Carlo Falconi, Il Cardinale Antonelli. Vita e carriera del Richelieu italiano nella Chiesa di Pio IX, Ed. Mondadori, 1983

23,80 i.i.

Il cardinale Antonelli è la prima attesa biografia, ricostruita su documenti privati e d’archivio, del segretario di Stato papale più enigmatico e potente, denigrato ed esaltato dei tempi moderni…

Availability: 1 disponibili Categorie: ,
Visualizza carrello

Descrizione

Edizione e Anno Arnoldo Mondadori, Milano, 1983
N. Volumi 1 N. Pagine 627
Dimensioni 15 x 22,3 x 3,8 cm. Peso (senza imballo) 0,82 kg.
Descrizione

I

l cardinale Antonelli è la prima attesa biografia, ricostruita su documenti privati e d’archivio, del segretario di Stato papale più enigmatico e potente, denigrato ed esaltato dei tempi moderni. Vissuto in un secolo, l’Ottocento, iniziato, nella serie di questi personaggi, da Ercole Consalvi – vittorioso antagonista di Napoleone e trionfatore al Congresso di Vienna – e chiuso da Rampolla del Tindaro, segretario di Leone XII, l’Antonelli dominò per trent’anni, dal 1848 al 1876, la scena italiana ed europea coprendo quasi per l’intero arco il pontificato di Pio IX.

Nato a Sonnino, sul confine meridionale del Lazio, – la brigantopoli che nel 1819 rischið di essere rasa al suolo per la sua connivenza sia al brigantaggio che al contrabbando – benché presto trasterito prima a Terracina e poi a Roma, gli fu sempre rintacciato il marchio di quelle origini, come pure l’esser figlio d’uno dei più intraprendenti e tortunati «mercanti di campagna» dello Stato, che ne aveva tatto il prelato di famiglia.

Delegato apostolico (prefetto) di Orvieto prima, poi di Viterbo e Macerata, il suo successo fu tale che dopo soli sei anni fu promosso sottosegretario agli Interni e dopo altri quattro Tesoriere Generale. Quando, un anno dopo esser stato fatto papa, Pio IX gli concesse la porpora, aveva appena 4l anni. Collaborò al testo della costituzione e subito dopo funse da presidente del Consiglio e ministro degli Esteri, essendo per la prima volta segretario di Stato, del primo governo costituzionale.

Ma, convinto da quell’esperienza dell’inapplicabilità dello Statuto a uno Stato sui generis come quello della Chiesa, non appena scoppió la rivoluzione e Pellegrino Rossi cadde sotto il pugnale dei congiurati, convinse Pio IX alla fuga a Gaeta, da dove gli preparò il ritorno a ordine ristabilito. Per dieci anni, dal ’50 al ’59, poté a tratti accarezzare il sogno di chiudere gli occhi essendo riuscito a conservare al papato il suo Stato.

Ma il sogno fu infranto dalla seconda guerra d’indipendenza e dall’incredibile impresa garibaldina del ’60. E nel ’70 la guerra franco-prussiana diede via libera alle truppe del primo Cadorna. Era un amministratore straordinario, un magico finanziere, un diplomatico («la sirena») di cosi temuto valore che si poté dire che Napoleone III affossò il Congresso di Parigi nel ’59 per paura della sua prevista partecipazione.

Oggetto in vita di violente campagne denigratorie per la sua posizione in rapporto al moto risorgimentale, fu bersagliato anche dopo morto dalle polemiche sulle ricchezze accumulate e sui figli naturali, e perfino tacciato di tradimento. La biografia di Falconi si propone di rispondere agli interrogativi che ancor oggi, dopo oltre un secolo ormai più di silenzio che di polemiche, si ripetono nei suoi riguardi, per giungere a una valutazione obiettiva di un personaggio, senza l’esatta conoscenza del quale rimangono incomplete e come sospese la storia del Risorgimento nazionale, e quella del papato.

Note bibliografiche

Prima Edizione del 1983 della celebre Collana Le Scie, a copertina rigida in tela rossa, con titoli dorati al dorso; rilegata a filo; stampata su carta opaca; dotata di sovracoperta fotografica lucida a colori.

Stato di conservazione

Come Nuovo [a livello strutturale non si notano danni, scritte, segni, strappi o usure gravi che vadano evidenziate; legatura compatta e resistente; copertine rigide pressoché intatte e con pochissimi segni del tempo; sovracoperta in ottimo stato, con minimi segni di vissuto e leggere opacità da sfregamento ai piatti; coste poco impolverate (ma con alcune fioriture superficiali al lato superiore); ingiallimento delle pagine molto ridotto e nella norma per il materiale e l’età].

Informazioni aggiuntive

Peso 0.82 kg
Dimensioni 15 × 22.3 × 3.8 cm
Edizione

Luogo di pubblicazione

Milano

Anno di pubblicazione

Caratteristiche particolari

Formato

Genere

Soggetto

, ,

Colore principale

Lingua

Recensioni

Ancora non ci sono recensioni.


Recensisci per primo “Carlo Falconi, Il Cardinale Antonelli. Vita e carriera del Richelieu italiano nella Chiesa di Pio IX, Ed. Mondadori, 1983”