BookStore - Le mille e una notte: raccolta integrale di novelle orientali, Ed. Curcio

  • Descrizione
  • Informazioni aggiuntive

Descrizione

Illustrazioni Gaetano Proietti, Giovanni Di Stefano e Piero Iaia Traduzione Stefano Grosio e Lucio Vanzi (basata sull’edizione di I. Ju Krackovskij e M. A. Sal’e)
Editore e Anno Armando Curcio, Roma, 1959 Illustrazioni 44 tavv. a colori
N. Volumi 4 N. Pagine 708 + 692 + 675 + 694
Dimensioni 18 x 24,5 x 18,5 cm. Peso (senza imballo) 5,69 kg.
Descrizione Le mille e una notte è una celebre raccolta di novelle orientali, costituita a partire dal X secolo, di varia ambientazione storico-geografica, composta da differenti autori.È incentrata sul re persiano Shāhrīyār che, essendo stato tradito da una delle sue mogli, uccide sistematicamente le sue spose al termine della prima notte di nozze.

Un giorno, Sharāzād, figlia maggiore del Gran Visir, decide di offrirsi volontariamente come sposa al sovrano, avendo escogitato un piano per placare l’ira dell’uomo contro il genere femminile. Così la bella e intelligente ragazza, per far cessare l’eccidio e non essere lei stessa uccisa, attua il suo piano con l’aiuto della sorella: ogni sera racconta al re una storia, rimandando il finale al giorno dopo.

Va avanti così per mille e una notte (che è un modo di dire per indicare un periodo di tempo molto lungo); e alla fine il re, innamoratosi, le rende salva la vita. Ciascuna delle storie principali delle Mille e una notte è quindi narrata da Sherazad; e questa narrazione nella narrazione viene riprodotta su scale minori, con storie raccontate dai personaggi delle storie di Sherazad, e così via.

Questo espediente narrativo, che ancora oggi ha nelle Mille e una notte uno dei suoi casi d’uso più illustri, è da alcuni paragonato a quello del teatro nel teatro che giunge attraverso Shakespeare fino a Pirandello. Inoltre nel 1300 lo scrittore Boccaccio entra per primo a far parte di tale gruppo, il quale è stato il primo a portare questo tipo di narrazione in Europa, dove la narrazione “interna” serve in molti casi a chiarire le posizioni dei protagonisti nel suo Decamerone.

Note editoriali Edizione assai ben curata e di buon impatto estetico, a copertina rigida blu con fregi dorati al piatto e al dorso e sovracoperta illustrata, in IV volumi con cofanetto in plastica imbottita, pubblicata da Curcio nel 1959. I volumi sono arricchiti da numerose tavole a colori f.t. a tutta pagina e da svariati inserti a colori nel testo (di solito, all’inizio o alla fine dei capitoli). Stato di conservazione: Più che Ottimo [i volumi sono molto ben conservati, con legature ancora robuste, ingiallimento delle pagine quasi assente, carta di ottima qualità e stampe nitide; non sono presenti scritte, strappi o altri difetti; le sovracoperte sono assai ben tenute e senza strappi; il cofanetto reca alcuni punti di inscurimento, assolutamente nella norma visto anche il materiale particolare con cui è realizzato].

Informazioni aggiuntive

Peso 5.69 kg
Dimensioni 18 x 24.5 x 18.5 cm
Edizione

Anno di pubblicazione

Formato

Lingua

Genere

Soggetto

Questo sito Web utilizza i cookies per migliorare la Vostra esperienza di navigazione. Proseguendo la visita al nostro sito, accettate implicitamente queste condizioni tecniche. Info | Chiudi