BookStore - Jadranka Bentini e Angelo Mazza (a cura di), Disegni emiliani del Sei-Settecento (I grandi cicli di affreschi), Ed. Amilcare Pizzi, 1990

Jadranka Bentini e Angelo Mazza (a cura di), Disegni emiliani del Sei-Settecento (I grandi cicli di affreschi), Ed. Amilcare Pizzi, 1990

32,70

Un’antologia critica dei più significativi disegni prodotti nel Seicento e Settecento nel contesto emiliano, in una prestigiosa strenna bancaria.

Availability: Disponibile Categorie: , ,
  • Descrizione
  • Informazioni aggiuntive
  • Recensioni (0)

Descrizione

SchedePrisco Bagni, Jadranka Bentini, Cristina Casali, Mario Di Giampaolo, Elisabetta Landi e Angelo MazzaIntroduzione
Fotografie
Renato Soli
Marco Ravenna
Edizione e AnnoAmilcare Pizzi, Milano, 1990IllustrazioniFotografie e disegni a colori
N. Volumi1N. Pagine318
Dimensioni25,3 x 30,5 x 3,3 cm.Peso (senza imballo)2 kg.
Descrizione

Intento di questo volume è quello di offrire una sorta di specimen dei vari maestri della vasta produzione grafica emiliana dei Sei-Settecento (meno nota rispetto a quella pittorica ma altrettanto straordinaria).

I grandi cicli di affreschi si sofferma in particolare sul rapporto tra la fase ideativa e di studio preparatorio, concretatasi nei disegni, e il risultato figurativo finale degli affreschi di grandi cicli decorativi in edifici religiosi e in palazzi della regione: Parma, Reggio Emilia, Modena, Faenza, Bologna, Ferrara e molti altri centri.

Il repertorio illustrativo, frutto di un’apposita campagna fotografica, si accompagna a schede bio-bibliografiche di ciascun artista e a un commento analitico dell’opera, presentata dialetticamente nella sua versione grafica e pittorica. I “grandi” della pittura emiliana tra XVII e XVIII secolo – Albani, i Carracci, Creti, Guercino, Reni, Crespi ecc. – protagonisti di quest’opera, e altri ancora come il Domenichino, si ritrovano anche nel volume riservato alla nascita dei dipinti.

Lo scopo degli autori va al di là di un’analisi circoscritta al disegno come tale, spingendosi ad analizzare la testimonianza grafica in stretta relazione con l’opera pittorica finale.

Note bibliografiche

Strenna Bancaria fuori commercio realizzata da Amilcare Pizzi per conto di Cassa di Risparmio di Modena nel 1990, a copertina rigida in tela verde, con titoli e stampigliature dorate al piatto e al dorso, dotata di sovracoperta lucida illustrata, rilegata a filo, stampata su carta opaca di buona qualità, corredata da moltissimi disegni e fotografie a colori anche a tutta pagina.

Stato di conservazione

Più che Ottimo [strutturalmente parlando, non si notano danni, scritte, segni, strappi o usure particolari che vadano evidenziate; legatura rodata ma più che resistente; tela delle copertine ben tenuta e non abrasa; alcuni opacità ai piatti delle sovracoperte dovute a sfregamento tra volumi; un po’ di polvere alle coste, nella norma].

Informazioni aggiuntive

Peso2 kg
Dimensioni25.3 x 30.5 x 3.3 cm
Autore/i

Mario Di Giampaolo (a cura di)

Edizione

Luogo di pubblicazione

Milano

Anno di pubblicazione

Formato

Caratteristiche particolari

Illustrazioni

Genere

Soggetto

Lingua

Recensioni

Ancora non ci sono recensioni.


Recensisci per primo “Jadranka Bentini e Angelo Mazza (a cura di), Disegni emiliani del Sei-Settecento (I grandi cicli di affreschi), Ed. Amilcare Pizzi, 1990”

Ti potrebbe interessare…

Questo sito Web utilizza i cookies per migliorare la Vostra esperienza di navigazione. Proseguendo la navigazione, accettate implicitamente queste condizioni tecniche. Info | Chiudi

AVVISO AI CLIENTI
La ns. Sede "fisica" è aperta solo di mattina ed occasionalmente: per visitarci, è gradito un preavviso.
È sempre attivo il servizio di ordini on-line, che verrà regolarmente preso in carico,
ed evaso con frequenza media di 24/48 ore lavorative.
Potete raggiungerci anche tramite eMail
(ordini@antrodiulisse.eu), seguirci su Facebook o cercarci su eBay.

Ignora