BookStore - Gabriel Mandel, Arte etnica, Ed. Mondadori, 2001

-34%

Gabriel Mandel, Arte etnica, Ed. Mondadori, 2001

Il presente volume restituisce il significato più profondo ed essenziale del linguaggio dell’arte etnica presso i popoli non civilizzati…

25,00 16,60 i.i.

Solo 1 pezzi disponibili

  • Descrizione
  • Informazioni aggiuntive
  • Recensioni (0)

Descrizione

Art Director Giorgio Seppi Coordinamento editoriale Tatjana Pauli
Edizione e Anno Mondadori, Milano, 2001 Illustrazioni Fotografie a colori
N. Volumi 1 N. Pagine 191
Dimensioni 15 x 24,5 x 2 Peso (senza imballo) 0,69 kg
Descrizione

L’Occidente si è ritenuto a lungo l’unico detentore della sapienza artistica secondo modelli che derivano dall’età classica. Fino all’Ottocento, quindi, l’arte etnica è stata considereta primitiva, barabara, illetterata, astorica. Ma il tratto distintivo delle arti etniche risiede proprio nel fatto di sfuggire a una sistemazione storicistica, di non avere prodotto delle teorie estetiche e di non essere quindi classificabili entro le catogorie postilluministe.

Lo studio delle arti etniche ci impone oggi di abbandonare i vecchi concetti del “bello per bello”, del sentimento, della personalità individuale dell’artista. E ci invita a recuperare le dimensioni simboliche, spirituali, magico-mistiche di quelle testimonianze dell’essere umano.

Il presente volume restituisce dunque il significato più profondo ed essenziale del linguaggio artistico dei popoli non civilizzati, esplorando, con ausilio di un ricco apparato iconografico, gli ambiti nei quali si sono sviluppate le più autentiche forme di arte primitiva: Africa nera, Australia e Oceania, Nord America.

Seguendo un percorso geografico e non cronologico, il libro propone una lettura attenta di quegli oggetti o manufatti che sono la testimonianza di un lungo travaglio evolutivo, di credenze e visioni del mondo intimamente legate alla natura, alla nozione di anima, a una cosmogonia che proprio negli artisti-artigiani trova i suoi più genuini “sciamani”.

Un’attenzione particolare è posta sui materiali – alcuni “poveri”, come il legno o la terracotta, altri preziosi come l’oro o l’argento -, e sulle opere, dalle statue-feticcio alle maschere, dai monili agli indumenti. Appositi box approfondiscono aspetti legati alle tecniche artigianali o alle tipologie di oggetti. Chiude il volume un Dizionario minimo che aiuta nella comprensione dei termini espressi nelle lingue e nei dialetti delle popolazioni prese in esame

Note bibliografiche

Prima Edizione del 2001, a copertina rigida cartonata rossa, titolata al piatto e al dorso; dotata di sovracoperta opaca fotografica a colori; rilegata a filo; stampata su carta semi-lucida di buona qualità; corredata da dozzine di fotografie a colori nel testo.

Stato di conservazione

Come Nuovo [il volume non presenta danni, segni, scritte, strappi o mancanze gravi che vadano evidenziati o che ne denotino l’avvenuto utilizzo; copertine ben tenute, con bordi e spigoli netti; un po’ di polvere e lievissime abrasioni da sfregamento alla sola sovracoperta; legatura compatta e robusta; ingiallimento delle pagine pressoché assente]

Informazioni aggiuntive

Peso 0.69 kg
Dimensioni 15 x 24.5 x 2 cm
Autore/i

Gabriel Mandel

Edizione

Luogo di pubblicazione

Milano

Anno di pubblicazione

Caratteristiche particolari

Illustrazioni

Formato

Genere

Soggetto

Lingua

Recensioni

Ancora non ci sono recensioni.

Recensisci per primo “Gabriel Mandel, Arte etnica, Ed. Mondadori, 2001”

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito Web utilizza i cookies per migliorare la Vostra esperienza di navigazione. Proseguendo la navigazione, accettate implicitamente queste condizioni tecniche. Info | Chiudi