R. Salvetti, Malegno-Ossimo-Borno (Le origini di una cronoscalata leggendaria)

-15%

R. Salvetti, Malegno-Ossimo-Borno (Le origini di una cronoscalata leggendaria)

13,00 11,00 i.i.

Esaurito

  • Descrizione
  • Informazioni aggiuntive

Descrizione

Autore Roberto Salvetti
Traduttore
Luogo e Anno Ferrara, 2013
Illustrazioni e Foto
Illustrazioni a fumetti in B/N
N. Volumi 1 N. Pagine 96
Formato (cm.) 10 x 28 Peso (kg.) 0,4 kg.
Descrizione

Una delle competizioni più amate dagli appassionati di automobilismo e delle più apprezzate dai piloti, la Malegno-Ossimo-Borno è oggi probabilmente, con un percorso tra i più selettivi e spettacolari immerso nel verde della Valcamonica, la cronoscalata automobilistica più famosa in Italia.

Qui, con dislivello di oltre 500 metri, da colmare su un tracciato lungo poco meno di 9 km, piloti e vetture, queste ultime suddivise per categorie, da quelle storiche a quelle più moderne e potenti, si danno battaglia sui ripidi tornanti della valle.

Ma quello della Malegno-Borno è anche, o forse soprattutto, un vero e proprio rito collettivo, un rito che inizia coi primi rombi dei motori durante le prove e che culmina, al massimo del pathos, con la gara. Nel mezzo ci sta un po’ di tutto, le mille storie di piloti e scuderie, le rivalità, i record da battere, le promesse da mantenere, le note di colore, come i pic nic con tanto di grigliata all’aperto del pubblico più fedele e organizzato, piccole e grandi storie che nascono e finiscono in un week end.

Questo libro vuole ripercorrere e aiutare a fissare nella memoria, attraverso le immagini, la storia di venti anni di concorrenti, piloti professionisti o appassionati e agguerriti dilettanti del volante, di vetture, di eventi atmosferici che hanno più di una volta sovvertito ogni pronostico, di scene, odori e sensazioni difficili da descrivere ma che fanno parte integrante del grande spettacolo della gara.

 

Roberto Salvetti ha mosso i primi passi come illustratore e fumettista fin da giovanissimo, pubblicando alcuni ritratti a matita e qualche caricatura sul settimanale Il Monello e partecipando a varie rassegne dedicate al mondo dei comics. Come vignettista ha poi collaborato col Giornale della Valcamonica e con Vallecamonica nuova dove, oltre disegnare “strisce” di satira politica e culturale (su testi di Giannino Botticchio), ha dato vita alle surreali storie dei personaggi, da lui ideati, di Johnny Spavaldo, Rodolfo Ralfolo, Gigi Ginger e del “cow-boy” della Valcamonica.

Attualmente ha una rubrica di vignette nel giornale on line QuiBrescia. Tra i tanti, si sono inoltre avvalsi delle sue matite anche alcuni cantanti del Clan Celentano, a cui ha disegnato caricature e strisce a corredo delle loro produzioni discografiche. Come autore di fumetti Roberto Salvetti ha al suo attivo il libro El Fratasì de Bers, 128 tavole sulla vita del beato Innocenzo da Berzo (su testi di Giannino Botticchio), e Sogno Santarcangelo, dove tra i protagonisti del fumetto, tra gli altri, compare anche il poeta Tonino Guerra. Per Festina Lente Edizioni ha illustrato il libro di Nuccia Isgrò, già finalista al premio Domina 2012 per la letteratura umoristica, Cercasi uomo… libero possibilmente, e il libro Ricordi di viaggio.

Note
Titolo completo: «R. Salvetti, Malegno-Ossimo-Borno – Le origini di una cronoscalata leggendaria (1964-1988)», ISBN 978-88-97589-19-8. Prima Edizione del 2013, con copertina morbida. Stato di conservazione: Nuovo.

Informazioni aggiuntive

Autore/i

Roberto Salvetti

Edizione

Anno di pubblicazione

Luogo di pubblicazione

Ferrara

Formato

Genere

Illustrazioni

Lingua