Nikolaus Pevsner, L’architettura moderna e il design, Ed. Einaudi, 1969

Nikolaus Pevsner, L’architettura moderna e il design, Ed. Einaudi, 1969

Un esame dei punti di partenza e delle fonti ideologiche e pratiche in materia di architettura contemporanea, che è tra i più ricchi, articolati e ragionati che oggi sia dato trovare.

36,00 i.i.

Esaurito

  • Descrizione
  • Informazioni aggiuntive

Descrizione

Edizione e Anno Einaudi, Torino, 1969 Illustrazioni Fotografie in B/N e a colori
N. Volumi 1 N. Pagine 234
Dimensioni 15,5 x 21,5 x 2,7 cm. Peso (senza imballo) 0,69 kg.
Descrizione

Titolo completo: «L’architettura moderna e il design da William Morris alla Bauhaus».

«Proprio mentre è più viva la discussione sulla tradizione delle arti e delle forme di progettazione contemporanee, sulla loro continuità rispetto ai modelli anteriori, e sulla discontinuità fra modi di ricerca e nuove esigenze oggettive, sociali e produttive, questo libro di Nikolaus Pevsner propone un esame dei punti di partenza e delle fonti ideologiche e pratiche, che è tra i più ricchi, articolati e ragionati che oggi sia dato trovare.

Con sicuro acume pragmatico l’esame di Pevsner muove dal momento in cui di fronte ad un massiccio fenomeno di modifica quantitativa dei modi e delle ragioni di vita sociale, artisti, tecnici, e progettisti si posero il problema non solo di una svolta della condizione di invenzione e di produzione, ma di una interpretazione totale dei rapporti fra tecnologia e produzione, tra queste e ideazione stilistica e figurativa.

Con i problemi conseguenti, di educazione artistica e formale, di consumo e di banalizzazione, di sudditanza dalla produzione e di riscatto da questa: problemi che nell’arco di appena un trentennio rovesceranno l’impostazione data da Morris e dai suoi amici, rompendo il fragile equilibrio fra tecnica e invenzione, portando gli artisti a ipotizzare un’area di lavoro e di presenza per il momento non realizzabile sul terreno concreto della produzione.

Fra i termini della proposta del problema nella sua pienezza più vitale, e la successiva frattura, tra Morris e Bauhaus, si articola il libro di Pevsner, frutto di un quarantennio di ricerche: una indagine fitta e precisa, tramata da un magistrale senso della prospettiva storica e del complesso sviluppo degli avvenimenti e delle idee».

La traduzione dell’opera è di Maria Vittoria Malvano.

Note bibliografiche

Prima Edizione Einaudi, a copertina rigida in tela arancione titolata al dorso, dotata di sovracoperta figurata lucida, stampata su carta ad alta grammatura di buona qualità, corredata da numerose fotografie in B/N e a colori nel testo e f.t.
Tuttora, sul mercato online lo si vede quotato anche fino ad
€80 ed oltre.

Stato di conservazione

Più che Ottimo [tenuto conto che l’opera si avvia verso il mezzo secolo di età, non si notano danni, scritte, segni, strappi o usure particolari che vadano evidenziate; legatura a filo ancora molto robusta; leggeri e inevitabili segni del tempo ai piatti della sovracoperta (qualche opacità da sfregamento o sporcatura da polvere); lieve ingiallimento della carta alle coste e alle prime pagine neutre]

Informazioni aggiuntive

Peso 0.69 kg
Dimensioni 15.5 x 21.5 x 2.7 cm
Edizione

Anno di pubblicazione

Caratteristiche particolari

Formato

Illustrazioni

Genere

Lingua

AVVISO AI CLIENTI
La Sede di Ferrara sarà chiusa per ferie dal 31/7/2017 al 20/8/2017.
Resterà invece attivo il servizio di ordini on-line,
che verrà regolarmente preso in carico
ed evaso entro 24-48 ore lavorative.
Potete raggiungerci anche tramite eMail
(ordini@antrodiulisse.eu),
seguirci su Facebook o cercarci su eBay.

Rimuovi