Jaques – Alain Miller, I paradigmi del godimento, Ed. Astrolabio, 2001

Jaques – Alain Miller, I paradigmi del godimento, Ed. Astrolabio, 2001

Il rapporto esistenziale, prima ancora che chiave di lettura, che Miller propone verso l’opera di Lacan, sembra essere quello di un progetto che riesca a farne emergere con chiarezza tutta la profonda complessità.

11,50 i.i.

Solo 1 pezzi disponibili

  • Descrizione
  • Informazioni aggiuntive
  • Recensioni (0)

Descrizione

Edizione e Anno Astrolabio, Roma, 2001 Curatore Antonio Di Ciaccia
N. Volumi 1 N. Pagine 249
Dimensioni 15,3 x 21 x 1,5 cm. Peso (senza imballo) 0,38 kg.
Descrizione Jacques-Alain Miller ha incontrato Jacques Lacan nel 1964, l’anno in cui fu creata l’École Freudienne de Paris (EFP). Nel 1966, a soli ventidue anni, inizia la stesura dell’indice ragionato degli Scritti, su richiesta di Lacan, il quale lo incarica anche di stabilire il testo per la pubblicazione dei Seminati. Nominato da Lacan come Talmeno uno a leggerlo”, Miller esplora senza tregua l’opera di Lacan nei suoi corsi universitari, che diventano presto un punto di riferimento. Nel 1981, poco prima della morte di Lacan, è uno dei principali artefici della nascita dell’École de la Cause freudienne, una sorta di ‘contro-esperienza’ rispetto all’EFP, clamorosamente sciolta da Lacan Tanno prima. Da allora, oltre all’École de la Cause sono sorte, in diverse parti del mondo, altre scuole del Campo freudiano, tra cui la Scuola Europea di Psicoanalisi. Esse fanno tutte capo all’AMP (Associazione Mondiale di Psicoanalisì), di cui Miller è l’attuale presidente. In questo testo vi è una raccolta dei maggiori contributi di Jacques-Alain Miller all’esame della dottrina del godimento e di altre teorie lacaniane. Il rapporto esistenziale, prima ancora che chiave di lettura, che Miller propone verso l’opera di Lacan, sembra essere quello di un progetto che riesca a farne emergere con chiarezza tutta la profonda complessità. In Miller non ci si rassegna mai a una mera vertigine retorica: il testo di Lacan non genera vaghe suggestioni ma pensieri. E l’invito è a misurarsi con pensieri, a soppesarli, valutarli, farli propri, o, al limite, scartarli: purché con cognizione di causa.
Note bibliografiche

Pubblicazione a copertina morbida titolata al piatto e al dorso, dotata di sovracoperta opaca con titoli e riassunto dei contenuti, rilegata a filo.

Stato di conservazione

Ottimo [non si notano danni strutturali, scritte, segni, strappi o usure particolari che vadano evidenziate; legatura snodata e robusta; ingiallimento della carta presente ma ampiamente entro la media per l’età e l’edizione; leggero velo di polvere dovuta al tempo ai tagli delle pagine e ai piatti della sovracoperta; copertina morbida ben tenuta e con spigoli netti; abrasione superficiale non grave alla sola sovracoperta]

Informazioni aggiuntive

Peso 0.38 kg
Dimensioni 15.3 x 21 x 1.5 cm
Autore/i

Jaques – Alain Miller

Edizione

Luogo di pubblicazione

Roma

Anno di pubblicazione

Formato

Genere

Lingua

Recensioni

Ancora non ci sono recensioni.


Recensisci per primo “Jaques – Alain Miller, I paradigmi del godimento, Ed. Astrolabio, 2001”