BookStore - Vittorio Sgarbi, Percorsi perversi (Divagazioni sull’arte), Ed. Rizzoli, 2001

Vittorio Sgarbi, Percorsi perversi (Divagazioni sull’arte), Ed. Rizzoli, 2001

Vittorio Sgarbi: «Nel Novecento le linee dominanti sono molteplici, contrapposte, elusive: domina una babele di linguaggi che fa convivere le esperienze più lontane in una perfetta intolleranza…»

9,30 i.i.

Solo 1 pezzi disponibili

  • Descrizione
  • Informazioni aggiuntive
  • Recensioni (0)

Descrizione

Edizione e Anno Rizzoli, Milano, 2001 Illustrazioni Fotografie a colori f.t.
N. Volumi 1 N. Pagine 123
Dimensioni 14 x 22,3 x 1,8 cm. Peso (senza imballo) 0,36 kg.
Descrizione

«Percorsi perversi di un secolo già trascorso in cui si è visto, detto e fatto tutto e il contrario di tutto. Si è uccisa la figurazione e la si è fatta rinascere; si è affermata l’Avangardia fino a trasformarla in una dittatura e la si è fatta morire. Oggi l’Avanguardia è un fantasma che non inganna più nessuno.

Eppure è ancora un linguaggio obbligatorio. Se osserviamo i moti, i passaggi, gli intrecci del Rinascimento, dell’età barocca, del Settecento, vediamo diversità, varietà, contrasti, ma come aspetti di un pensiero unico o prevalente. Nel Novecento le linee dominanti sono molteplici, contrapposte, elusive: domina una babele di linguaggi che fa convivere le esperienze più lontane in una perfetta intolleranza.

Lo scontro è mortale, la lotta irriducibile. La tolleranza è soltanto a posteriori, come una necessità, una incontenibile ragione della storia» (Vittorio Sgarbi)».

Note bibliografiche

Prima Edizione del 2001, a copertina rigida cartonata figurata, titolata al dorso, dotata di sovracoperta fotografica.

Stato di conservazione

Più che Ottimo [a livello strutturale, il tomo non presenta danni, scritte, segni, strappi o usure particolari che vadano evidenziate; legatura robusta e compatta; spigoli ancora netti; non lo classifichiamo Come Nuovo solo per un diffuso ingiallimento esterno della carta alle coste del tomo e per una leggera ondulazione della sovracoperta al piatto posteriore]

Informazioni aggiuntive

Peso 0.36 kg
Dimensioni 14 x 22.3 x 1.8 cm
Edizione

Anno di pubblicazione

Caratteristiche particolari

Formato

Genere

Soggetto

Lingua

Recensioni

Ancora non ci sono recensioni.

Recensisci per primo “Vittorio Sgarbi, Percorsi perversi (Divagazioni sull’arte), Ed. Rizzoli, 2001”

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito Web utilizza i cookies per migliorare la Vostra esperienza di navigazione. Proseguendo la navigazione, accettate implicitamente queste condizioni tecniche. Info | Chiudi