Hans Rudolf Berndorff, Le grandi spie, Mondadori, 1930

Hans Rudolf Berndorff, Le grandi spie, Mondadori, 1930

Una sorta di storia dello spionaggio prima e durante la Prima Guerra Mondiale, da Frau Doctor a Mata Hari.

21,80 i.i.

Solo 1 pezzi disponibili

  • Descrizione
  • Informazioni aggiuntive
  • Recensioni (0)

Descrizione

Edizione e Anno Mondadori, Milano, 1930 Traduttrice Carlotta Vesci Baum
N. Volumi 1 N. Pagine 278
Dimensioni 15 x 23 x 2,7 cm. Peso (senza imballo) 0,57 kg.
Descrizione

Hans Rudolf Berndorff (1895, Colonia – 1963, Amburgo ) è stato un giornalista e scrittore tedesco.

Berndorff era il figlio del Magistrato Hans Berndorff e di Marie Hartz. Dopo aver frequentato la scuola di Dusseldorf, Berndorff entrò all’esercito prussiano, dove fece carriera da ufficiale. Dopo la Prima Guerra Mondiale, Berndorff fece parte per un certo periodo di tempo di un corpo di volontari. Successivamente cominciò il lavoro di giornalista: nel 1925 fu giornalista di rilievo per varie pubblicazioni della casa editrice Ullstein. In questo periodo redasse una serie di articoli su relitti, cause penali, viaggi e spedizioni.

Nel periodo del Nazionalsocialismo Berndorff appartenne alle SS. Tra il 1933 e il 1940 ha pubblicato con lo pseudonimo di Rudolf van Wehrt e Hans Rudolf nel Berliner Illustrierte Zeitung (BRI). In quel periodo, produsse numerosi romanzi, relazioni e pubblicazioni varie.

Nel 1950 Berndorff scrisse altri romanzi e biografie e saggi sulla storia recente. Come “ghostwriter” ha scritto “autobiografie” per personaggi come il medico Ferdinand Sauerbruch e il banchiere Hjalmar Schacht.

L’opera qui proposta si configura come una sorta di storia dello spionaggio prima e durante la Prima Guerra Mondiale, da Frau Doctor a Mata Hari.

Note bibliografiche

Prima Edizione a copertina rigida in tela blu, con titoli dorati al piatto e al dorso, rilegata a filo.

Stato di conservazione

Buono [il libro ha risentito decisamente dei segni del tempo, come inevitabile: sono presenti abrasioni agli spigoli e ai bordi ed alcune macchie ai piatti; la legatura, seppur ancora funzionale, è alquanto rodata; l’ingiallimento delle pagine è presente ed accompagnato talora da leggere macchie, in quanto la stampa è stata fatta su carta economica, come tipicamente avveniva nel periodo bellico; usure al dorso, non gravi].

Informazioni aggiuntive

Peso 0.57 kg
Dimensioni 15 x 23 x 2.7 cm
Edizione

Anno di pubblicazione

Caratteristiche particolari

Formato

Genere

Soggetto

Lingua

Recensioni

Ancora non ci sono recensioni.


Recensisci per primo “Hans Rudolf Berndorff, Le grandi spie, Mondadori, 1930”