Sussurri

Sussurri nell'Antro

Torna a Sussurri
Logo Fanucci

Fanucci

Logo Fanucci

Fondata a Roma da Renato Fanucci nel 1971 e attualmente guidata da Sergio Fanucci, la casa editrice ha esordito nel campo della letteratura fantastica diventando ben presto un punto di riferimento per la narrativa di genere, fantascienza, horror e fantasy.

Nel corso degli anni ha pubblicato autori classici come H.P. Lovecraft, Isaac Asimov, Paul Anderson e Jack Vance, e nuovi maestri, tra cui Neil Gaiman, Andreas Eschbach, K.W. Jeter, Octavia Butler, Iain M. Banks e Doris Lessing, vincitrice del Premio Nobel per la Letteratura nel 2007.

Al centro di questo panorama letterario si è posto indubbiamente Philip K. Dick, il cui successo è dimostrato anche dalle numerose trasposizioni cinematografiche ispirate ai suoi romanzi, da Blade Runner a Minority Report e Paycheck fino a Next, uscito in Italia nel 2008. L’opera di Philip K. Dick appartiene in esclusiva alla casa editrice e all’autore è stata dedicata nel 2000 la Collezione Philip K. Dick, rinnovata da una nuova veste grafica nel 2007 per commemorare i 25 anni dalla morte dell’autore.

Il progetto editoriale Fanucci ha sempre cercato di eliminare pregiudizi e confini, dimostrando con alcune collane come il genere avesse ormai contaminato il mainstream creando veri e propri “ibridi letterari”, come Sergio Fanucci ama chiamarli. In questi anni il cinema e la stessa letteratura hanno saccheggiato, manipolato e sfruttato le grandi idee prodotte da una narrativa a volte mediocre ma sempre geniale e fulminante, vero e proprio laboratorio di scrittura e ricerca.

Nello stesso periodo la casa editrice ha portato avanti un progetto fatto di nuove proposte e di riscoperta o rilancio di autori classici, con l’obiettivo di soddisfare i lettori più attenti e di conquistarne di nuovi. Nel corso degli anni Fanucci Editore ha sviluppato e ampliato l’iniziale orientamento fino ad arrivare a un concetto di ‘letteratura dell’immaginario’, che muove dalla tradizione del fantastico e dei generi per giungere a un’idea di romanzo come fabbrica e laboratorio permanente di storie e di idee, in cui si sperimentano visioni, si prefigura il possibile, si scandaglia il passato, si legge il presente.

Per anni la letteratura di genere è stata confinata in collane ben distinte dalla letteratura mainstream e considerata, spesso a torto, come letteratura di “serie B”. E nel processo di continuo ragionare sui libri e sugli autori da pubblicare, l’editore fa oggi un passo in avanti decisivo e sostanziale: racchiudere in un unico contenitore le collane di genere e mainstream già esistenti nel catalogo.

Per citare David Cronenberg, ”la letteratura non è divisibile in generi o mainstream, esistono solo romanzi belli o brutti e io la vivo come un grande oceano dove non resta che tuffarmici dentro.”

È nata così la Collezione Vintage, con l’intento di racchiudere le collane storiche Collezione Dark, Collezione Immaginario e la Atlantica (consultabili comunque sul sito internet nel catalogo storico), e che proporrà autori italiani e stranieri, con una preferenza per gli inglesi e gli americani.

Alla collana Vintage continuerà ad affiancarsi la Collezione Fantasy, dedicata al genere fantastico, con autori molto amati come Robin Hobb, David Gemmell, Terry Goodkind, Laura Iuorio, Naomi Novik e Robert Jordan e autori esordienti come Patrick Rothfuss; si consoliderà inoltre la serie rilegata Gli Aceri, che ospita alcuni romanzi di Ruth Rendell, Joe R. Lansdale e Robert Ludlum assieme all’altra novità del 2007: i romanzi d’amore con delitto, la collana RosaCrime, dedicata ad autrici come Nora Roberts, Suzanne Brockmann e Barbara Wood e le loro appassionanti storie.

La Fanucci Editore si dedica anche alla produzione per ragazzi con la pubblicazione delle serie francesi di Peggy Sue e di Sigrid. Realizzati da Serge Brussolo, questi romanzi hanno raggiunto le vette delle classifiche, emulando in Italia il successo già raggiunto in Francia. Nel 2007 la Collana Junior si è inoltre arricchita di best seller come La Settima Strega di Paola Zannoner, La Fantasia dei Maddigan di Margaret Mahy e Il Libro magico di China Miéville, e continuerà a crescere con autori italiani e stranieri.

Ma l’attenzione viene rivolta anche alla fascia di pubblico dell’età dell’adolescenza, i cosiddetti ‘teenager’. Da ottobre 2005 la casa editrice ha inaugurato la Collana Teens con la pubblicazione di vari romanzi. Teens si propone di offrire occasioni di lettura, divertimento e riflessione a un pubblico nascosto, spesso sottovalutato, ma artefice di alcuni tra i successi editoriali e cinematografici più eclatanti degli ultimi anni: il pubblico dei cosiddetti giovani adulti, young adults o teenager (14 – 18 anni), quei ragazzi che spesso si allontanano dai libri proprio perché non riconoscono in essi il proprio mondo e i propri specifici problemi.

La collana Teens propone sia romanzi di autore italiani, sia di autori stranieri e anche libri che riguardano argomenti di varia, come la musica o il sesso. È infine nata la Collana Kids per lettori più piccini, che ospita l’illustratore Gek Tessaro alle prese con filastrocche e storie che si affiancano a Il più grande fiore del mondo di José Saramago, già edito nel 2005.

Condividi questo post

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Torna a Sussurri