BookStore - Giuliana Morandini, Giocando a dama con la luna, Ed. Bompiani, 1996

Giuliana Morandini, Giocando a dama con la luna, Ed. Bompiani, 1996

16,60

La Morandini ci racconta come Carl Humann decise di trasferirsi da Berlino a Smirne: un viaggio della conoscenza, alla ricerca di se stesso e della storia passata….

Availability: Solo 1 pezzi disponibili Categorie: ,
  • Descrizione
  • Informazioni aggiuntive
  • Recensioni (0)

Descrizione

Edizione e AnnoBompiani, Milano, 1996Illustrazioni
N. Volumi1N. Pagine195
Dimensioni14,3 x 22,3 x 1,6 cm.Peso (senza imballo)0,29 kg.
Descrizione

Giocando a dama con la luna ci racconta di quella Germania che, al volgere dell’ottocento, vorrebbe fare convivere il mito della classicità, incarnato nell’antica Grecia e di cui si sente l’erede, con lo spirito militaresco di conquista. Protagonista è l’ingegnere e archeologo berlinese Carl Humann (1839-1936) che da Berlino decide di trasferirsi a Smirne.

In breve tempo quello di Carl si trasforma in un viaggio della conoscenza, alla ricerca di un altro mondo e di se stesso, alla ricerca della storia passata (è sua la scoperta dell’altare di Pergamo): con Schliemann, è il protagonista del mito dell’archeologia di fine Ottocento.

Lontano dall’Occidente egli riesce a percepire meglio il destino della sua nazione, e proprio le pagine finali ne rivelano il senso metaforico profondo: il miraggio tedesco di reincarnare lo spirito della classicità greca si spegnerà tra le macerie desolanti del bombardamento di Berlino, al termine della seconda guerra mondiale.

Resta da aggiungere che lo sguardo della scrittrice sulla storia tedesca non è affatto neutrale, né tanto meno cronachistico, ma rievocato attraverso la prospettiva di un artista, probabile proiezione autobiografica dell’autrice.

l’Autrice:

Giuliana Morandini è nata a Udine e vive tra Venezia e Roma. Si è occupata del rapporto tra letteratura e psicoanalisi e di scrittura femminile con E allora mi hanno rinchiusa (1977) e La voce che in lei (1980). Ricordiamo poi i suoi romanzi di atmosfera mitteleuropea: I cristalli di Vienna (1978), Angelo a Berlino (1987), Sogno a Herrenberg (1991), Giocando a dama con la luna (1996); presso Marietti ha pubblicato Sospiri e palpiti (2001) Premio Speciale della Giuria -Premio Rapallo 2002.

Note bibliografiche

Prima Edizione del 1996, a copertina rigida cartonata in tela rossa, con titoli dorati al dorso, dotata di sovracoperta semi-lucida fotografica; rilegata a filo.

Stato di conservazione

Come Nuovo [a dispetto degli oltre 20 anni di età, il volume mostra pochissimi segni d’utilizzo, e non presenta strappi, segni, pieghe o danni in generale di alcun tipo a livello strutturale; legatura a filo compatta e resistente; copertine rigide in condizioni perfette; ingiallimento della carta nella media per il tipo di edizione ed il periodo; tagli delle pagine lievemente inscuriti dalla luce e dal tempo; leggerissime velature di polvere alla sovracoperta]

Informazioni aggiuntive

Peso0.29 kg
Dimensioni14.3 x 22.3 x 1.6 cm
Autore/i

Giuliana Morandini

Edizione

Luogo di pubblicazione

Milano

Anno di pubblicazione

Caratteristiche particolari

Formato

Genere

Soggetto

Lingua

Recensioni

Ancora non ci sono recensioni.


Recensisci per primo “Giuliana Morandini, Giocando a dama con la luna, Ed. Bompiani, 1996”

Questo sito Web utilizza i cookies per migliorare la Vostra esperienza di navigazione. Proseguendo la navigazione, accettate implicitamente queste condizioni tecniche. Info | Chiudi

AVVISO AI CLIENTI
La ns. Sede "fisica" è aperta solo di mattina ed occasionalmente: per visitarci, è gradito un preavviso.
È sempre attivo il servizio di ordini on-line, che verrà regolarmente preso in carico,
ed evaso con frequenza media di 24/48 ore lavorative.
Potete raggiungerci anche tramite eMail
(ordini@antrodiulisse.eu), seguirci su Facebook o cercarci su eBay.

Ignora