Sussurri

Sussurri nell'Antro

Torna a Sussurri
Logo Marcos y Marcos

Marcos y Marcos

Logo Marcos y Marcos

Più che una casa editrice, in principio Marcos y Marcos era una mansarda, a Milano, a un passo da Porta Venezia, dove Marco Franza e Marco Zapparoli, poco più che ventenni, inventavano, assemblavano e spedivano nel mondo edizioni numerate che parevano uscite dal ciclostile di un gruppo scout. Ma i caratteri erano splendidi, la carta fabbricata a mano, e spesso quei fascicoli esili erano accompagnati da stampe d’artista o riproduzioni di manoscritti originali.

Nata nel 1981, si è specializzata nella proposta e riproposta di narrativa italiana e straniera, ma è stata sempre attiva anche nel settore della poesia, specie attraverso la rivista Testo a Fronte – dedicata alla teoria e pratica della traduzione – e alle collane ad essa legate, Testi e Saggi di Testo a Fronte.

Nel corso degli anni, ha alternato la riproposta di autori precedentemente pubblicati da editori maggiori, come John Fante, autore di Chiedi alla polvere, John Kennedy Toole, autore di Una banda di idioti, Premio Pulitzer postumo nel 1981, o Boris Vian, autore di La schiuma dei giorni, a nuove voci della narrativa americana, come Jhumpa Lahiri, che nel 2000 ha vinto il Premio Pulitzer  con la raccolta di racconti L’interprete dei malanni, della narrativa canadese, come Gaetàn Soucy, della narrativa spagnola, come Ricardo Menéndez Salmón, o della narrativa indiana, come Lavanya Sankaran.

Tra gli autori più rilevanti nei filoni della letteratura di genere, si ricordano Stanislaw Lem (fantascienza), Charles Willeford (giallo e noir), Carlene Thompson (thriller).

In campo poetico, si segnalano gli italiani Umberto Fiori e Fabio Pusterla, l’autore svizzero francese Philippe Jaccottet e l’autore irlandese Seamus Heaney. Tra gli autori di narrativa italiana, Cristiano Cavina, Lello Gurrado, Fulvio Ervas e Davide Longo.

Marcos y Marcos pubblica anche la collana Riga, diretta da Marco Belpoliti ed Elio Grazioli, dedicata a figure emblematiche della cultura novecentesca nel campo della letteratura e dell’arte, fra cui Alberto Arbasino, Roland Barthes, John Cage, Italo Calvino, Piero Camporesi, Gianni Celati, Marcel Duchamp, Alberto Giacometti, Primo Levi, Milan Kundera, Georges Perec, Kurt Schwitters, Saul Steinberg, nonché ad alcune tematiche della recente avanguardia, come il Pop Camp o i Nodi.

Condividi questo post

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Torna a Sussurri