Adolfo Venturi, La Regia Galleria Estense in Modena, Ed. Panini, 1989

59,00 i.i.

«… un catalogo veniva a togliere le notizie raccolte dal loro quadro, a slegarle dal loro mazzo […] e perciò pensai di pubblicare una storia della Galleria Estense in Modena. Ed eccomi ora a presentarla al pubblico…»

Visualizza carrello

Descrizione

Edizione e Anno Franco Cosimo Panini, Modena, 1989 Illustrazioni 131 disegni in B/N
N. Volumi 1 N. Pagine 485
Dimensioni 21,5 x 30 x 3,5 cm. Peso (senza imballo) 2,03 kg.
Descrizione

«T

ommaso Howard, conte d’Arundel, uno dei più celebri raccoglitori d’arte del secolo XVII, visitando la Galleria Estense, notò come una pittura fosse erroneamente attribuita a Andrea del Sarto. Allora il duca Francesco I d’Este fece assapere il giudizio dell’inglese al suo provveditore di dipinti, al pittor Gabriello Balestrieri, il quale scrisse di non averla mai ritenuta per opera di Andrea del Sarto, ma d’aver sempre taciuto i suoi pensieri su questo, vedendola in mano di Sua Altezza Serenissima.

Altre volte, non a scusa d’errori, ripetesi una simile frase in lettere scritte a’ principi, quasi che l’autorità loro fosse bavaglio ai critici; e l’opera d’ arte, per l’onore ricevuto di adornare una sala ducale, ricevesse titolo irrefragabile di nobiltà e di bellezza. Ecco una delle cause per cui s’ offuscarono le tradizioni genuine, e si smarrì la cognizione delle vere origini di tanti oggetti, che sembrano sbattuti dal caso entro alle gallerie.

[…]

Premetto queste considerazioni, perché il lettore cortese voglia ricordarsi, a scusa delle lacune che trovasse nel libro, come occorresse non di rivedere, ma di rifar da capo il catalogo; di scoprir quasi per ogni quadro i nomi degli autori, le date, le ragioni del soggetto, i ricordi della provenienza e le vicende molteplici: di ricostruire insomma tutto il passato della Galleria.

Incaricato nel ’78 di farne il catalogo dalla Direzione del R. Istituto Modenese di Belle Arti, mi posi all’arduo compito, e ricercai principalmente nell’Archivio di Stato in Modena, nei carteggi e ne’ libri di spese ducali, notizie riferentesi all’arte ed agli artisti; raccolsi tutto quanto mi veniva fra mano, conoscendo come una notizia, insignificante alla prima, possa divenire poi, colla scoperta di nuovi documenti, il filo d’una ricerca, o il vincolo di differenti notizie, o una solida base all’induzione.

A poco a poco le notizie si raggrupparono, si classificarono, si rischiararono reciprocamente; e pensai di metter mano alla stampa. Ma la distribuzione di un catalogo veniva a togliere le notizie raccolte dal loro quadro, a slegarle dal loro mazzo, a far perder loro il nesso e la continuità: e perciò pensai di pubblicare preventivamente una storia della R. Galleria Estense in Modena. Ed eccomi ora a presentarla al pubblico, sperando che le cognizioni e le ricerche qui messe in luce segnino la traccia ad ulteriori studi, fìno a che le storiografìe de’ musei, completandosi l’una con l’altra, forniscano un giorno dati sicuri agli studiosi, e nelle vicende delle opere d’arte si possa seguire passo per passo il variare del gusto dei tempi e degli uomini…»

[Adolfo Venturi]

Indice:

  • Prefazione dell’Autore
  • I resti delle collezioni ferraresi
  • L’arte e i principi disegnatori
  • Predominio dell’arte bolognese
  • La Galleria di Francesco I
  • Da Alfonso IV alla Vendita di Dresda
  • Dalla Vendita di Dresda al 1796
  • Dalla Rivoluzione alla Ristaurazione
  • La Galleria ai tempi di Francesco IV e V
  • Le recenti variazioni
  • Documenti
Note bibliografiche

Prestigiosa Prima Edizione di Panini, in ristampa anastatica dell’edizione originale del 1882 ad opera di Paolo Toschi, a copertina rigida in tela grigio-beige, con titoli in bianco al dorso; rilegata a filo; stampata su carta semi-lucida di alta qualità e grammatura, con ampie marginature alle pagine di testo; dotata di sovracoperta editoriale  opaca con illustrazioni in B/N; ricca di incisioni  in B/N nel testo.

Stato di conservazione

Ottimo [a livello strutturale non si notano danni, scritte, segni, strappi o usure gravi che vadano evidenziate; legatura compatta e resistente; copertine rigide in ottimo stato, con pochi segni di vissuto; sovracoperta decorosa, seppur rifilata di circa 3 mm., con alcune consunzioni  ai bordi, impolverature sparse e colorazione dei piatti e dei dorsi un po’ sbiadita dalla luce; ingiallimento delle pagine alquanto ridotto e ampiamente nella norma per l’età; leggerissima polvere alle coste].

Informazioni aggiuntive

Peso 2.03 kg
Dimensioni 21.5 × 30 × 3.5 cm
Edizione

Luogo di pubblicazione

Modena

Anno di pubblicazione

Caratteristiche particolari

Illustrazioni

Formato

Genere

Soggetto

,

Colore principale

Lingua

Recensioni

Ancora non ci sono recensioni.


Recensisci per primo “Adolfo Venturi, La Regia Galleria Estense in Modena, Ed. Panini, 1989”