina costituisce di fatto una bella testimonianza circa l’importanza delle donne nella storia. La Cappella di Teodolinda nel Duomo di Monza. Atlante iconografico è l’opera omnia sugli Zavattari ed è un riesame puntuale di questa testimonianza di Gotico internazionale miracolosamente giunto fino a noi, una reinterpretazione dei fatti alla luce delle nuove scoperte. Gli autori dei saggi hanno contribuito con testi di alto valore ad una nuova e completa rilettura del ciclo, spaziando dall’archeologia all’architettura, dalla committenza alla paleografia, fino alla filosofia su cui si è basata la restituzione fotogrammetrica della cappella.

Al contempo, i rimandi e i confronti con le opere più importanti dello stesso periodo custodite in tutto il mondo e la particolarissima epoca storica in cui si inseriscono sia la committenza sia il territorio monzese, consegnano al lettore la piü ampia impresa editoriale fhnora dedicata alla Cappella di Teodolinda. Questi nuovi scenari, queste nuove e fondate interpretazioni non avrebbero visto la luce senza l’interpolazione tra i dati raccolti nel database e la campagna fotografica, mai realizzata in tempi moderni, che esprime non solo l’oggettività delle pitture, ma soprattutto la loro anima.

I dettagli decorati, i particolari addirittura inaspettati, quella gestualità così moderna ma già comune nel Quattrocento, saranno infatti solo alcune delle chiavi per aprire le porte alla curiosità e alla voglia di approfondire per chiunque si avvicini a quest’opera editoriale. L’apparato fotografico qui pubblicato sarà quindi capace di suscitare nel lettore, oltre a nuovi spunti su indagini, l’emozione di aver vissuto un’esperienza unica, curiosità e orgoglio di essere protagonisti della storia dell’arte con un capolavoro italiano.»

[Franco Gaiani e Titti Giansoldati Gaiani, Fondazione Gaiani]

 

Indice:

  • Parte prima – Teodolinda, la fondatrice
    • Una regina vicina alle Alpi, di M. David
    • Teodolinda, il fascino di una regina tra memoria colta e tradizione locale, di R. Mambretti
  • Parte seconda – Dal Gotico al Neogotico
    • Matteo da Campione «inzegnerio de Modoetia», di R. Cassanelli
    • Luca Beltrami e il Duomo di Monza, di A. Bellini
  • Parte terza – Tra Gotico cortese e Rinascimento. Le pitture murali
    • La pittura del Quattrocento nel Duomo di Monza, di E. Villata
    • La bottega degli Zavattari e i dipinti della Cappella di Teodolinda, di M. Marubbi
    • Le iscrizioni dipinte, di M. Petoletto
    • A proposito di due frammenti pittorici zavattariani. Antonio Francesco Frisi, don Carlo Trivulzio e la Cappella di Teodolinda nella seconda metà del Settecento, di S. Coppa
    • L’emozione della luce, di P. Pozzi
  • Atlante fotografico
    • La Cappella di Teodolinda: problemi aperti (con una postilla iconografica), di R. Cassanelli
  • Apparati, a cura di R. Cassanelli
    • Teodolinda: la regina e il suo sarcotago
    • Il contratto di allogazione delle pitture murali del 10 marzo 1445, di M. Basile Weatherill
    • Per la «fortuna visiva» delle Storie di Teodolinda
    • Il problema conservativo
    • Per la «fortuna critica» della Cappella di Teodolinda
    • Note
    • Bibliografia generale
    • Indice dei nomi e dei luoghi
    • Abstracts
Note bibliografiche

Prima Edizione del 1988, a copertina rigida cartonata fotografica a colori, con titoli in bianco al piatto e al dorso; rilegata a filo; stampata su patinata di buona qualità e grammatura con layout a due colonne e buona marginatura al testo; ricchissima di fotografie a colori anche a tutta pagina e disegni/schemi in B/N.

Stato di conservazione

Come Nuovo [il volume non mostra danni strutturali, strappi, segni, mancanze o usure gravi che vadano evidenziate; legatura snodata ma resistente e funzionale; copertine rigide in ottime condizioni, con lievissime opacità da sfregamento ai piatti; coste ancora luminose; ingiallimento alle pagine ridottissimo].

Informazioni aggiuntive

Peso 2.78 kg
Dimensioni 24.7 × 33.2 × 3.3 cm
Luogo di pubblicazione

Monza (MB)

Anno di pubblicazione

Caratteristiche particolari

Formato

Illustrazioni

Genere

Soggetto

,

Colore principale

Lingua

Recensioni

Ancora non ci sono recensioni.


Recensisci per primo “Roberto Cassanelli (a cura di), La Cappella di Teodolinda nel Duomo di Monza. Atlante iconografico, Ed. Fondazione Gaiani, 2016”