Louis-Ferdinand Céline, Mea culpa / La bella rogna, Ed. Guanda, 1982

Louis-Ferdinand Céline, Mea culpa / La bella rogna, Ed. Guanda, 1982

Guanda tenta di continuare il discorso iniziato nel 1981 con la pubblicazione di Bagattelle, alla riscoperta del “caso Céline”…

27,50 i.i.

Esaurito

  • Descrizione
  • Informazioni aggiuntive
  • Recensioni (0)

Descrizione

Edizione e Anno Guanda, Milano, 1982 Collana e Traduzione Biblioteca della Fenice
Giovanni Raboni e Daniele Gorret
N. Volumi 1 N. Pagine 201
Dimensioni 14 x 21,9 x 1,2 cm. Peso (senza imballo) 0,29 kg.
Descrizione

«Ancora Céline, e ancora pamphlets: il primo e l’ultimo, violenti, implacabili, agitati dall’irriducibile coraggio della denuncia minuziosa e feroce di una società in putrefazione. La casa editrice Guanda si propone così di continuare il discorso iniziato nel settembre 1981 con la pubblicazione di Bagattelle per un massacro, alla riscoperta del “caso Céline”, che ancora oggi si presenta ai più come motivo di qualche perplessità, soprattutto dal punto di vista ideologico.

Mea culpa è del 1936 (sarà pubblicato nel 1937): Céline è già noto per Voyage au bout de la nuit (Ottobre 1932) e Mort à credit (Luglio 1936). Dopo quello che Pierre de Boisdeffre chiama “l’idillio democratico di Céline”, culminato non felicemente a Médan nel 1933 col discorso commemorativo per il 31° anniversario della morte di Zola (Hommage à Zola), maturano le premesse per la rottura definitiva fra Céline e la società del suo tempo (che è poi rimasta la stessa anche per noi), segnatamente nei suoi aspetti più marxisti e borghesi: nel clima storico e sociale incerto e travagliato della Francia di quegli anni, Céline rivela una ribollente avversione alla politica, ormai sempre più farisaicamente intesa, che egli accusa apertamente di subordinare la condizione umana a sistemi sociali non autentici: e pervaso com’è dalla convinzione bruciante della funzione profetica e purificatrice del poeta, denuncia la preoccupante incapacità della politica contemporanea di fronte al pericolo imminente della guerra, incapacità giudicata a ragione foriera di apocalittiche conclusioni.
[…]
Nel 1941,
Céline pubblica Les beaux draps (La bella rogna), per rimproverare ai Francesi la sconfitta recentemente subita: emerge, prepotente, l’idea ossessiva della decadenza della patria. Concitato e insultante, pervaso di amore-odio nazionalistico, dedicato con rabbia a una patria imbelle e corrotta, Les beaux draps è una requisitoria nervosa e fremente, una sfuriata irrefrenabile contro i responsabili politici e militari del disastro chiamato Francia, contro il Cristianesimo, contro il proletariato, contro gli ebrei.

È innegabile che a Les beaux draps manca il mordente degli altri pamphlets céliniani: vi si avverte il subentrare di una stanchezza non solo letteraria, come se l’autore si rendesse conto dell’inanità delle sue esortazioni e, ciononostante, proseguisse caparbiamente e vanamente sulla strada intrapresa».

[Diorama Letterario, n. 50 del 7/1982]

Note bibliografiche

Prima edizione a copertina morbida illustrata opaca con alette, rilegata a filo, con titoli al piatto e al dorso.
Abbastanza difficile da reperire, e a volte tocca quotazioni ragguardevoli.

Stato di conservazione

Come Nuovo [per essere un volume di oltre 30 anni fa, si presenta in condizioni eccellenti: strutturalmente è ineccepibile, non si notano mancanze, segni, strappi o usure degne di nota; ingiallimento delle pagine pressoché assente; legatura ancora stretta e poco sforzata; bordi e spigoli del tomo ancora nettissimi; dorso e coste lievemente ingialliti dalla luce e dal tempo, ma più che nella norma; piatto posteriore della copertina con zone leggerissimamente inscurite dalla polvere].

Informazioni aggiuntive

Peso 0.29 kg
Dimensioni 14 x 21.9 x 1.2 cm
Edizione

Anno di pubblicazione

Caratteristiche particolari

Formato

Genere

Soggetto

Lingua

Recensioni

Ancora non ci sono recensioni.


Recensisci per primo “Louis-Ferdinand Céline, Mea culpa / La bella rogna, Ed. Guanda, 1982”

AVVISO AI CLIENTI
La Sede di Ferrara sarà chiusa per ferie dal 31/7/2017 al 20/8/2017.
Resterà invece attivo il servizio di ordini on-line,
che verrà regolarmente preso in carico
ed evaso entro 24-48 ore lavorative.
Potete raggiungerci anche tramite eMail
(ordini@antrodiulisse.eu),
seguirci su Facebook o cercarci su eBay.

Rimuovi