BookStore - Jeffrey Meyers, Katherine Mansfield, Ed. Rusconi

Jeffrey Meyers, Katherine Mansfield, Ed. Rusconi

0 out of 5

17,40

Katherine Mansfield è stata una scrittrice neozelandese, ha scritto soprattutto racconti in lingua inglese ed è ampiamente considerata una delle migliori scrittrici di racconti del suo periodo.

Availability: Solo 1 pezzi disponibili Categorie: ,
  • Descrizione
  • Informazioni aggiuntive

Descrizione

Edizione e AnnoRusconi, Milano, 1982IllustrazioniFotografie in B/N e a colori
N. Volumi1N. Pagine394
Dimensioni13,5 x 21,7 x 3,3 cm.Peso (senza imballo)0,72 kg.
Descrizione

«Katherine Mansfield, nome di battesimo Kathleen Mansfield Beauchamp (Wellington, 14 ottobre 1888 – Fontainebleau, 9 gennaio 1923), è stata una scrittrice neozelandese.

Ha scritto soprattutto racconti in lingua inglese. Figlia di un banchiere e nata in una famiglia della borghesia coloniale, ebbe un’infanzia solitaria e alienata. Una sua cugina prima, Mary Annette Beauchamp, fu anch’essa scrittrice con lo pseudonimo di Elizabeth von Arnim. In Nuova Zelanda, tra il 1906 e il 1908, iniziò a scrivere i suoi primi racconti. Ritornata a Londra iniziò a vivere in stile bohemien come era tipico di quei tempi e si sposò, in sole tre settimane, con George Bowden.

A Londra, venne in contatto con scrittori a lei contemporanei come David Herbert Lawrence e Virginia Woolf.

Katherine Mansfield ha trascorso gli ultimi anni della sua vita a cercare le cure più eterodosse per la sua tubercolosi. Nel febbraio 1922 consultò il medico russo Ivan Manoukhin. Il suo trattamento “rivoluzionario”, che consisteva nel bombardare la milza con i raggi X, causò a Katherine uno sviluppo di calore corporeo e l’intorpidimento delle gambe.

Nell’ottobre 1922, si recò all’istituto di Georges Gurdjieff per lo sviluppo armonioso dell’uomo a Fontainebleau, in Francia, dove continuò a scrivere malgrado le sue cattive condizioni di salute. Dopo la pubblicazione di due raccolte supplementari, una di poesie e l’altra di storie brevi, la sera del 9 gennaio 1923, nella sua stanza all’istituto di Gurdjeff, ebbe un accesso di tosse che le fece uscire un gran fiotto di sangue. In pochi minuti spirò. Fu sepolta in un cimitero nel distretto di Fontainebleau nella città di Avon.

Katherine Mansfield è risultata essere una scrittrice prolifica durante gli anni finali della sua vita e molte delle sue prose e poesie non sono state pubblicate alla sua morte. È ampiamente considerata una delle migliori scrittrici di racconti del suo periodo».

Note bibliografiche

Prima Edizione del 1982, a copertina rigida in tela rossa con sovracoperta illustrata e fotografie in B/N, anche a tutta pagina, all’interno.

Stato di conservazione

Ottimo [non si notano danni, scritte, segni, strappi o usure gravi; legatura robusta; ingiallimento della carta del tutto nella norma e concentrato prevalentemente sulle coste, così come la diffusa opacità ai piatti della sovracoperta illustrata e le lievi abrasioni ai bordi/spigoli della medesima, che non destano comunque preoccupazione; una riparazione alla sovracoperta, effettuata con discrezione a scotch trasparente applicato all’interno].

Informazioni aggiuntive

Peso0.72 kg
Dimensioni13.5 × 21.7 × 3.3 cm
Edizione

Anno di pubblicazione

Caratteristiche particolari

Formato

Illustrazioni

Genere

Soggetto

Lingua

Questo sito Web utilizza i cookies per migliorare la Vostra esperienza di navigazione. Proseguendo la navigazione, accettate implicitamente queste condizioni tecniche. Info | Chiudi

AVVISO AI CLIENTI
La ns. Sede "fisica" è aperta solo di mattina ed occasionalmente: per visitarci, è gradito un preavviso.
È sempre attivo il servizio di ordini on-line, che verrà regolarmente preso in carico,
ed evaso con frequenza media di 24/48 ore lavorative.
Potete raggiungerci anche tramite eMail
(ordini@antrodiulisse.eu), seguirci su Facebook o cercarci su eBay.

Ignora