Frank Willett, Arte africana, Ed. Einaudi, 1978

Frank Willett, Arte africana, Ed. Einaudi, 1978

Una sistematizzazione, in prospettiva storica, delle conoscenze finora acquisite sulle forme della pittura e della scultura africana, dall’epoca preistorica (con la dovizia non certo completa delle pitture rupestri) fino ad alcuni degli indirizzi moderni.

40,00 i.i.

Esaurito

  • Descrizione
  • Informazioni aggiuntive
  • Recensioni (0)

Descrizione

Collana Saggi, #620 Introduzione e traduzione Bernardo Bernardi
Edizione e Anno Einaudi, Torino, 1978 Illustrazioni Fotografie in B/N
N. Volumi 1 N. Pagine 365 + decine di tavv. f.t.
Dimensioni 15,5 x 21,5 x 2,1 cm. Peso (senza imballo) 0,50 kg.
Descrizione

«Il libro di Frank Willett sull’arte africana rappresenta un punto significativo della “scoperta culturale” dell’Africa. Si tratta, infatti, di una sistematizzazione, in prospettiva storica, delle conoscenze finora acquisite sulle forme della pittura e della scultura africana, dall’epoca preistorica (con la dovizia non certo completa delle pitture rupestri) fino ad alcuni degli indirizzi moderni.

Se è vero che alcuni pezzi di scultura africana, quali gli avori afro-portoghesi, i bronzi del Benin e quelli di Ife, erano da tempo noti al gran pubblico e se è vero che all’inizio di questo secolo alcune maschere africane colpirono l’immaginazione e l’estro di artisti europei, quali Braque, Picasso, Modigliani e altri, è altrettanto vero che l’apprezzamento verso queste forme veniva espresso come un riconoscimento isolato e frammentario ed era ritenuto un enigma pieno di dubbi e di incertezze sull’autenticità originaria dei pezzi e sulla capacità di intuizione artistica degli africani in genere.

Questo atteggiamento di riserva mentale sul mondo africano non intaccava soltanto la produzione artistica, ma tutta la realtà culturale nelle sue espressioni genuine di pensiero, di religione, di vita politica sociale ed economica. Il superamento di queste posizioni, che in definitiva erano il frutto di nescienza e conseguentemente causa di pregiudizio etnico, fu lentissimo: un processo di acculturazione, cioè di incontro, tra le culture dell’Africa e quelle dell’Occidente, che veramente può chiamarsi “scoperta culturale”]».

Note bibliografiche

Prima Edizione del 1978, a copertina morbida titolata al piatto e al dorso, dotata di sovracoperta fotografica lucida, rilegata a filo, corredata da decine di fotografie in B/N f.t., anche a tutta pagina.

Non sempre di facile reperibilità sul mercato, il volume ha raggiunto spesso quotazioni di €70.

Stato di conservazione

Come Nuovo [il volume non mostra quasi nessun segno d’utilizzo, né presenta strappi, segni, pieghe o danni in generale di alcun tipo a livello strutturale; lieve ingiallimento delle coste e delle parti esterne delle pagine, dovuto al tempo e ampiamente nella norma; piccolissima crepa al bordo inferiore del dorso della sovracoperta, trascurabile e messo in sicurezza con l’applicazione di scotch trasparente all’interno; legatura a filo compatta e robusta]

Informazioni aggiuntive

Peso 0.50 kg
Dimensioni 15.5 x 21.5 x 2.1 cm
Edizione

Anno di pubblicazione

Caratteristiche particolari

Formato

Illustrazioni

Genere

Soggetto

Lingua

Recensioni

Ancora non ci sono recensioni.


Recensisci per primo “Frank Willett, Arte africana, Ed. Einaudi, 1978”

AVVISO AI CLIENTI
La Sede di Ferrara sarà chiusa per ferie dal 31/7/2017 al 20/8/2017.
Resterà invece attivo il servizio di ordini on-line,
che verrà regolarmente preso in carico
ed evaso entro 24-48 ore lavorative.
Potete raggiungerci anche tramite eMail
(ordini@antrodiulisse.eu),
seguirci su Facebook o cercarci su eBay.

Rimuovi