BookStore - Pietro Chiari, L’Ebrea, istoria galante scritta da lei medesima, Ed. Vincenzo Flauto, 1771

Pietro Chiari, L’Ebrea, istoria galante scritta da lei medesima, Ed. Vincenzo Flauto, 1771

110,00

Pietro Chiari è stato un gesuita, drammaturgo, scrittore e librettista italiano dell’ordine dei gesuiti: tra il 1747 e il 1762 fu a Venezia con il titolo di poeta di corte del duca Francesco III d’Este

Availability: Solo 1 pezzi disponibili Categorie: ,
  • Descrizione
  • Informazioni aggiuntive
  • Recensioni (0)

Descrizione

Edizione e AnnoVincenzo Flauto, Napoli, 1771IllustrazioniIncisione in antiporta di volume e ritratto dell’Autore al frontespizio dei tomi
N. Volumi3 tomi in volume unicoN. Pagine158 + 144 + 168
Dimensioni11,5 x 17 x 3 cm.Peso (senza imballo)0,39 kg.
Descrizione

Titolo completo: «L’Ebrea, istoria galante scritta da lei medesima e pubblicata dall’Abate Pietro Chiari in Napoli, MDCCLXXI, per Vincenzo Flauto, impressore di Sua Maestà».

 

Pietro Chiari (Brescia, 25 dicembre 1712 – Brescia, 31 agosto 1785) è stato un gesuita, drammaturgo, scrittore e librettista italiano. Appartenne all’ordine dei gesuiti fino al 1747: abbandonata la congregazione, tra il 1747 e il 1762 fu a Venezia con il titolo di poeta di corte del duca Francesco III d’Este, però senza tenere alcuna carica pubblica.

In questo periodo scrisse circa una sessantina di commedie, che lo portarono spesso a scontrarsi, almeno fino al 1761, con Carlo Goldoni. Nel 1762, anche il sacerdote e letterato Giuseppe Manzoni, pubblicò un libello, intitolato Riflessioni critiche sopr’alcune proposizioni trovate nel libro intitolato Il genio e i costumi del secolo corrente proposte al celebre sig. abate Chiari, con il quale criticava il giudizio dell’abate su quali testi fossero più adatti per l’educazione dei giovani. Dal 1761 al 1762 fu direttore della Gazzetta Veneta. Dal 1762 trascorse gli ultimi anni di vita nella sua città natale.

Fu anche autore di numerosi libretti d’opera. Parte dei suoi lavori furono pubblicati nelle raccolte Commedie (Venezia 1756, Bologna 1759-62), Nuova raccolta di commedie (Venezia 1762) e Tragedie (Bologna 1792).

Tra i suoi lavori principali spiccano le Lettere ad una “dama di qualità”, un’opera realizzata, in modo unitario, attraverso una lunga serie di lettere, scritte con improntitudine, sagacia e satira, volte a raccontare pregi e difetti, vizi e virtù dell’uomo antico e di quello moderno, implicita critica a le “Lettere Critiche” di Giuseppe Antonio Costantini, pubblicate sempre a Venezia nel ‘700.

Note bibliografiche

Edizione del 1771, a copertina rigida con decorazione marmorizzata ai piatti e pelle marrone al dorso; titoli e stampigliature in oro al dorso; rilegata a filo; pagine su carta sottile di buona qualità; incisione in B/N in antiporta di volume e tre ritratti dell’Autore ai frontespizi dei singoli tomi.

Opera (ed edizione) piuttosto rara, di cui non si è trovato esemplare di confronto sul mercato (2018).

Stato di conservazione

Ottimo [volume ben conservato, non recante danni, strappi, usure pesanti, o logorii critici, con pochi e trascurabili segni di vissuto ai bordi; copertine (e dorso) pulite e non rovinate; legature snodate e resistenti; coste imbrunite dalla polvere ma nella norma; carta delle pagine con alcuni ingiallimenti e fioriture diffuse, e qualche macchia in certe pagine non pregiudizievole per la lettura; una piccola macchia d’inchiostro al frontespizio del primo tomo].

Informazioni aggiuntive

Peso0.39 kg
Dimensioni11.5 × 17 × 3 cm
Autore/i

Pietro Chiari [1712 -1785]

Luogo di pubblicazione

Napoli

Anno di pubblicazione

Formato

Genere

Soggetto

Lingua

Recensioni

Ancora non ci sono recensioni.


Recensisci per primo “Pietro Chiari, L’Ebrea, istoria galante scritta da lei medesima, Ed. Vincenzo Flauto, 1771”

Questo sito Web utilizza i cookies per migliorare la Vostra esperienza di navigazione. Proseguendo la navigazione, accettate implicitamente queste condizioni tecniche. Info | Chiudi

AVVISO AI CLIENTI
La ns. Sede "fisica" è aperta solo di mattina ed occasionalmente: per visitarci, è gradito un preavviso.
È sempre attivo il servizio di ordini on-line, che verrà regolarmente preso in carico,
ed evaso con frequenza media di 24/48 ore lavorative.
Potete raggiungerci anche tramite eMail
(ordini@antrodiulisse.eu), seguirci su Facebook o cercarci su eBay.

Ignora