BookStore - E. Barbolini Ferrari e G. Boccolari, Ceramiche nel Ducato Estense dal XVI al XIX secolo, Ed. Calderini, 1997

E. Barbolini Ferrari e G. Boccolari, Ceramiche nel Ducato Estense dal XVI al XIX secolo, Ed. Calderini, 1997

52,00 i.i.

L’argomento del manufatto in ceramica viene ripreso da Elisabetta Ferrari e tradotto in questa opera riguardante una delle espressioni artistiche dei mestieri nel periodo estense.

Availability: Solo 1 pezzi disponibili Categorie: ,

Descrizione

Edizione e Anno Calderini per Banca Popolare dell’Emilia Romagna, Bologna, 1997 Illustrazioni Fotografie a colori
Collaborazione Tiziano Manfredini Fotografie Augusto Bulgarelli
N. Volumi 1 N. Pagine 215
Dimensioni 23,5 x 30,2 x 2,3 cm. Peso (senza imballo) 1,56 kg.
Descrizione

Sono trascorsi ormai quasi venti anni, dalla commissione, fatta al professor Francesco Liverani, di svolgere una completa e scientifica ricerca sulle maioliche della Galleria Estense di Modena. Ne fu tratta una pubblicazione, divenuta ormai preziosa, che l’allora Banca Popolare di Modena distribuì, a fine 1979, alla propria clientela.

L’argomento è stato ora ripreso da Elisabetta Barbolini Ferrari e tradotto in questa opera che arricchisce la collana, iniziata alcuni anni addietro, sulle espressioni artistiche dei mestieri nel periodo estense (il vetro, il ferro, gli argenti, ecc..). Si è andato così costituendo un patrimonio conoscitivo che trova oggi migliore rappresentazione e completamento in questa opera di ricerca e selezione dei “pezzi” storici in ceramica che l’autrice ha compiuto con l’usuale sua tenacia e serietà dal lato scientifico.

Selezione da portare in successive mostre e ricerche, di assai difficile trattazione, per i numerosi interrogativi – per dirla con il Liverani “agglutinati” attorno al manufatto d’argilla.

Con il patrocinio a questa pubblicazione, la Banca, oltre a rendere ancora una volta omaggio alle tradizioni ed alla storia di Modena, ha inteso pure segnare la propria vicinanza a quel sistema ─ di imprenditorialità, di tecnica, di ingegno e di lavoro dell’uomo ─ costituito dalla “ceramica”, nella sua accezione più moderna.

Un “sistema” che trova la sua espressione nel grande comprensorio industriale intorno a Sassuolo, del quale la Banca ha condiviso la storia e l’evoluzione economica, favorendone la crescita ed accompagnandone lo sviluppo.

Note bibliografiche

Prima Edizione Calderini patrocinata dalla Banca Popolare dell’Emilia Romagna nel 1997, a copertina rigida cartonata nera lucida, con titoli in bianco al piatto e al dorso; rilegata a filo; stampata su carta semi-lucida di buona qualità e grammatura; dotata di sovracoperta editoriale lucida fotografica a colori; ricca di molte fotografie a colori, anche a tutta pagina.

Stato di conservazione

Come Nuovo [a livello strutturale non si notano danni, scritte, segni, strappi o usure gravi che vadano evidenziate; legatura compatta e molto resistente; copertine rigide pressoché intatte, con minimi segni del tempo; sovracoperta completa e senza rotture, con trascurabili segni di vissuto ai bordi ed aree di opacità ai piatti dovute a sfregamento; coste poco impolverate].

Informazioni aggiuntive

Peso 1.56 kg
Dimensioni 23.5 × 30.2 × 2.3 cm
Luogo di pubblicazione

Bologna

Anno di pubblicazione

Caratteristiche particolari

Illustrazioni

Formato

Genere

Soggetto

,

Colore principale

Lingua

Recensioni

Ancora non ci sono recensioni.


Recensisci per primo “E. Barbolini Ferrari e G. Boccolari, Ceramiche nel Ducato Estense dal XVI al XIX secolo, Ed. Calderini, 1997”

Hai appena aggiunto questo prodotto al carrello: